VANOTTI: ANCORA GREGARIO DI NIBALI IL PROSSIMO FINE SETTIMANA SUL MORTIROLO

EVENTI | 05/09/2019 | 06:42
di Pietro Illarietti

Un’amicizia di lungo corso, la voglia di fare qualcosa di diverso e Alessandro Vanotti si ritrova ancora una volta a lavorare per il suo capitano Vincenzo Nibali. Il bergamasco è infatti ora un imprenditore giù dalla bicicletta ed è lui l’anima organizzativa del “Mortirolo con Nibali” del prossimo fine settimana, sabato 7 e domenica 8. Un appuntamento realizzato per la prima volta.


Vanotti che oggi divide il suo tempo professionale tra la Federazione (è tecnico juniores per la Lombardia), i Camp e gli eventi sportivi organizzati dalla sua società (la Vanotti Cycle Camp) è pure ambassador della Valtellina e strizza l’occhio al progetto Kometa. 


 “Ormai ci siamo – spiega il bergamasco – l’edizione zero è sempre una grande fatica, ma vedo che l’attenzione sta salendo. Sarà un grande test per il 2020, quando saremo più rodati. Non ci aspettiamo folle oceaniche ma sappiamo di aver lavorato bene”.

Tanti gli ostacoli superati: “Lottare contro la burocrazia è sempre difficile: Comuni, regolamenti, l’attività di promozione e di logistica. Mi sono preso in carico questo lavoro che ha comportato uno sforzo enorme. Ancora una volta devo ringraziare la mia famiglia che mi supporta con convinzione”.

 L’EVENTO: Quello ideato dagli organizzatori, coordinati da Vanotti, è uno splendido percorso che ricalca quello della tappa valtellinese del Giro d’Italia U23 del 2019 e vedrà i partecipanti cimentarsi su un tracciato che avrà quale momento clou il passaggio sull’iconica salita del Mortirolo. 

 “Vincenzo mi ha chiesto dei consigli riguardo al luogo dove effettuare la “sua” giornata – aggiunge  Vanotti -, poi parlando con Gigi Negri (direttore del consorzio turistico Terziere Superiore ndr) – è nata questa idea… E da lì è partito tutto per questa “Mortirolo con Nibali”.

 IL PERCORSO: Abbiamo pensato a un percorso più corto, accessibile a tanti, che dall’Aprica porta i ciclsti a Edolo, si ritorna all’Aprica per un totale di 50 chilometri. Le E-bike e le non competitive si fermano all’Aprica mentre gli altri proseguono e vanno a Trivigno e poi al Mortirolo. Molto bello e panoramico. I tempi verranno presi solo nel corso delle salite (quella da Edolo a Carpenedolo e Trivigno – Mortirolo) mentre discese e pianura sono considerati tratti di trasferimento. I ciclisti scenderanno poi a Grosio, si costeggia l’Adda fino a Stazzona e poi Motta e di lì parte l’ultimo tratto verso l’Aprica. E’ l’evento di Nibali, nel quale gli amatori possono pedalare al fianco di un campione”.    

 Partenza e arrivo all’Aprica dunque per due percorsi (corto, solo con Aprica-Edolo) e classico con scalata inedita al passo del Mortirolo (passando da Pian di Gembro e Trivigno poi discesa a Grosio e risalita all’Aprica da Motta) in compagnia del campione.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Alcune zone d’Italia cambiano nuovamente colore, quindi può essere utile ricapitolare la situazione e soprattutto ribadire come si può dar seguito alla propria passione per la bicicletta. GIALLO. Restano gialle 4 regioni più la Provincia autonoma di Trento in base...


Ci sorprende, ma non più di tanto. E da almeno un anno e mezzo che Tom Dumoulin (nella foto di @BettiniPhoto) non è più lo stesso, che è tormentato e su di lui circolano da tempo voci di stanchezza. Ora...


La campionessa del mondo Ceylin Del Carmen Alvarado (Alpecin Fenix) ha vinto il classico appuntamento con il Flandriescross di Hamme, in Belgio, prova valida per il Trofeo X20 Badkamers per la categoria donne elite. L'iridata, apparsa in ottime condizioni di...


La Colombia è delusa: uno dei suoi idoli, Egan Bernal, inizierà la sua stagione dalla Vuelta a la Comunidad Valenciana e non dai Campionati Nazionali. La notizia è arrivata ieri, quando gli organizzatori della corsa spagnola hanno ufficializzato i nomi...


Richie Porte ha vinto la terza tappa del Santos Festival Cycling, trionfando sulla salita di Willunga Hill davanti al compagno di fuga Luke Plapp. Il corridore australiano della Ineos Grenadier, che in questa occasione gareggia per il Team Garmin, è...


Questa domenica 24 gennaio sulle strade della provincia di Valencia ci sarà l’atteso debutto in maglia ciclamino di Giovanni Visconti, in occasione del debutto europeo del team. Il team, che si allena sulle strade di Benidorm, tra Valencia ed Alicante,...


Aaron Gate e Olivia Ray sono i vincitori della Gravel and Tar che si è disputata in Nuova Zelanda. In campo maschile il navigato Gate (Black Spoke Pro Cycling) allo sprint ha regolato il compagno di fuga, e di club,...


La campionessa italiana Alice Arzuffi rientrerà nel weekend per la quinta e ultima prova della Coppa del Mondo di ciclocross. Dopo la conquista della maglia tricolore delle Elite a Lecce e il collegiale con la Nazionale Italiana ad Ardea, nella...


Wout Van Aert in Spagna si sta godendo la bella stagione con la sua Jumbo-Visma, prima di tornare in Belgio e affrontare il Mondiale ad Ostenda. Il 2020 si è concluso con tanti successi per lui, ma il nuovo anno...


Ancora un podio, ancora un secondo posto. È il bilancio della sesta tappa di ieri alla Vuelta al Tachira in Venezuela per l’Androni Giocattoli Sidermec. Sul traguardo in salita della Casa del Padre piazza d’onore per lo svizzero Simon Pellaud...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155