FESTA A CASA GAERNE PER GLI 89 ANNI DI ERNESTO GAZZOLA

COMPLEANNO | 18/10/2021 | 17:24

Compie 89 anni Ernesto Gazzola, fondatore e patron di Gaerne, azienda italiana attiva dal 1962 nel comparto calzaturiero oggi specializzata nella produzione di scarpe da ciclismo e stivali da moto di alta qualità. Una storia che ha radici profonde e romantiche, iniziata nel secondo dopoguerra quando il giovane Ernesto impara il mestiere di ciabattino in diverse realtà artigianali e industriali nei dintorni di Maser (Tv) fino a mettersi in proprio. Al suo fianco – allora come oggi – la moglie Vittoria specializzata nella cucitura delle tomaie.


Alla vigilia dei sessant’anni di attività di Gaerne arriva il riconoscimento della Camera di Commercio di Treviso-Belluno in occasione del 2° Concorso per la premiazione della Fedeltà al Lavoro e del Progresso economico. Un premio riservato ad aziende, lavoratori e personalità che si sono distinte nei diversi settori economici contribuendo con impegno costante alla crescita dell’economia trevigiana e bellunese.


Il Cavalier Gazzola, in qualità di presidente di Gaerne, ha ricevuto il premio oggi pomeriggio nella cornice del Teatro Accademico di Castelfranco Veneto (Tv) dalle mani del dott. Mario Pozza, presidente della Camera di Commercio Treviso-Belluno.

«Sono sempre onorato della presenza di imprenditori di tale valenza - ha sottolineato il presidente Pozza - e ancor di più di premiare l’eccellenza nella persona che si declina nell’eccellenza dell’impresa. I miei più vivi complimenti al Cav. Gazzola che oggi festeggia anche il proprio compleanno. I miei personali, di tutta la Giunta e del Consiglio camerale i nostri migliori auguri. Gaerne è un’eccellenza dello sportsystem a livello internazionale e patrimonio per tutti noi e per il territorio perché da sempre ha guardato alla qualità di fare buona impresa».

«È sempre bello raggiungere un successo, ma da soli si fa poca strada – ha commentato a caldo patron Gazzola al termine della cerimonia -. Gaerne è legata oramai indissolubilmente al settore sportivo al punto che i veri valori dello sport sono diventati parte della nostra filosofia aziendale. Per questo i successi e i premi devono essere prima di tutto condivisi con la famiglia e con tutti i profili che ogni giorno contribuiscono alla crescita dell’azienda. Senza questa “squadra” Gaerne non sarebbe potuta arrivare ad avere una reputazione a livello internazionale in diversi ambiti e discipline: dal motociclismo fino al ciclsimo».

Un premio che conferma il valore del brand Gaerne che nel 2021 ha visto un’ulteriore crescita del fatturato grazie anche ad una filiera produttiva d’eccellenza e Made in Italy.

Nell’ambito del medesimo Concorso sono stati premiati anche cinque dipendenti – in servizio e pensionati - dell’azienda trevigiana: Renato Colusso, Lucia Franco, Mario Martignago, Angelo Morlin e Renato Piccolo.

La giornata speciale non poteva che concludersi in azienda a Coste di Maser (Tv) con un momento conviviale fortemente voluto da patron Gazzola. Al suo fianco la moglie Vittoria, i quattro figli - Giuliano, Gianna, Gianni, e Marta  - e tutti i 66 dipendenti che ogni giorno contribuiscono al successo della grande famiglia Gaerne.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dries DE BONDT. 10 e lode. Il 30enne passistone belga fa filotto e si porta a casa di tutto e di più: traguardi volanti e quello finale. Prende di tutto, perché lui dopo la beffa di Reggio Emilia (è stato...


Ancora un secondo posto al Giro per Edoardo Affini, il corridore della Jumbo-Visma che dallo scorso ann, sta inseguendo una vittoria di tappa alla corsa rosa. Affini oggi aveva deciso di provare a vincere, con la consapevolezza che le uniche...


Come già accaduto nella prima tappa, Remco Evenepoel impone la sua legge nella terza frazione del Tour of Norway, la Gol - Stavsro di 175 km. Il belga della Quick Step Alpha Vynil a staccato tutti per andare a cogliere...


Non sono su Twitter (per incassare insulti mi basta Facebook, almeno non sono anonimi), non sono su Twitter eppure alla partenza mi mostrano un tweet di Jacopo Guarnieri: “C'è qualcosa di peggio dei giornalisti che si lamentano di una corsa...


Ha vinto un miracolato. Lo sa, lo dice, lo racconta: «Sul traguardo ho lanciato un urlo di incredulità! Ho sempre cercato di inseguire i miei sogni, sono diventato sempre più forte e oggi ho realizzato quel sogno. Siccome più è...


Dopo tante corse al servizio di Girmay e Kristoff, Andrea Pasqualon si ritaglia un giorno da protagonista e vince il Circuit de Wallonie. Nel classico appuntamento belga, il veneto della Intermarché ha preceduto l francese Zingle della Cofidis con Phikippe...


Quarto posto di Davide Gabburo nella diciottesima tappa del Giro d’Italia, con arrivo a Treviso. Tappa che avrebbe dovuto essere l’ultimo arrivo per velocisti della Corsa Rosa, ma i 4 attaccanti impongono un ritmo forsennato e sorprendono tutti. Tra loro...


Velocisti beffati, De Bondt in festa, Affini con il sogno infranto. E la maglia bianca di Lopez finita lontano lontano. Sono questi i verdetti della diciottesima tappa del Giro d'Italia, la Borgo Valsugana-Treviso che tutto è stato tranne che una...


Il francese Jason Tesson ha vinto allo sprint la prima tappa della Boucles de la Mayenne. Il portacolori della St Michel Auber ha preceduto sul traguardo di Andouillé l'olandese Bram Weletn e il francese Thomas Boudat. Per Tesson si tratta...


Grande serenità da parte dei primi tre in classifica dopo il ritiro di Joao Almeida, contagiato dal covid: «Nessun pericolo, sulle salite si è sempre mantenuto a distanza da noi». Imbarazzo di Carapaz e Hindley per le critiche che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach