TEAM BIKE EXCHANGE, ALEXANDER KONYCHEV RINNOVA PER UN'ALTRA STAGIONE

MERCATO | 25/11/2021 | 11:18

Il ventitreeenne Alex Konychev ha rinnovato con il Team BikeExchange per un altro anno dopo essere passato professionista con la squadra australiana nel 2020. ll neoprof italiano ha avuto una stagione iniziale idifficile dopo aver sofferto di COVID-19, ma da allora si è ripreso bene e si è fatto strada nel gruppo professionistico per tutto il 2021, mostrando la sua grande forza e un ottimo potenziale per il futuro.


Brent Copeland, Direttore Generale del team, spiega: «Konychev è ancora giovane e vediamo un grande potenziale in lui. Sta diventando più maturo come corridore e come persona, e questa è una fase importante della sua carriera. Faremo tutto il possibile per sostenere la sua crescita, e siamo sicuri che dimostrerà il suo talento con prestazioni importanti già nelle prime gare della nuova stagione. È stato con noi solo per due stagioni, ma ha già acquisito lo spirito di GreenEDGE Cycling e per noi anche questo è molto importante».


Alex Konychev aggiunge: «Ho scelto di rimanere nel Team BikeExchange perché, prima di tutto, è la squadra che ha creduto davvero in me e che mi ha offerto il contratto per diventare un professionista. Dopo due anni di esperienza, sono sempre più convinto che si tratti di una squadra in cui non solo si può lavorare molto bene per gli altri, ma nella quale posso trovare le migliori condizioni per continuare la mia crescita professionale. Per la prossima stagione spero di poter ripagare la fiducia che la squadra mi ha dato e questo includerà anche il raggiungimento di risultati significativi». 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Si svolge oggi a Milano il corso organizzato da FCI, ACCPI ed LCP, dedicato ai ragazzi neoprofessionisti e alle ragazze neo-WorldTour. Ad aprire i lavori, l'intervento di Daniele Bennati, nuovo c.t. della Nazionale italiana maschile di ciclismo: «Oggi si...


L’inverno non è amico della bici, questo è poco ma sicuro. Il freddo, lo sporco, la pioggia, il gelo e il sale distribuito sulle strade sono da sempre fattori che mettono alle strette le parti meccaniche delle nostre bici e...


Il titolo italiano, quello europeo e poi la vittoria alla regina delle Classiche, la Parigi-Roubaix: Sonny Colbrelli è stato protagonista di una stagione davvero indimenticabile. Sidi ha deciso di concentrare le emozioni delle più belle vittorie sulla tomaia della sua Wire 2, una scarpa alla...


Prima o poi si torna alle origini. Capita anche a Sonny Colbrelli, il miglior ciclista italiano dell’anno: presentandosi nella sede della Merida Italy, a Corte Tegge, per ritirare una mountain bike realizzata in esemplare unico per lui, il Cobra rivive...


A pochi mesi dell'inizio della nuova stagione, il team Caja Rural-Seguros RGA completa la sua squadra con la firma di un corridore del valore e dell'esperienza di Mikel Nieve (Leiza, 1984). Il ciclista della Navarra arriva con la motivazione di...


Non è stato lui a scegliere la bici, ma la bici a volere lui. Come una dea che s’impadronisce di un guerriero fino a renderlo eroico, leggendario, mitico. E Piero Marchesi, a suo modo, eroico, mitico, leggendario lo è. Anche...


Oggi inizia dicembre, ultimo mese dell'anno solare ma già il primo della nuova stagione agonistica. Il calendario di un ciclista professionista non è lo stesso di una persona che svolge un lavoro con ritmi più canonici. Noi corridori in genere...


È una storia che va avanti quella tra Drone Hopper Androni Giocattoli e Bottecchia. Saranno, infatti, le biciclette dell’azienda di Cavarzere ad equipaggiare il team. Sarà il sesto anno di una partnership solida come spiega Marco Bellini, il responsabile sponsor...


Astoria Wines è protagonista non solo sul podio del grande ciclismo (come avviene al Giro d’Italia, a La Vuelta Espana o in tante altre occasioni internazionali), ma stavolta anche in gara. Filippo Polegato, AD di Astoria Wines, è stato infatti...


Il 2022 sarà l’anno dei colombiani: a dirlo è stato Rigoberto Uran alla stampa nazionale, fermamente convinto che il prossimo anno la vittoria al Tour de France sarà di Egan Bernal. A voler brillare però, non ci saranno solo i...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI