FISCO, COSI' PER SPORT. ASD ED ADEGUAMENTO ALLA RIFORMA DEL TERZO SETTORE

SOCIETA' | 05/06/2019 | 07:21
di Umberto Ceriani

Capita di frequente che le ASD si pongano il dubbio di dover modificare lo Statuto per entrare nel Terzo Settore in base alla Riforma del 2017. Tale scelta non comporterebbe solamente un adeguamento statutario, ma una radicale trasformazione dal punto di vista fiscale poiché l’ente dovrebbe abbandonare tutta la normativa di favore prevista per le ASD ed adottare le (poche) agevolazioni previste dal D.lgs. 117/2017.


L’associazione non potrebbe più usufruire dei compensi sportivi, non potrà più permettere ai ragazzi di detrarre le quote di partecipazione ai corsi sportivi, non potrà più applicare la legge 398 per l’attività commerciale e così via.


Adeguarsi alla Riforma diventa però un passaggio praticamente obbligato per tutte le associazioni sportive che praticano sport non riconosciuti dal CONI e che quindi non possono applicare la normativa per le ASD/SSD già da gennaio 2018.

In questa circostanza la forma associativa prevista dalla Riforma che potrebbe risultare più opportuna è l’Associazione di Promozione Sociale in quanto è l’unica modalità che permette alle associazioni di incassare i c.d. “corrispettivi specifici” ossia i contributi stabiliti dal Consiglio Direttivo per la partecipazione a corsi o lezioni.

Ricordiamo che le APS che praticano sport non possono retribuire il personale con i Compensi sportivi esenti fino a 10.000€ e che anzi devono sottostare ai limiti previsti dall’art 36 del Codice il quale stabilisce che il personale retribuito non può essere superiore al 50% dei volontari o 5% dei soci.

Inoltre l’APS, se incasserà somme pari o superiori a 100.000€, dovrà pubblicare i comensi erogati ai componenti del Direttivo.

Tutti gli Enti del Terzo Settore sono obbligati al deposito del Rendiconto presso il RUNTS. Inoltre se gli incassi superano i 220.000€ la contabilità non potrà più essere semplificata, ma saranno obbligati a redigere stato patrimoniale, rendiconto e relazione di missione. In aggiunta a tali oneri si prevede anche l’Organo di controllo e l’Organo di revisione al superamento di determinate soglie economiche.

Sono quindi numerosi gli adempimenti e le complicazioni per le associazioni che praticano sport e non potranno più considerarsi ASD per scelta o per obbligo normativo.

www.consulenza-associazioni.com

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Viene da Tirano (Sondrio) la nuova campionessa d'Italia di Ciclocross donne esordienti primo anno. Beatrice Maifrè, tredici anni compiuti pochi giorni fa, valtellinese della Melavì Tirano Bike, ha conquistato il suo primo titolo dopo una brillante stagione caratterizzata anche dal...


Sfida in famiglia tra i Cingolani ai Campionati Italiani di Ciclocross esordienti secondo anno.Alla fine l'ha spuntata Filippo, 14enne di Senigallia già tricolore esordienti primo anno a Variano di Basiliano nel 2022, che anticipa di 5" il fratello gemello Tommaso...


Riccardo Tofful, tredicenne friulano di Capriva del Friuli, portacolori del Pedale Manzanese, si è laureato campione italiano di Ciclocross della categoria esordienti maschi primo anno. Il giovane nativo di Gorizia, ha preceduto il lombardo Riccardo Longo (Team Serio) di 11"...


Dietro alle transenne della Vuelta a San Juan abbiamo scorto un volto noto, l'ex pistard italo argentino Octavio Dazzan. Stabilitosi a Torino ormai da tempo, è tornato nel suo paese d'origine per seguire i campioni in corsa in questi giorni...


Tra sabbia, tombe preservate, affioramenti di arenaria, dimore storiche e monumenti naturali e artificiali, il Saudi Tour è pronto a vivere la sua terza edizione da domani 30 gennaio a venerdì 3 febbraio. Organizzata da ASO, la corsa si svolgerà...


Il belga Seppe Van Den Boer ha vinto l'ultima prova della Coppa del Mondo di Ciclocross Juniores che si è svolta a Besancon, in Francia. Il vincitore, classe 2005 originario di Elewijt nel Brabante Fiammingo, ha preceduto di 8" il...


È bello sì, parlare ancora del mio sodalizio con Ed­dy Merckx, un rapporto unico, e non solo perché durato un solo anno di corse assieme, quel ma­gnifico, per tutti e due, 1968. È bello sì, pensare che quando ci incontriamo...


La Broglina. E’ una salita. La partenza da Bollengo, una sessantina di chilometri a nord di Torino, una ventina a sud di Biella. Sei chilometri e 350 metri (e sei tornanti) per passare da 220 a 544 metri, il dislivello...


Due anni fa Lorenzo Ger­mani sceglieva di fare le valigie e trasferirsi in Fran­cia, a Besançon, sede della Groupama-FDJ, per inseguire il suo sogno di diventare un professionista. Ebbene, la missione è da considerarsi conclusa con successo - e con...


Erica Magnaldi sta lavorando per preparare al meglio il suo 2023, secondo anno sportivo che l’atleta classe 1992 passerà alla corte della UAE Team ADQ. «Ho iniziato il nuovo anno con delle sensazioni molto, molto buone. Decisamente migliori di quanto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach