VUELTA. VALVERDE: «IL NOSTRO CREDO E' ATTACCARE SEMPRE»

PROFESSIONISTI | 31/10/2020 | 12:40
di Francesca Monzone

Lo spagnolo Alejandro Valverde (Movistar) è fiducioso ed è certo che in questi due giorni di montagna, saranno le strategie delle varie a squadre a fare la differenza e, a decidere chi conquisterà la Vuelta 2020. «Sono in arrivo due giorni molto difficili. Potrebbero esserci diverse strategie nell’affrontare queste due tappe».


Sono state queste le prime parole che Valverde ha detto al termine della tappa conquistata da Roglic, grande favorito per la vittoria finale. «Dobbiamo affrontare queste due tappe con entusiasmo e non con paura. Sono due giorni molto duri in cui saranno le strategie a fare la differenza e ogni squadra userà le sue. Speriamo di riuscire a far bene almeno in una di queste due tappe, sarebbe una buona cosa». Il murciano ha ammesso la superiorità di Primoz Roglic che ha conquistato la sua terza vittoria in dieci giorni, dimostrando di essere il più forte.


«Non c'è nulla da obiettare - ha detto Valverde - attacchiamo sempre e lo faremo anche in questo fine settimana sperando che vada tutto bene».

Saranno due tappe impegnative oggi e domani. Si salirà tanto questo sabato, con i 4942 metri di dislivello in 170 chilometri da Villaviciosa a Alto de La Farrapona e pendenze che sfioreranno il 13%. Domani sarà la volta della frazione di 109 chilometri da Pola de Laviana al famoso Alto de L’Angliru. Tre salite durissime e l’Angliru, dove Contador vinse per l’ultima volta, prima di abbandonare il ciclismo. I corridori faranno la corsa, per vincere servirà una buona strategia e tutto verrà deciso con le squadre.

«Quello che dirà la squadra, quello che dicono i direttori, deve essere una decisione reciproca e sarà il solo modo per arrivare all’obiettivo».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Parla spagnolo il nuovo acquisto del Team Colpack Ballan. Si tratta infatti dell'iberico Juan Ayuso, talento di assoluto valore e campione nazionale su strada e a cronometro Junior 2020. Il ragazzo vive ad Alicante ed è nato il 16/09/2002, a Barcellona. Negli anni ha...


Potrebbe essere la Bardiani Csf Faizanè la squadra con la quale Fabio Aru ripartirà alla ricerca del ciclista vincente che è stato. Ipotesi tutt’altro che fantascientifica: dopo tre anni di delusioni, culminati con il prematuro ritiro all’ultimo Tour e le...


Johan Bruyneel torna a parlare concedendo una lunga intervista ad Eurosport nella quale ripercorre la vicenda Armstrong, la condanna e parla della sua passione per il ciclismo e del suo futuro. Un’intrevista in ogni caso interessante della quale vi proponiamo...


Tutto in un giorno. Tutto in una corsa. Tutto in una vittoria. Tutta la vita a pedali di Pietro Chesi nella Milano-Sanremo del 1927. Domenica 3 aprile 1927: dal raduno di partenza fissato alle 4.30 in piazza del Duomo alla...


Arriva il Black Friday di Alé Cycling e le notizie buone sono due: primo, non dura solo un venerdì ma fino a tutto il 29 novembre e quindi c'è tempo per sfruttare tutte le occasioni; secondo, le offerte proposte sono...


Il premio goliardia del mese va sicuramente a Davide Martinelli. Il Diretto di Lodetto ha infatti voluto dare un annuncio non convenzionale, del suo rinnovo con il team Astana, in dialetto bresciano. In realtà il corridore ha modificato il suo...


Desenzano del Garda sede di partenza dell’ultima tappa del Giro d’Italia 2021 se, come pare, la corsa rosa dovesse concludersi all’arena di Verona con una cronometro individuale. Il sogno di ospitare una tappa, anzi la partenza dell’ultima tappa della massima...


Geosmina, azienda spagnola specializzata nel ciclismo di avventura e i cui prodotto sono distribuiti da Beltrami TSA, possiede una vasta gamma di componenti per il bikepacking, elementi realizzati con maestria e con materie di ottima qualita. La Geosmina è un...


Il tanto discusso bonus mobilità 2020 ideato per agevolare la circolazione di mezzi elettrici che consentono un grande risparmio dal punto di vista ambientale e di consumi, si è finalmente concretizzato. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Sarebbe bello scoprire se qualcuno, prima del Giro d’Italia, avesse scommesso su Jai Hindley sul podio fi­nale di Milano. Senz’altro ci avrebbe fatto un mucchio di soldi. Il giovane australiano è stato, senza se e senza ma, la più grande...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO
SONDAGGIO
OSCAR TUTTOBICI 2020. SCEGLIETE IL MIGLIOR TECNICO ITALIANO DELL'ANNO
I voti dei lettori saranno conteggiati insieme a quelli di una giuria di addetti ai lavori e giornalisti specializzati





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155