POZZOVIVO 3 ORE SOTTO I FERRI, HA RISCHIATO LA CANCRENA

PROFESSIONISTI | 30/10/2020 | 11:23
di Guido La Marca

Il Paradiso della brugola” (copyright Riccardo Magrini) ha visto nuovamente l’inferno. Domenico Pozzovivo sta correndo l’ennesima corsa con la consueta determinazione e senza conoscere soste o pause. Pozzovivo ha superato ieri mattina l’ennesimo Mortirolo, dopo aver scalato solo una settimana fa in condizioni non propriamente ideali lo Stelvio. Ieri, in una clinica di Lugano, il piccolo-grande corridore lucano è finito sotto i ferri a causa di una infezione al gomito sinistro che ha rischiato di finire in cancrena. Un problema che in pratica si era portato dietro stoicamente per gran parte della “corsa rosa” e che ne ha chiaramente condizionato il rendimento, nonostante a Milano abbia chiuso la sua Grande Fatica con l’11° posto in classifica generale.


L’esperto corridore della NTT, formazione sudafricana che in tutti i modi il team manager sta cercando di salvare (Douglas Ryder sembra avere ancora qualche buona carta da giocarsi) era caduto al Tour, riaprendo di fatto una ferita al gomito sinistro diretta conseguenza dello spaventoso incidente in Calabria nell’agosto del 2019 mentre stava sostenendo una seduta di allenamento. Durante il Giro nuove complicazioni, con il dolore che si era fatto sempre più insistente. In Francia era caduto subito a Nizza. Poi dopo i Pirenei lo staff medico del team aveva convinto il corridore lucano a tornare a casa per curarsi in vista proprio del Giro.


Ma proprio sulle strade della nostra corsa Domenico ha dovuto affrontare un nuovo calvario. Infezione, dolori e medicamenti, bende e proprio per le abbondanti fasciature Domenico non ha potuto nemmeno affrontare la discesa dello Stelvio con le mantelline per via della mancata mobilità del braccio.

L’intervento era stato programmato per la metà di novembre, ma la visita di controllo ha impresso un’accelerazione. A Francesco Ceniti della Gazzetta dello Sport Valentina, la moglie, spiega: «Non si poteva aspettare. Hanno fatto una biopsia per capire quale batterio ha provocato l’infezione, era a rischio cancrena. Domenico non si era abbattuto. Anzi, era andato da Vincenzo Nibali: ha voluto fosse il primo a sapere dell’operazione. Sono amici, escono insieme qui in Svizzera per allenarsi... È rimasto 3 ore sotto i ferri, dovrebbe essere andato tutto bene. Domani (oggi, ndr) ne sapremo di più. So già cosa chiederà ai dottori: “Quando posso tornare in sella?”. Vuole farsi trovare pronto, con la chiusura della NTT deve trovare una nuova squadra... E dopo il Giro che ha fatto, credo si meriti proprio un altro contratto». Altroché.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Un eroe
30 ottobre 2020 11:52 Nico85
Non ci sono parole per descrivere la grandezza di questo piccolo uomo. Grazie Domenico, sei un eroe. Buona guarigione!!

Forza Domenico!
30 ottobre 2020 11:59 GianEnri
Auguri di pronta guarigione! Incredibile Domenico! Giancarlo da Genova

ma il dottore
30 ottobre 2020 13:44 Line
della squadra che aspettava a mandarlo a casa ....

Anche io fuori dal coro
30 ottobre 2020 14:33 Franco P.
Anziché esaltare lo stoicismo dell'atleta (cui vanno i miei più studi auguri di pronta guarigione) ma possibile che siano in pochissimi a criticare il comportamento dell'atleta e del suo staff medico che lo ha fatto pedalare in queste condizioni di serio rischio di salute? C'è un limite a tutto.

Abbraccio
30 ottobre 2020 16:56 Antabyss
Un abbraccio forte a Domenico.

Grande esempio
30 ottobre 2020 21:45 runner
Pozzovivo merita tutta la stima dal mondo del ciclismo. Un ottimo corridore e uomo vero. Gli auguro di trovare presto un contratto in una squadra che gli consenta di esprimersi al meglio l'anno prossimo.

Pozzovivo
30 ottobre 2020 22:38 fedex
Penso che sia il momento di andare a lavorare...grande ma insistere e volersi male non volersi bene.

La sua storia un esempio da seguire
31 ottobre 2020 00:53 Bralex84
Tanti auguri di pronta guarigione a Domenico Pozzovivo che è sempre più un esempio da seguire per le nuove generazioni che di avvicinano al mondo del ciclismo professionistico ed amatoriale. Gli auguro inoltre di poter trovare una nuova squadra con la quale poter esprimere tutto il suo potenziale senza incappare nei soliti incidenti, che sia un po' più fortunato ed avrà presto le soddisfazioni che merita!
Forza Domenico non mollare, ancora un altro anno poi si vedrà! 🤗

Pozzonovo ....grande atleta
31 ottobre 2020 07:54 datrial70
Auguri Domenico....ti aspettiamo in sella...a farci divertire ed esaltare...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Arriva nella tappa finale del Sibiu Cycling Tour il primo successo da professionista per Stefano Gandin che porta a 9 il computo totale del Team corratec in questa stagione d'esordio nel ciclismo mondiale. Il corridore veneto ha gestito alla perfezione...


Wout VAN AERT. 10 e lode. Un due tre, alza… le braccia al cielo. Sorride Wout, sorride e allarga le braccia come un albatros o un gabbiano, forse un’aquila reale, che spicca il volo e se ne va, con apparente...


La vittoria nella prima tappa francese del Tour de France è andata a Wout van Aert che, in maglia gialla a 11 km dal traguardo ha preso l’iniziativa e, come se fosse una cronometro, è andato a tutta velocità verso...


Gli attriti che ci sono stati in Danimarca tra Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen sembrano ormai appianati e oggi a Calais Jakobsen - ai microfoni di Nos tv - si è scusato con  Groenewegen. Il motivo delle scuse va ricercato...


Per tre giorni ha trovato una ruota più veloce della sua e allora oggi, nella quarta tappa (Dunkerque - Calais di 171, 5 km) Wout van Aert ha fatto alla maniera dei campioni: se n'è andato tutto solo, ha staccato tutti sulle...


Si chiude con un brindisi il week end di gare del VO2 Team Pink e del Ciclismo giovanile VO2 Team Pink, inaugurato ieri dal diciassettesimo posto di Valentina Zanzi al campionato italiano Donne Juniores su strada a Cherasco (Cuneo).Le "panterine"...


  Qualche giorno fa Elisa Balsamo aveva messo la sua prima firma al Giro d’Italia donne sfrecciando a Tortolì rispettando tutti i favori dei pronostici. Oggi a Reggio Emilia la chiamata si è fatta ancora forte, una tappa praticamente piatta,...


L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani esprime la propria disapprovazione sulla perquisizione che è stata messa in atto dalla polizia nei confronti di una squadra impegnata al Tour de France alla viglia della Grande Boucle. A un anno di distanza da una...


Elisa Balsamo ha vinto allo sprint la quinta tappa del Giro d'Italia Donne, la Carpi-Reggio Emilia di 126 km, la frazione più lunga, piatta e calda della corsa rosa. La campionessa mondiale, oggi in maglia ciclamino, è uscita in testa...


Giovanni Aleotti sfrutta il suo grande momento di forma e bissa il successo ottenuto ieri sulle strade del Sibiu Tour. Il modenese della Bora Hansgrohe ha vinto infatti anche la cronoscalata di questa mattina, da Curmatura Stezii all'Arena Platos Paltinis...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach