YARELI SALAZAR FIRMA GLI ULTIMI SUCCESSI DELL'ASTANA WOMENS TEAM

DONNE | 30/11/2020 | 12:32

Quando ci si appresta a vivere un capitolo nuovo e affascinante di una lunga storia, la cosa fondamentale è riuscire a chiudere quello precedente nel migliore dei modi, soprattutto se ha rappresentato una parte importante di quell'avventura. Questo è quanto accaduto nei giorni scorsi ad Aguascalientes dove erano in programma i Campionati Messicani su Pista: protagonista assoluta della rassegna in campo femminile è stata Yareli Salazar che in sei gare disputate ha conquistato cinque medaglie d'oro (Inseguimento, Corsa a Punti, Eliminazione, Madison e Omnium) ed una di bronzo (Scratch), un ottimo punto di partenza per la lunga stagione che la porterà fino ai Giochi Olimpici di Tokyo della prossima estate.


Ma questi successi ottenuti da Yareli Salazar hanno anche un significato maggiore, perché sono gli ultimi dello storico team italiano presieduto da Maurizio Fabretto sotto la denominazione di Astana Women's Team. A partire dal 1° gennaio 2021 la squadra continuerà la propria attività internazionale per quella che sarà la sua ventiseiesima stagione consecutiva nel mondo del ciclismo femminile, ma dopo sei anni le strade della società e del famoso gruppo sportivo kazako si separeranno: in questo arco di tempo sono arrivate complessivamente 48 vittorie in corse del calendario UCI in quattro continenti diversi, più altri piazzamenti e risultati di grande valore.


«In tutti questi anni - ha dichiarato il presidente Maurizio Fabretto - è stato per noi un motivo di grande vanto portare in giro per il mondo un nome prestigioso come quello di Astana: sono state sei stagioni molto intense, a volte ricche di difficoltà ma che ci hanno comunque portato delle belle soddisfazioni. Devo ammetterlo, ci dispiace un po' chiudere questo binomio al termine di una stagione così complicata e particolare, ma soprattutto senza essere riusciti a raggiungere traguardi e obiettivi ancora più alti di quelli che abbiamo conquistato: da parte nostra, però, siamo consapevoli di aver fatto il massimo possibile, non abbiamo rimpianti e siamo felici che il cerchio si sia chiuso con queste vittorie in Messico».

Nonostante la separazione dal gruppo Astana, il futuro è comunque roseo: «Adesso dobbiamo guardare avanti - aggiunge Fabretto - perché siamo già pronti a lanciarci in un'avventura ancor più ambiziosa e siamo più motivati che mai!». Nei prossimi giorni la squadra svelerà tutti i dettagli del nuovo progetto, dal nome del team alle atlete che andranno a comporre l'organico ufficiale.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Nazionale di ciclocross, guidata dal CT Fausto Scotti, si misurerà sul tracciato belga (Ostende) per la rassegna iridata 2021, in programma sabato 30 e domenica 31 gennaio, nonostante le difficoltà organizzative dettate dal momento pandemico che stiamo vivendo: “Noi...


Due righe scarne di comunicato per un annuncio triste: «La situazione sanitaria dovuta alla pandemia da Covid19 ci costringe a rinviare l'organizzazione della Vuelta Ciclista a la Región de Murcia - Gran Premio Banco Sabadell, in programma nei giorni 12...


Ancora un tragico incidente, ancora un giovane ciclista che perde la vita sulle strade mentre insegue i suoi sogni in sella alla bicicletta. La Federazione Colombiana di Ciclismo ha annunciato la morte di Daniel Pedraza Castillo, giovane talento cresciuto alla...


È un bel bilancio quello che si porta a casa dalla Vuelta al Tachira in Venezuela l’Androni Giocattoli Sidermec. Due vittorie di tappa, altri tre podi di giornata e una speciale classifica. «Missione compiuta. Rientriamo dalla trasferta in Venezuela con...


Soluzione in extremis per il caso Coni. Il Consiglio dei Ministri, che si è riunito questa mattina per formalizzare le dimissioni, che come ultimo atto ha approvato il decreto legge sull’autonomia del Coni.Decisiva la proposta presentata dal presidente Conte dopo...


Lo smart working vi sta facendo impazzire? Potrebbe trattarsi di fatica mentale. Andrea Bosio, responsabile del settore ricerca scientifica del Centro Mapei Sport di Olgiate Olona (Varese) ci spiega che cos'è e come è stata studiata. GUARDA IL VIDEO In...


Dylan Groenewegen ha rivelato di aver ricevuto lettere minatorie e pesanti minacce nei giorni successivi al suo rientro a casa dalla Polonia, dopo l’incidente nel quale è rimasto coinvolto - per una grave scorrettezza dello stesso Groenewegen - il suo...


Solidità, efficienza e cooperazione: sono questi i princìpi cardine del Gruppo Cassa Centrale, che fonda le sue radici in un percorso iniziato più di 40 anni fa, nel 1974, con la nascita di Cassa Centrale delle Casse Rurali Trentine S.p.A., una banca di...


Nelle Fiandre si può pedalare 365 giorni all’anno e non è certo una affermazione gratuita: gare da guardare, prove amatoriali a cui partecipare, percorsi nel mito e strade in pavé sempre disponibili. Il clima? Fa parte dell’esperienza: i veri flandrien non si fermano mai,...


Se si vanno a guardare le foto dei podi dei vari campionati nazionali femminili del 2020, si noterà una netta prevalenza di maglie delle Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia. L’ultimo in ordine temporale è stato quello di Alice...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155