PARIGI-NIZZA. CAPOLAVORO DI QUINTANA, LA CORSA E' DI SCHACHMANN

PROFESSIONISTI | 14/03/2020 | 14:41
di Paolo Broggi

Nairo Quintana conferma la sua grande condizione e firma con autorevolezza il successo nella settima e ultima tappa della Parigi-Nizza. Dopo la fuga iniziale di Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step), Aurélien Paret-Peintre (AG2R La Mondiale), Thomas De Gendt (Lotto-Soudal), Nicolas Edet, Anthony Perez (Cofidis) e Alberto Bettiol (Education First), come da previsione la corsa si è animata nel finale con l'attacco solitario di De Gendt e poi lo scatto di Nairo Quintana che ha lasciato il gruppetto dei migliori per andare a conquistare l'ennesimo successo (il quinto) di questo suo bell'inizio di stagione.


A due chilometri dal traguardo ha attaccato Tiesj Benoot che ha messo in difficoltà il leader Maximillian Schachmann, arrivato al traguardo letteralmente in apnea e finito poi a terra in cerca di recupero. Benoot ha mangiato 18 secondi al tedesco che ha trovato un alleato insperato nel colombiano Higuita, che ha corso in maniera tatticamente discutibile. Decisivi i secondi che la giuria ha riassegnato ieri a Schachmann, che era caduto per un errore suo nell'ultimo chilometro e che poi era stato accreditato dello stesso tempo del gruppetto di cui faceva parte, guarda caso proprio i 18 secondi che alla fine della corsa ha di vantaggio su Benoot.


Buona anche se non eccezionale la prova di Vincenzo Nibali: il siciliano ha messo al lavoro la squadra, segnatamente Elissonde e Porte sull'ultima salita, poi ha provato l'attacco ma non è riuscito a fare la differenza sui migliori della corsa, anche se - grazie al quintio posto odierno - è risalito fino al quarto posto della classifica generale alle spalle di Schachmann, di Benoot e di Higuita.

Con la tappa odierna, il ciclismo si ferma ufficialmente. Niente più gare fino al termine dell'emergenza coronavirus, calendario da riscrivere, stagione da ridisegnare.

ORDINE D'ARRIVO

1 NAIRO QUINTANA (TEAM ARKEA - SAMSIC) 04H 27' 01''
2 TIESJ BENOOT (TEAM SUNWEB) + 00H 00' 46''
3 THIBAUT PINOT (GROUPAMA - FDJ) + 00H 00' 56''
4 SERGIO ANDRES HIGUITA GARCIA (EF PRO CYCLING) + 00H 00' 56''
5 VINCENZO NIBALI (TREK - SEGAFREDO) + 00H 00' 56''
6 MAXIMILIAN SCHACHMANN (BORA - HANSGROHE) + 00H 00' 58''
7 GUILLAUME MARTIN (COFIDIS) + 00H 01' 19''
8 TANEL KANGERT (EF PRO CYCLING) + 00H 01' 22''
9 ROMAIN BARDET (AG2R LA MONDIALE) + 00H 01' 32''
10 RUDY MOLARD (GROUPAMA - FDJ) + 00H 01' 32''
11 THOMAS DE GENDT (LOTTO SOUDAL) + 00H 01' 48''
12 SØREN KRAGH ANDERSEN (TEAM SUNWEB) + 00H 02' 10''
13 FELIX GROSSSCHARTNER (BORA - HANSGROHE) + 00H 03' 36''
14 RICHIE PORTE (TREK - SEGAFREDO) + 00H 03' 40''
15 CHRISTOPHER HAMILTON (TEAM SUNWEB) + 00H 03' 54''
16 XANDRO MEURISSE (CIRCUS - WANTY GOBERT) + 00H 03' 54''
17 FABIEN DOUBEY (CIRCUS - WANTY GOBERT) + 00H 03' 58''
18 JOHN DEGENKOLB (LOTTO SOUDAL) + 00H 04' 44''
19 JASPER STUYVEN (TREK - SEGAFREDO) + 00H 04' 44''
20 OLIVIER LE GAC (GROUPAMA - FDJ) + 00H 04' 44''

