TRENTIN: «VOGLIO CHIUDERE LA STAGIONE CON UN BEL RISULTATO IN VENETO»

PROFESSIONISTI | 12/10/2021 | 14:11

Gli ultimi appuntamenti agonistici nel 2021 per l’UAE Team Emirates saranno il Giro Del Veneto (1.1, 13 ottobre) e la Veneto Classic (1.1, 17 ottobre). Le due gare italiane chiuderanno un’ottima annata per la squadra emiratina, con un bilancio provvisorio di 32 successi, tra i quali spiccano il Tour de France, 2 Classiche Monumento (Liegi-Bastogne-Liegi e Il Lombardia) e le classifiche generali alla Tirreno-Adriatico e all’UAE Tour.


Il direttore sportivo Fabio Baldato guiderà la squadra in entrambe le corse, avendo a disposizione i seguenti atleti: Sven Erik Bystrom (Nor), Alessandro Covi (Ita), Davide Formolo (Ita), Marc Hirschi (Sui), Aleksandr Riabushenko (Blr), Matteo Trentin (Ita) e Diego Ulissi (Ita).


Trentin sarà il punto di riferimento per le due corse: “Sto ritrovando buone sensazioni dopo la caduta che mi ha coinvolto ai Mondiali, vorrei quindi concludere la stagione con un risultato di spicco. I percorsi delle due gare venete mi si addicono, penso che si assisterà a corse molto interessanti. In squadra abbiamo tutti grandi motivazioni per chiudere al meglio una grande stagione 2021”.

Copyright © TBW
COMMENTI
Spero in Covi
12 ottobre 2021 18:04 titanium79
Sarebbe spettacolare vedere questo ragazzo vincere. Ci sei sempre andato vicino....forza

Trentin
12 ottobre 2021 19:09 Àaaaaaa
Le sensazioni le dovevi avere al mondiale

Trentin ?
12 ottobre 2021 19:31 Unaiggg223
Una mezza delusione. Al mondiale e' evaporato

Contava il mondiale
12 ottobre 2021 22:06 The punisher
Ora, cosa vuoi rimediare ? Sciolto come neve al sole in Belgio

Quanta acredine
13 ottobre 2021 12:51 Settembre 60
L'argento di Trentin ai Mondiali '19 è da buttare? Riguardatevi quella corsa e non solo gli ultimi 500 metri e poi criticate.
Per quanto riguarda il mondiale '21 non si può accusarlo di nulla. Chi ha innescato la caduta e ha di fatto compromesso un buon risultato della squadra italiana?
Riguardate con attenzione e riflettete invece di parlare a vanvera.

@ settembre 60
13 ottobre 2021 13:32 The punisher
Si parla dell'anno corrente 2021. Cosa c'entra il 2019, solo tu lo sai. L'unico chiacchierone sei tu. Trentin ha fatto il mondiale. E' andato male, questo purtoppo conta. Tutte le altre chiacchiere e mille ipotesi, le stai facendo tu.

@ settembre 60
13 ottobre 2021 14:01 The punisher
Riscrivo, visto che il commento non viene pubblicato. Qui si parla dell'anno corrente. Se non lo sai, siamo nel 2021. Al mondiale era atteso. I se e i ma, li lascio a campioni della dietrologia. Non si puo' sempre additare scuse nella vita. Quindi, vai a dire di parlare a vanvera a casa tua.

@ settembre 60
15 ottobre 2021 19:15 Bicio2702
Se non lo sai, il ciclismo purtroppo è uno sport spietato. Chi non arriva mai ma vince una classica è più famoso di chi si piazza nel podio 100 volte, deriso pure dai giornali...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La stagione agonistica si è appena conclusa e ancora una volta chiediamo ai lettori di esprimere il proprio voto per eleggere il miglior tecnico italiano della stagione. Insieme ad alcuni grandi saggi, abbiamo selezionato una rosa di sette tecnici per...


Si chiama Tomas Van Den Spiegel ed è il CEO di Flanders Classics. Arriva dal basket e con i suoi 214 cm di altezza vuole riscrivere le leggi del ciclocross. Presidente della Lega Europea del Basket, nel suo passato ci...


I mondiali di Roubaix hanno entusiasmato l’Italia del pedale che ha applaudito i risultati migliori sempre - 10 medaglie complessive - al termine di una settimana eccezionale.Un’emozione che ha coinvolto anche chi le imprese azzurre ha raccontato come Marco Cannone,...


Tra iscrizione al World Tour 2022 ancora mancante, svincolamento dei corridori e ricerca di sponsor last minute, le ultime due settimane hanno fatto sorgere una fatidica domanda tra gli appassionati di ciclismo: che ne sarà della Qhubeka? L'abbiamo chiesto direttamente...


Conclusione in volata per l'Oscar tuttoBICI Gran Premio Eolo riservato agli Esordienti di secondo anno (nati nel 2007): dopo una lotta serratissima il successo è andato al trentino Alessio Magagnotti, portacolori della CC Forti e Liberi. Novantanove i punti conquistati...


Tempo di festeggiamenti in casa della Scuola Ciclismo Mincio Chiese. A pedali fermi e stagione agonistica portata a termine, il sodalizio mantovano si è dato appuntamento a Ceresara per chiudere il 2021. Con i saluti del consigliere comunale con delega...


Nasce a Napoli la prima scuola di ciclismo riconosciuta dalla Federazione Ciclistica Italiana. La Bike School Napoli è gestita dall’associazione sportiva dilettantistica Emmevi con Mario Fontana come direttore tecnico che opera sul territorio metropolitano da dieci anni...


Una bella novità in Toscana a sostegno dell’attività del paraciclismo, frutto di un accordo raggiunto tra Publiacqua e Comitato Regionale Toscana che sarà presentato domenica mattina 24 ottobre a Campi Bisenzio in occasione della gara nazionale di Handbike “Gastone Nencini...


Non si è interrotta neanche nel 2021 la tradizione positiva che lega il Bici Club Spoleto “Castellani Impianti” al Circuito dei Due Mari, giunto al termine domenica 24 ottobre con la Gran Fondo Città di Fara in Sabina. La compagine...


«Non vedo l'ora di sistemare la situazione del mio cuore che in questa fase è stato ballerino. Si sono verificati un paio di piccoli episodi in corsa in cui la frequenza era salita ed ora abbiamo deciso di risolvere il...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO
SONDAGGIO
OSCAR TUTTOBICI 2021. SCEGLIETE IL MIGLIOR TECNICO ITALIANO DELL'ANNO
I voti dei lettori saranno conteggiati insieme a quelli di una giuria di addetti ai lavori e giornalisti specializzati





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI