VELON ACCUSA: «L'UCI BLOCCA LA HAMMER STAVANGER FEMMINILE, E' DISCRIMINAZIONE»

POLITICA | 08/11/2019 | 14:34

Il braccio di ferro tra l’UCI e Velon continua e sbarca ora anche in campo femminile. È Velon - società creata da molti team di WorldTour con lo scopo, tra l’altro, di organizzare nuovi eventi come le Hammer Series - a scoperchiare la vicenda e a spiegare come l’Uci abbia rifiutato di inserire nel calendario femminile la Hammer Stavanger.

La proposta era stata avanzata - si legge nel comunicato di Velon - nel giugno 2019 dalla Tour des Fjords AS, società organizzatrice della Hammer Stavanger, attraverso la Norwegian Cycling Federation.
La proposta prevedeva la piena uguaglianza con la gara maschile per quanto riguarda formato, percorso, durata, trasmissione TV e montepremi.

La Federazione ciclistica norvegese ha confermato al Tour des Fjords AS all'inizio di ottobre 2019 che la Commissione Strada dell'UCI aveva incluso la gara Hammer Stavanger femminile nel progetto del calendario stradale 2020 presentato per approvazione al comitato direttivo dell'UCI.

Ma l'UCI ha informato la Federazione norvegese di ciclismo il 18 ottobre 2019, una settimana dopo la pubblicazione ufficiale del calendario, che il comitato di gestione dell'UCI aveva respinto la domanda, affermando che una gara Hammer femminile “non era nel migliore interesse del ciclismo femminile. Una seconda bocciatura dopo il rifiuto dell'UCI di sostenere Hammer Colombia, evento che avrebbe proposto una gara femminile del tutto uguale a quella maschile.

Velon aveva già presentato un reclamo antitrust contro l'UCI davanti alla Commissione europea e ora ha aggiunto un "Addendum al reclamo" sulla base della discriminazione dell'UCI contro il ciclismo femminile. Alla CE è stato chiesto di adottare misure provvisorie in conformità dell'articolo 8 del regolamento 1/2003 / CE del Consiglio, imponendo all'UCI di modificare il suo calendario 2020 e consentire la disputa di una gara femminile il 22-24 maggio 2020 come parte di Hammer Stavanger.

«L'UCI - si legge sempre nel comunicato di Velon - chiede pubblicamente agli organizzatori di gare per promuovere una maggiore uguaglianza tra cilcismo maschile e femminile nelle corse, nella copertura televisiva, in premi in denaro, anche quando i regolamenti UCI non lo richiedono. Rifiutare di inserire in calendario un evento Hammer per le donne, che aumenterebbe l'interesse del grande pubblico per il ciclismo femminile, è un altro esempio di come l'UCI utilizzi il suo potere regolamentare bloccare le legittime attività commerciali di Velon, dei suoi organizzatori di gare e dei team, questa volta in modo da discriminare il ciclismo femminile. Per questo motivo, Velon ha aggiunto al reclamo antitrust che ha presentato alla Commissione europea contro l'UCI il mese scorso, la denuncia per motivi discriminatori».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

La Strade Bianche Women Elite, organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport, è in programma a Siena sabato 7 marzo ed anticipa di qualche ora la gara maschile e si preannuncia come una delle corse più spettacolari dell’anno sia per...


Una trasformazione l’ha avuta anche lui, profonda e lunga. Sei centimetri di cicatrice sul volto, frutto di 60 punti esterni e 50 interni. Non cade come Joker in un fiume pieno di rifiuti chimici che lo trasformano (faccia bianca, labbra...


E’ il più veloce del mondo, quello che corre i quattro chilometri in pista, a duello, in 4'02"647. Ha ventitrè anni, è italiano, si chiama Filippo Ganna. Ganna come il corridore che vinse il primo Giro d’Italia, nel 1909,...


UAE Team Emirates ha delineato la selezione dei corridor che parteciperanno alle prime Classiche del Belgio, ovvero l’Omloop Het Nieuwsblad (1.UWT) (sabato 29 febbraio) e la Kuurne-Brussels-Kuurne (1.Pro) (domenica 1 marzo). Con 10 successi già all’attivo in questa prima...


  Stavolta dovrebbe farcela, almeno a partire: dopodomani, venerdì 28 febbraio, all’alba, pronti-via. Perché lo scorso 8 febbraio, urtato da un’auto mentre effettuava l’ultimo allenamento, scaraventato a terra, rialzatosi ma con costola incrinata, cranio traumatizzato e abrasioni sparse, aveva dovuto...


André Cardoso, corridore portoghese squalificato per quattro anni a causa di una positività all'EPO, continua a sostenere la sua innocenza e ha portato il suo caso di fronte a TAS. Nel corso di un'audizione pubblica presso il tribunale internazionale dello...


Un'intesa all'insegna del ciclismo, di un territorio che pedala e soprattutto della passione. Perché sono tante le persone, giovani e meno giovani, che viaggiano in sella a una bici, per hobby, per necessità, semplicemente per tenersi in forma. Malpensa24 -...


    Undici anni di un bel connubio siglato nel 2009 da Ponte Buggianese, Circolo Ricreativo Cintolese, Pol. Anchione che diedero vita al Team Valdinievole con l’aggiunta alla fine del 2018 anche del Pozzarello. Una sinergia per fronteggiare segnali di...


Diciotto vittorie, 16 secondi e 10 terzi piazzamenti costituiscono il positivo bilancio della stagione agonistica 2019-2020 legata al ciclocross fatto registrare dalla mitica Sorgente Pradipozzo. La compagine presieduta da Daniele Comacchio, che è tra le società benemerite della provincia...


Comincia domani il campionato mondiale sulla pista di Berlino e l’Italia metterà subito in campo alcune delle sue carte migliori. Nel torneo dell’inseguimento a squadre maschile, Marco Villa schiererà Michele Scartezzini, Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon. Decisa di comune...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155