IL WOMEN'S WORLD TOUR PERDERA' FRECCIA E LIEGI

DONNE | 17/05/2019 | 07:10
di Bibi Ajraghi

Un duro colpo per tutti: per il World Women’s Tour, per l’Uci, per l’Aso e soprattutto per il movimento ciclistico femminile. Nel 2020 Freccia Vallone e Liège-Bastogne-Liège non faranno più parte del Women's WorldTour. Il motivo? ASO, che organizza la corsa, e la RTBF, televisione pubblica vallone, non sono in grado di fornire i 45 minuti di copertura televisiva in diretta richiesti per gli eventi del WWT.

A confermarlo ai colleghi di Directvelo è stato il presidente della Commissione strada dell'UCI, Tom Van Damme: «Una delle condizioni per far parte del Women's WorldTour è la garanzia di una copertura televisiva in diretta di almeno 45 minuti: ASO e RTBF non sono in grado di fornire questo servizio».

Le due corse entreranno a far parte della ProSeries, una nuova categoria di eventi di secondo livello che nascerà il prossimo anno.

Il colpo è duro evidentemente per il Women's WorldTour, nato nel 2017 come vertice del calendario mondiale femminile. È un duro colpo per l’Uci che da anni è impegnata a far crescere il ciclismo rosa e si trova improvvisamente sgambettata da Aso. Il presidente David Lappartient nelle scorse settimane ha apertamente criticato Aso dicendo: «Siete gli organizzatori leader nel mondo, dovete assumervi la vostra parte di responsabilità di fronte al mondo del ciclismo femminile».

È un colpo duro per Aso che vede retrocesse due delle sue gare di punta e comunque deve fare i conti con un danno di immagine che arriva dopo la figuraccia di quest’anno, con i cronisti di tutto il mondo costretti a fare la radiocronaca di Freccia e Liegi per la mancanza di immagini.

Più di tutti, però, è un brutto colpo per il ciclismo femminile in generale, che vede la strada per la crescita impennarsi improvvisamente sotto i pedali.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
​Una due giorni nerissima per la Vini Zabù - KTM che dopo l'incidente occorso ad Andrea Di Renzo registra la seconda clavicola rotta in meno di 24 ore. Lo sfortunato protagonista è stavolta Edoardo Zardini che si stava allenando sulla...


È Tanja Erath la regina della terza tappa del Tour virtual che si è disputata oggi sulle strade virtuali del Nord Est della Francia. La portacolori della Canyon SRAM Racing ha recgolato allo sprint Chloé Dygert e April Tacey, che...


Il ciclismo italiano scalda i muscoli in vista dell'attesa e ormai imminente ripartenza. Si riparte dall'Emilia-Romagna, dal 17 al 26 luglio 2020, con un appuntamento all'insegna della multidisciplinarietà, con gare su strada, pista, mountain bike, cronometro, per E/Under 23...


A fine aprile ha preso la bici e, senza reclamizzare troppo l’impresa, ha scalato per 50 volte il Muro di Grammont, la mitica salita del Giro delle Fiandre. C’era anche il belga Remco Evenepoel, stella emergente del ciclismo mondiale, nella...


Regna il silenzio, anche lì, anche in “Sport e Salute”, che abbozza, cerca di prenderla con sportività, ma non l’ha prende bene. Nessuna reazione ufficiale, l’avvocato Vito Cozzoli (nella foto con il Ministro Spadafora, ndr), presidente-ad, e i suoi più...


Saranno Tom Dumouli  e Bauke Mollema i capitani della nazionale olandese al campionato del mondo del 27 settembre prossimo. LO ha confermato il selezionatore Koos Moerenhout in una intervista concessa al sito AD. «La mia idea è questa: Dumoulin e...


È la politica bellezza e anche lo sport non può farci assolutamente nulla. Anzi, può fare qualcosa: magari un po’ di politica e anche di attesa, che è poi quasi la stessa cosa. Ci vuole pazienza e i grandi dirigenti...


Tanta paura ed una clavicola fratturata per Andrea Di Renzo, giovane portacolori della Vini Zabù KTM, coinvolto in un incidente nella giornata di ieri mentre si trovava in allenamento a Civitanova Marche. Il corridore abruzzese stava superando una fila di automobili...


La notizia è fresca fresca ed è tutto ufficiale, nella stagione 2020 Il team belga Circus-Wanty Gobert-Tormans potrà contare su Bryton come partner tecnico e gli atleti avranno il piacere di utilizzare quello ch viene considerato il modello di punta della collezione, ovvero il Rider...


«Siamo felici e orgogliosi di annunciare che da oggi, sabato 11 luglio, Vittoria ritorna ad essere un'azienda al cento per cento italiana! Wise Equity, fondo di investimento italiano con sede a Milano, ha acquistato la totalità del Gruppo Vittoria...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155