POGACAR. «UN PERCORSO COMPLETO, AFFASCINANTE»

PROFESSIONISTI | 14/10/2021 | 16:10
di Francesca Monzone

Dopo due Tour de France già conquistati, Tadej Pogacar non nasconde le proprie intenzioni e anche il prossimo anno punterà alla vittoria della Grande Boucle. Il percorso gli piace molto, perché è ben articolato con difficoltà nascoste in ogni frazione.


«È un percorso completo che mi piace molto – ha detto lo sloveno –: non sarà facile vincere questo Tour e per farlo devi essere un corridore capace di esprimersi bene su molti terreni». Sarà un Tour diverso ed avvincente, nel quale sarà possibile fare la differenza nelle salite iconiche della corsa gialla, ma allo stesso tempo guadagnare secondi importanti nelle prove a cronometro, senza dimenticare il pavè che riporterà i corridori sulle strade della Parigi-Roubaix.


«Senza dubbio avremo a che fare con un Tour diverso rispetto ai due precedenti, molto più completo e difficile. Ci sarà praticamente tutto, con sprint, pavè, piccole e grandi salite e prove a cronometro. Lo trovo veramente un percorso ben studiato».

Ancora una volta i confronti con Eddy Merckx e Fausto Coppi non sono mancati, ma per il giovane campione sloveno, nel ciclismo è importante correre e non fare confronti con corridori che hanno fatto la storia di questo sport.

«Non sono il nuovo Merckx e non mi sento neanche un Fausto Coppi. Penso soltanto alle corse e mi concentro su questo. Adesso per esempio penso a questo Tour e al fatto che sarà particolarmente eccitante confrontarmi nuovamente con questa corsa».

Nella prima settimana in Danimarca ci saranno 3 tappe, in questo caso le difficoltà non saranno nel tracciato, ma nel vento che arriverà dal mare. «Spero che non ci sia molto vento, ma sarà difficile non immaginarlo, considerando che dovremo passare su un ponte lungo quasi 20 km. Spero che non accada nulla perché tra i pericoli maggiori del Tour ci sono le cadute. Basta una distrazione e il lavoro di un intero anno e di una squadra possono finire in un attimo. Le tappe con il vento sono sempre molto nervose e sarà interessante vedere cosa accadrà».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La stagione agonistica si è appena conclusa e ancora una volta chiediamo ai lettori di esprimere il proprio voto per eleggere il miglior tecnico italiano della stagione. Insieme ad alcuni grandi saggi, abbiamo selezionato una rosa di sette tecnici per...


Si chiama Tomas Van Den Spiegel ed è il CEO di Flanders Classics. Arriva dal basket e con i suoi 214 cm di altezza vuole riscrivere le leggi del ciclocross. Presidente della Lega Europea del Basket, nel suo passato ci...


I mondiali di Roubaix hanno entusiasmato l’Italia del pedale che ha applaudito i risultati migliori sempre - 10 medaglie complessive - al termine di una settimana eccezionale.Un’emozione che ha coinvolto anche chi le imprese azzurre ha raccontato come Marco Cannone,...


Tra iscrizione al World Tour 2022 ancora mancante, svincolamento dei corridori e ricerca di sponsor last minute, le ultime due settimane hanno fatto sorgere una fatidica domanda tra gli appassionati di ciclismo: che ne sarà della Qhubeka? L'abbiamo chiesto direttamente...


Conclusione in volata per l'Oscar tuttoBICI Gran Premio Eolo riservato agli Esordienti di secondo anno (nati nel 2007): dopo una lotta serratissima il successo è andato al trentino Alessio Magagnotti, portacolori della CC Forti e Liberi. Novantanove i punti conquistati...


Tempo di festeggiamenti in casa della Scuola Ciclismo Mincio Chiese. A pedali fermi e stagione agonistica portata a termine, il sodalizio mantovano si è dato appuntamento a Ceresara per chiudere il 2021. Con i saluti del consigliere comunale con delega...


Nasce a Napoli la prima scuola di ciclismo riconosciuta dalla Federazione Ciclistica Italiana. La Bike School Napoli è gestita dall’associazione sportiva dilettantistica Emmevi con Mario Fontana come direttore tecnico che opera sul territorio metropolitano da dieci anni...


Una bella novità in Toscana a sostegno dell’attività del paraciclismo, frutto di un accordo raggiunto tra Publiacqua e Comitato Regionale Toscana che sarà presentato domenica mattina 24 ottobre a Campi Bisenzio in occasione della gara nazionale di Handbike “Gastone Nencini...


Non si è interrotta neanche nel 2021 la tradizione positiva che lega il Bici Club Spoleto “Castellani Impianti” al Circuito dei Due Mari, giunto al termine domenica 24 ottobre con la Gran Fondo Città di Fara in Sabina. La compagine...


«Non vedo l'ora di sistemare la situazione del mio cuore che in questa fase è stato ballerino. Si sono verificati un paio di piccoli episodi in corsa in cui la frequenza era salita ed ora abbiamo deciso di risolvere il...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO
SONDAGGIO
OSCAR TUTTOBICI 2021. SCEGLIETE IL MIGLIOR TECNICO ITALIANO DELL'ANNO
I voti dei lettori saranno conteggiati insieme a quelli di una giuria di addetti ai lavori e giornalisti specializzati





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI