TOUR. BRUTTISSIMA CADUTA DI WOUT VAN AERT: GIA' OPERATO

PROFESSIONISTI | 19/07/2019 | 16:23
di Paolo Broggi

Stava lottando per far segnare il miglior tempo ma a poco più di un chilometro dalla conclusione Wout Van Aert qualcosa ha sbagliato ed il suo Tour de France è finito con un bruttissimo incidente.

Il campione del Belgio ha tagliato troppo una curva verso destra, ha colpito con il ginocchio destro le transenne spostandole di un paio di metri, andando in rotazione e finendo pesantemente a terra.

Le immagini - in quel momento era inquadrato dall'elicottero - mostrano la gamba destra di Van Aert aprirsi in maniera innaturale mentre il corpo, passato da 50 km orari a zero in un solo istante, ruota, viene disarcionato dalla bicicletta e scaraventato in mezzo alla strada.

Immediatamente assistito di sanitari della corsa, Van Aert è stato "coperto" dalle telecamere utilizzando il banner pubblicitario che copriva le transenne e dopo oltre un quarto d'ora di cure a bordo strada è stato portato in ambulanza all'ospedale di Pau per le cure del caso.

Ore 16.40. La Jumbo Visma twitta: «Van Aert è sempre rimasto cosciente ed ha una profonda ferita alla coscia destra».

Ore 21. La Jumbo Visma informa che il corridore è stato perato per ricucire la vasta ferita alla coscia e che dobvrà restare in ospedale per qualche giorno prima di rientrare in patria.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Manubri assurdi
19 luglio 2019 17:55 seanlebon
Con questi manubri piatti manovrare la bici diventa un impresa. Froome è un altro esempio

x seanlebon...
19 luglio 2019 19:17 berto
Froome non sa andare in bici..figuriamoci con una bici da crono..

X Berto
19 luglio 2019 21:30 maicol
Fortuna ci sei tu che ci sa andare.. dire che Froome non sa andare in bici fa capire il livello di conoscenza tuo di questo sport...come dire che Messi o Ronaldo non sanno giocare a calcio

Maicol
20 luglio 2019 08:36 arex
92 minuti di applausi

Maicol
20 luglio 2019 09:29 blardone
Uno che vince il tour non vuole dire che sia un mostro in bici .... Sagan sa andare in bici ma froome lo vedo un po impedito sulla bicicletta ... l incidente di ieri non deve capitare a un proff.blardone andrea

X maicol
20 luglio 2019 12:36 berto
Hai ragione!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Lo scorso 23 marzo ha compiuto ventun anni, Andrea Bagioli è sicuramente uno dei più attesi tra i volti nuovi del ciclismo professionistico italiano. Valtellinese di Lanzada, in Valmalenco, da questa stagione è approdato nella Deceuninck-Quick Step, lo squadrone di...


Quella di Dario Cataldo è una quarantena un po’ differente rispetto a quella che stiamo vivendo in Italia. Abbiamo infatti raggiunto telefonicamente a Balerna, nel Canton Ticino, il portacolori del Team Movistar che ha raccontato a tuttobiciweb le sue giornate,...


  Il 29 maggio 2016, 50 anni dopo la vittoria al Giro d’Italia, Gianni Motta organizzò una festa per raccontarsi e farsi raccontare. Corridori, direttori sportivi, giornalisti. E storie, avventure, retroscena. Molto era rimasto nei miei appunti. Eccolo qua. LA...


I divieti sono sempre difficili da osservare e ogni tanto qualcuno cerca di sfuggirvi. Nonostante un decreto governativo vieti di svolgere l’attività sportiva in bicicletta all’aperto, c’è sempre qualcuno che ci prova. È successo anche ieri a Otranto, con uno...


A pochi chilometri di distanza dalla celebre Università di Oxford, c’è quella che possiamo considerare una sor­ta di Università, oppure un Master, del ciclismo: la Holdsworth-Zappi. Siamo abituati a vederla in tutti gli appuntamenti dilettantistici più importanti in Italia, dal...


Volete conoscere le curiosità più interessanti, gli aneddoti più simpatici ed i segreti più nascosti delle grandi campionesse del ciclismo in rosa? Le appassionanti dirette Facebook del team Alè - BTC Ljubljana sono in rampa di lancio! Cinque imperdibili appuntamenti...


Davide Dapporto è un ragazzo romagnolo, un ragazzo del 2001. Si accorge di avere dei numeri da corridore quando in famiglia il nonno Giovanni e il papà Diego, entrambi ex dilettanti di stampo buono, gli parlano di ciclismo. La sua...


Diciamolo, anche se sottovoce, a tutti noi piacerebbero bici molto leggere, sempre. Per farlo servono telai leggeri, ruote leggere ma anche tante piccole accortezze come suggerito dal vasto catalogo di Carbon-Ti. Perni passanti, viteria, corone, collarini, dischi, insomma, l’elenco è lungo...


Una triste notizia in questa ultima domenica del mese di marzo. E’ morto a Prato (risiedeva nella frazione di Iolo) all’età di 80 anni, Giordano Paolini personaggio conosciutissimo nel ciclismo non solo toscano. Qualche giorno fa sottoposto al tampone per...


  Si è risvegliato. Giancarlo Ceruti ex presidente della Federazione Ciclistica Italiana sta mostrando piccoli ma significativi segni di miglioramento e a confermarcelo è Luigi Rossi, presidente della Polisportiva Camignone, da sempre amico fraterno di Ceruti. È lo stesso Rossi,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155