BARDIANI CSF FAIZANÈ: FUGHE, AZIONI, PIAZZAMENTI E DEBUTTI. TUTTI I NUMERI DEL TEAM AL GIRO 103

GIRO D'ITALIA | 27/10/2020 | 09:07

Con l’ultima tappa del Giro d’Italia n.103 si è chiusa ufficialmente la stagione agonistica del team Bardiani CSF Faizanè. Tante le emozioni vissute in queste 21 tappe a tinte rosa e pur non cogliendo il bottino pieno di una vittoria (solo 7 formazioni World Tour su 22 squadre partecipanti sono riuscite) la squadra si è distinta per azioni, fughe e piazzamenti di rilievo.


FUGHE E PIAZZAMENTI. Sono 4 i piazzamenti in top10 colti dal team in questo Giro d’Italia, due allo sprint con Filippo Fiorelli e due in azioni da lontano colti da Alessandro Tonelli e Giovanni Carboni. Sono 6 gli atleti del team ad aver provato un’azione da lontano per arrivare a cogliere il bottino pieno. Ben 4 le fughe centrate da Alessandro Tonelli, uno degli specialisti del team. Due fughe a testa per Francesco Romano e Filippo Zana, mentre un’azione a testa per Giovanni Carboni, Filippo Fiorelli e Fabio Mazzucco.


IL TEAM PIÙ GIOVANE E TUTTO ITALIANO. La Bardiani Csf Faizanè ha scelto di presentarsi al via del Giro d’Italia con una formazione giovanissima, con un’età media di poco superiore ai 23 anni e con due atleti classe 1999, i più giovani al via della corsa rosa, Fabio Mazzucco e Filippo Zana. Ben 4 i debuttanti, insieme ai due giovanissimi infatti anche Francesco Romano e la piacevole sorpresa Filippo Fiorelli erano alla loro prima partecipazione. L’esperienza maturata al termine del loro primo grande giro gli sarà di grande aiuto nel corso della prossima stagione.

IL BILANCIO DI ROBERTO REVERBERI. “Considerando il livello degli avversari e come davvero solo i grandissimi team abbiano colto una vittoria di tappa, appena 7 team su 22, il nostro bilancio è positivo. Siamo partiti con una formazione molto giovane e con le incognite di una stagione atipica. Siamo stati protagonisti in molte fughe cogliendo anche buoni piazzamenti. Alessandro Tonelli si è espresso a livelli molto alti e con maggiore fortuna avrebbe potuto cogliere un piazzamento ancor più prestigioso in particolare in due delle quattro azioni che ha intrapreso. Filippo Fiorelli al suo primo giro ha fatto vedere buone cose e i giovanissimi hanno fatto importante esperienza che tornerà loro preziosa nella prossima stagione. Domenica si è chiusa la stagione 2020, ma noi siamo già al lavoro sulla stagione 2021. Il Giro d’Italia, grazie al grande lavoro degli organizzatori, ha dimostrato che con le giuste accortezze lo sport può convivere con il virus e che si può correre regolarmente nella sicurezza e nel rispetto di tutti.”

IL GIRO DEL TEAM IN NUMERI.

- 4 le top 10 conquistate

- 11 le azioni con 6 atleti diversi nelle 18 tappe in linea.

- Oltre 1700 km in fuga.

- Oltre 55.000 metri di dislivello percorsi in 21 tappe.

- 1.500 le borracce Elite utilizzate

- Oltre 700 le barrette e 600 i gel LifeCode utilizzati dagli atleti durante la competizione.

- 15 le biciclette Guerciotti lavate ogni giorno dai meccanici del team e circa 50 le ruote gonfiate quotidianamente.

- 200 i massaggi realizzati complessivamente dai fisioterapisti del team in 18 differenti hotel.

ENGLISH VERSION

The racing season of the Bardiani CSF Faizanè team officially finished with the last stage of the Giro d'Italia n.103. There were many emotions experienced in these 21 pink-hued stages and while not grasping the full spoils of a victory (only 7 World Tour line-up out of 22 participating teams succeeded) the team distinguished itself for actions, breakaways and important placements.

BREAKAWAYS AND PLACEMENTS. The team reached 4 top 10 placements in this Giro d’Italia, two in the sprint with Filippo Fiorelli and two in action from afar with by Alessandro Tonelli and Giovanni Carboni. Six of the team's riders have tried an action from afar. 4 the breakaways of Alessandro Tonelli, one of the team's specialists. Two breakaways each for Francesco Romano and Filippo Zana, while one action each for Giovanni Carboni, Filippo Fiorelli and Fabio Mazzucco.