CLASSIFICA FINALE

1 MAXIMILIAN SCHACHMANN (BORA - HANSGROHE) 27H 14' 23''
2 TIESJ BENOOT (TEAM SUNWEB) + 00H 00' 18''
3 SERGIO ANDRES HIGUITA GARCIA (EF PRO CYCLING) + 00H 00' 59''
4 VINCENZO NIBALI (TREK - SEGAFREDO) + 00H 01' 16''
5 THIBAUT PINOT (GROUPAMA - FDJ) + 00H 01' 24''
6 NAIRO QUINTANA (TEAM ARKEA - SAMSIC) + 00H 01' 30''
7 RUDY MOLARD (GROUPAMA - FDJ) + 00H 02' 03''
8 TANEL KANGERT (EF PRO CYCLING) + 00H 02' 16''
9 FELIX GROSSSCHARTNER (BORA - HANSGROHE) + 00H 03' 39''
10 SØREN KRAGH ANDERSEN (TEAM SUNWEB) + 00H 04' 36''

Copyright © TBW
COMMENTI
Parigi Nizza
15 marzo 2020 10:58 Anbronte
Se fossi in Benoot mi segnerei sul manubrio il nome di Higuita della EF ha tirato come un matto il gruppetto all inseguimento, domanda: perché?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
E' il colombiano Jhonatan Restrepo a firmare la prima vittoria per la Androni Sidermec al Tour du Rwanda. Il corridore di Gianni Savio, ha vinto infatti la breve cronometro individuale di Kigali (4, 5 km) coprendo la distanza di 6'27"....


Secondo posto di Francesca Barale nella Nations Cup in Francia. La campionessa italiana delle juniores, portacolori della Vo2 Team Pink, ha sfiorato il successo nella prima tappa del Tour du Gevaudan Occitanie in svolgimento sulle strade francesi. La Barale ha...


Che cos’è il Giro d’Italia. Il Giro d’Italia è un sogno, fatto da bambini che tolgono le rotelle dalla loro bici e subito si immaginano nella loro testa vittorie, volate, e la maglia rosa. Il Giro d’Italia è un viaggio....


Il Giro d’Italia 2021 ritorna nella sua naturale data d’effettuazione e si riprende l’etichetta che gli è connaturata di “festa di maggio” che l’ha felicemente accompagnato nel tempo nel suo percorso che contempera e unisce sport, cultura, passione popolare, e...


La Valtellina si propone come paradiso dei ciclisti e, in attesa dell’arrivo del Giro d’Italia, riapre una delle sue salite più affascinanti. Stiamo parlando del Passo dello Spluga che porta fino a quota 2.117 metri in un paesaggio davvero incantevole....


Il Giro d’Italia lo hanno corso entrambi, uno ne ha vinti 5, l’altro ne ha corsi 4 vincendo una tappa nel 2000. Sono Eddy Merckx e suo figlio Axel, che seguiranno la corsa rosa dalla televisione: il primo dal Belgio,...


Il tre volte campione mondiale Peter Sagan partirà oggi per il suo secondo Giro d’Italia. Lo scorso anno riuscì a conquistare una tappa, ma quest’anno ha promesso che vuole migliorarsi, cercando altre vittorie e tentando di vestire la maglia della...


Sono 44 le salite del Giro d’Italia 2021 che si affronteranno dallo strappo di Montechiaro d’Asti di quarta categoria alla seconda tappa fino all’impegnativa erta di Valle Spluga-Alpe Motta di prima categoria della 20esima, che è peraltro anche l’ultimo dei...


Ha talmente tanti giri alle spalle che ormai non li conta più, tante vittorie che ne fanno il "re del Giro" e l'entusiasmo di un ragazzino che si prepara alla sua prima avventura rosa. Per Beppe Martinelli, storico direttore sportivo...


Il futuro indica una sola direzione e si chiama “freni a disco“, del resto era logico pensarlo ed è giusto che ora si pensi tutto in quest’ottica, soprattutto per i consumatori. URSUS ha completamente reinventato due ruote che sono due...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155