AMBROGINO D’ORO A GIORGIO SQUINZI

NEWS | 09/12/2019 | 15:39

Giorgio Squinzi, Presidente di Mapei, scomparso lo scorso 2 ottobre, ha ricevuto l’Ambrogino d’Oro alla memoria, la massima onorificenza del Comune di Milano per l’impegno profuso nel dare lustro alla città.

Le motivazioni del riconoscimento sono state: “Non per nascita, ma milanese a tutti gli effetti. Come chimico e imprenditore, fonda e dirige un’azienda di successo, la Mapei, il cui sviluppo è riuscito a oltrepassare i confini nazionali trasformando l’impresa di famiglia in un gruppo industriale leader della produzione mondiale di adesivi e prodotti chimici per l’edilizia, capace di dare lavoro a più di 10mila persone in oltre 80 stabilimenti dislocati in tutto il mondo. Da appassionato di sport, diventa proprietario della squadra di calcio del Sassuolo che vivrà gli anni più floridi della sua storia. È presidente di Federchimica dal 1997 al 2003 e presidente di Confindustria tra il 2012 e il 2016. Uomo schivo e rigoroso, sostenitore del primato dell’economia reale e della fabbrica rispetto alla finanza, ha sempre reinvestito i dividendi in azienda, non ha mai licenziato nessuno né fatto ricorso alla cassa integrazione, non ha mai chiuso un bilancio in perdita. Da mecenate generoso di Milano, ha sostenuto il restauro del Teatro alla Scala, del Duomo e dei principali simboli della città.”

La Civica Benemerenza si aggiunge a quella ricevuta nel 1996 per il suo impegno come imprenditore e sportivo a favore della città di Milano.

La cerimonia di consegna dell’Ambrogino d’Oro si è tenuta sabato 7 dicembre presso il Teatro dal Verme, in occasione di Sant’Ambrogio.

Giorgio Squinzi, nato a Cisano Bergamasco, ma milanese d’adozione, ha fatto tanto per la città di Milano legando il nome di Mapei a molti monumenti simbolo della città. L’Azienda, fondata nel 1937 da Rodolfo Squinzi, tutt’oggi ha sede in zona Bovisa a Milano, dove si trova il laboratorio di Ricerca & Sviluppo principale del Gruppo, a sottolineare la sua forte identità milanese.

A Milano, Mapei ha contribuito con i suoi prodotti e le sue soluzioni al restauro del Teatro alla Scala, simbolo culturale della città. Dal 1984 Mapei è Abbonato Corporate e dal 2008 è entrata a pieno titolo tra i benefattori del Teatro divenendo Socio Fondatore. L’amore per l’opera e il Teatro ha spinto Giorgio Squinzi a entrare nel CDA del Teatro alla Scala nel 2016.

Dopo numerosi interventi di sostegno per la riqualificazione del Duomo con il recupero e l’impermeabilizzazione delle terrazze e il trattamento protettivo delle decorazioni in facciata, Mapei è entrata nel 2018 a far parte dei Grandi Donatori della Veneranda Fabbrica. Con l’adesione al progetto “Adotta una Guglia”, Mapei ha contribuito al restauro delle 135 guglie del Duomo.

Il legame diretto che lega Mapei al Duomo ha portato nel 2016 alla elezione di Giorgio Squinzi nel CDA della Veneranda Fabbrica del Duomo.

Mapei è legata a Milano anche attraverso la collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di cui è stato Partner Tecnico di numerose aree espositive. Altre iniziative che legano Mapei alla città di Milano sono la sponsorizzazione dell’Orchestra Verdi e dello Spazio Teatro No’hma, e la ristrutturazione del Teatro dell’istituto penale minorile C. Beccaria.

Infine, in occasione di EXPO, Mapei ha contribuito con i suoi prodotti e i suoi tecnici alla realizzazione di importanti opere di riqualificazione della città, come ad esempio la nuova Darsena, la metropolitana lilla M5 e opere viarie di collegamento.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Sarà il giorno della verità, 36, 2 chilometri di passione verso la vittoria finale. Sarà la guerra personale tra Roglič e Pogačar e quei 57 secondi che separano i due sloveni. Roglič è pronto, solo il tempo...


«Atleti non si nasce per caso e le doti del campione si vedono, basta saperle capire e tirare fuori». Queste sono le parole di Bogdan Fink, il direttore del più grande club di ciclismo della Slovenia, l'Adria Mobil di Novo...


Ed eccoci alla crono della verità, una crono che ha ancora molto da dire. L'unica prova contro il tempo della Grande Boucle 2020 è una crono esigente e, come sempre accade alla fine di un grande giro, può dare risultati...


La frattura del trochite omerale, un ossicino della spalla (di vitale importanza però per alcuni movimenti del braccio), con l’aggravante di un grosso edema, rischiano seriamente di tenere fermo ai box Andrea Garosio per tutta la stagione (tra l’altro da...


Una classica per creare la Nazionale per Imola. Il Giro dell'Appennino, che si disputa oggi, servirà al ct Davide Cassani per definire le sue ultime scelte e annunciare la nazionale che correrà domenica 27 il mondiae a Imola. Il Giro...


Ultima fatica per le ragazze del Giro Rosa che dovranno affrontare per ben 4 volte il circuito di Motta Montecorvino che presenta non poche asperità. E per non farsi mancare nulla, ci sarà l’ennesimo arrivo in salita, questa volta valevole...


Nella pittoresca cornice del Salone Gino Benedetti del Castello di Desenzano del Garda, si è tenuta la Conferenza Stampa per questa edizione speciale del Colnago Cycling Festival 2020. A due settimane dal weekend cicloturistico più atteso del lago di Garda,...


Dal 24 al 27 settembre 2020 i nostri campioni in maglia azzurra pedaleranno sui tracciati di #Imola2020 per contendersi i titoli mondiali in palio. Ma si sa, facendo squadra vinciamo tutti. E...


  Il Giro Rosa è una di quelle corse magiche, una specie di scrigno che rinchiude mille emozioni ma soprattutto tanti sogni che tessono storie senza fine. Abbiamo ancora negli occhi il ritiro di Annemiek Van Vleuten, siamo in trepidante...


Sarà un fine settembre ricco di appuntamenti che farà da preludio ad un mese di ottobre che si annuncia lungo e costellato di eventi di primissimo piano per la Zalf Euromobil Désirée Fior.Con la stagione 2020 che è stata completamente...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155