THE YOUNGEST AND ITALIAN TEAM. Bardiani Csf Faizanè has chosen to present itself at the start of the Giro d'Italia with a very young line-up made only by Italian riders, with an average age of just over 23 years and with two riders born in 1999, the youngest at the start of the pink race, Fabio Mazzucco and Filippo Zana. 4 rookies, together with the two very young ones, in fact, Francesco Romano and the pleasant surprise Filippo Fiorelli were at their first participation. The experience gained at the end of their first great lap will be of great help to him over the course of next season.

THE OPINION OF ROBERTO REVERBERI. “Considering the level of all the riders and how really only the great teams have taken a stage victory, just 7 teams out of 22, our balance is positive. We started with a very young team and with the unknowns of an atypical season. We have been protagonists in many breakaways, also taking good placements. Alessandro Tonelli expressed himself at very high levels and with greater luck could have grasped an even more prestigious position in particular in two of the four actions he has undertaken. Filippo Fiorelli showed good things on his first Giro and the very young people had an important experience that will be precious to them next season. The 2020 season ended last Sunday, but we are already working on the 2021 season. The Giro d'Italia, thanks to the great work of the organizers, has shown that with the right precautions, sport can live with the virus and that you can run regularly in the safety and respect of all. “

THE TEAM NUMBERS AT GIRO.

- 4 Top10 placements

- 11 actions with 6 different riders.
- More than 1.700 km of breakaway.
- More than 55.000 meters of difference in altitude.

- 1.500 Bottles used by the team
- More than 700 bars and 600 gels by LifeCode supplements used by the riders in race.
- 15 Guerciotti bikes washed every day by the mechanics.
- 200 massage made by the team soigneurs in 18 different hotels.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È partito con la Avola-Licata (179 chilometri) e una top-10 per l’Androni Giocattoli Sidermec il Giro di Sicilia. Nella prima frazione della corsa di Rcs, vinta allo sprint da Molano della Uae, ha colto la decima posizione il colombiano Jhonatan...


Phil Bauhaus ha vinto allo sprint la Osijek – Varaždin, frazione d’apertura della CRO Race 2021. Alla conclusione dei 237 chilometri in programma il tedesco della Bahrain Victorius ha anticipato sulla linea del traguardo Olav Kooij (Team Jumbo-Visma) e Kristoffer...


Dopo il Giro del Valdarno, Andrea Piccolo si è aggiudicato in Toscana anche la Ruota D’Oro-Gran Premio Festa del Perdono, gara internazionale svoltasi a Terranuova Bracciolini con la presenza al via anche del Campione del Mondo Filippo Baroncini (festeggiatissimo)e del...


Al termine di una gara velocissima (oltre 45 la media finale) con uno sprint di potenza Mattia Piccini, si è aggiudicato il Trofeo Commercio Industria Artigianato sul traguardo di Rignano sull’Arno, riservato agli juniores ed organizzato dalla Cipriani e Gestri,...


Il primo sprint del Giro di Sicilia premia il colombiano Juan Sebastian Molano della UAE - Team Emirates che sfreccia sul traguardo di Licata andando a riprendere e a superare proprio negli ultimi metri Vincenzo Albanese che aveva attaccato a...


L'edizione numero 25 dello storico Giro di Sicilia si apre con una tappa tranquilla che viene vinta con una volata molto particolare da Juan Sebastian Molano (UAE Emirates) che brucia in volatona Vincenzo Albanese (Eolo Kometa). Bella soddisfazione pure per...


Bravò! Alé, fornitore ufficiale delle maglie della nazionale francese di ciclismo, si congratula con tutta la squadra dei “bleus” e con il nuovo campione del mondo 2021: Julian Alaphilippe (team Deceuninck-Quickstep). Il francese bissa il successo 2020 con...


Festa grande in casa di Enrico Battaglin e della moglie Arianna che questa mattina hanno accolto Pietro, il loro primogenito. Al portacolori della Bardiani CSF Faizané, a mamma Arianna e soprattutto al piccolo Pietro i migliori auguri di buona vita.


Per la Nove Colli è tempo di bilanci dopo che alle 19 in punto di domenica sera Alessandro Borgonovo da Bollate ha tagliato per ultimo il traguardo di Viale Carducci: si sono spenti così i riflettori sulla cinquantesima edizione della regina delle Granfondo,...


La seconda giornata targata “Ride The Dreamland” vedrà andare in scena, venerdì 15 Ottobre, una competizione inedita e unica nel suo genere, la “Serenissima Gravel” prima gara gravel dedicata ai professionisti. Un percorso offroad che è un inno alla bellezza...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI