TOUR OF THE ALPS. LA FORZA E L'INTELLIGENZA DEI GIOVANI DI SKY

PROFESSIONISTI | 25/04/2019 | 15:30
di Giulia De Maio

In questi giorni stiamo scoprendo quanto siano forti i giovani talenti di Sky che stanno dominando il Tour of the Alps, ma anche quanto siano ragazzi svegli e interessanti guardandoli correre e parlandoci insieme. Oggi nella conferenza stampa che ha seguito la quarta tappa, abbiamo chiesto loro com'è trovarsi a battagliare contro un campione come Vincenzo Nibali che in carriera ha vinto tutti e tre i grandi giri e clasische monumento come Lombardia e Milano-Sanremo.

Il vincitore Tao Geoghegan Hart, molto brillante anche con un microfono davanti alla bocca, ha risposto: «Secondo me è giusto trattare tutti all’interno del gruppo come tuoi pari, personalmente rispetto tutti e pretendo che gli altri rispettino me. Sia che si tratti di un neoprofessionista che milita in un team piccolo o un grande campione come Vincenzo, qualunque avversario ha i suoi punti forti e le sue debolezze. Confrontarmi con lui è un onore, sono cresciuto guardandolo in tv, ma in gara non ci penso, resto concentrato sul piano del mio team. Sono convinto che si possa imparare anche dagli avversari, guardando come corrono. Nei prossimi mesi spero di avere altre opportunità per confrontarmi con lui e gli altri big, il Giro d’Italia sarà una bella opportunità questo senso. In vista della corsa rosa sono davvero eccitato. Correre in Italia è fantastico, i tifosi sono super. Oggi sentivo urlare “dai, dai, dai Vincenzo” e allo stesso tempo “Forza Chris”, questo è quello che rende il ciclismo speciale, puoi tifare corridori di diversi team, del tuo paese ma anche di ogni nazione. Non vedo l’ora di vivere 21 giorni così».

Il leader della classifica generale Pavel Sivakov dal canto suo ha aggiunto deciso: «il finale di oggi era molto insidioso, era la tappa che temevo di più. Nibali ci ha provato da lontano con attacchi davvero esplosivi, ma con Tao e Chris siamo riusciti a difenderci bene. In corsa non pensi a chi ti trovi di fronte, dai il massimo per non farlo andare via. Noi è vero siamo giovani, ma ci siamo comportati bene e a guidarci in ammiraglia abbiamo un ds molto esperto (Nicolas Portal, ndr). Ho cercato di non andare fuori giri rispondendo agli attacchi di Nibali, andando del mio passo, regolare. Avevo le gambe per seguire Majka, ma abbiamo preferito farlo andare per evitare che Nibali scattasse di nuovo. Era chiaro che si erano messi d'accordo per darsi una mano l'un l'altro. Alla fine oltre a difendere la leadership, Tao ha vinto in volata quindi abbiamo ottenuto il massimo da una giornata davvero esigente. Domani ci difenderemo nuovamente. Ho molta fiducia nella squadra, visto il percorso dell’ultima tappa sarà dura per i nostri avversari inventarsi qualcosa, ad ogni modo siamo un gruppo forte e senza paura. Comunque vada al termine di questa settimana potremo dirci soddisfatti. E in chiave Giro d'Italia non avremo tanta esperienza, ma sono sicuro che ci faremo onore».

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Il giorno che Valerio Conti ha preso la maglia rosa, suo padre è sceso di sotto, al bar, e ha offerto da bere a tutti. Franco è stato un buon corridore, ha vinto il Giro dilettanti più di 40...


Dieci giorni fa l’impatto. Era il 12 agosto e Domenico Pozzovivo si trovava in Calabria in allenamento alla vigilia della Vuelta che avrebbe dovuto correre. Tra lui e il Giro di Spagna una macchina, che spunta a tutta velocità da...


La Bardiani Csf sta cambiando rotta per affrontare al meglio la Riforma del ciclismo - della quale peraltro le squadre non hanno ancora ricevuto programma e documenti e navigano assolutamente al buio - e disegna un futuro diverso per il...


Iniziamo con alcuni episodi dal mondo del web guardando a cosa è successo in casa COFIDIS dove Nacer Bouhanni sta attraversando l'ennesimo anno no che gli è costato l'esclusione dai grandi giri. Ieri al Tour du Limousin si è reso...


Numero 1 a Valverde, ben 51 giovani, 13 italiani, tanti corridori all’ultimo grande giro con la loro maglia attuale, De Gendt che affronta il terzo giro della stagione raccogleindo l’eredità di Adam Hansen, una squadra - la Katusha - dal...


BORA - hansgrohe e Sportful sono orgogliose di annunciare il rinnovo della loro collaborazione fino alla stagione 2021. Un’estensione di una collaborazione vincente tra il Team tedesco e il brand di abbigliamento tecnico italiano. per leggere l'intero articolo vai su...


Il Comune di Bolsena (Viterbo) e l'Asd La Carrareccia hanno deciso di sistemare sotto i tre cartelli stradali indicanti il nome della città posti ai tre ingressi, un altro cartello con scritto il motto che la Fondazione Michele Scarponi di...


E' la Due Giorni Internazionale di Vertova per Juniores a tenere banco in questo fine settimana in casa della Feralpi Monteclarense. La formazione di Tiziano Gozio è chiamata ad un doppio appuntamento di grande spessore, il Trofeo Comune di Vertova...


Appuntamento ormai consolidato nel calendario internazionale della categoria Juniores, la 2 Giorni Ciclistica Internazionale Juniores di Vertova si conferma manifestazione di altissimo livello e anche quest’anno per capirlo basta scorrere l’elenco degli iscritti. L’evento è in programma sabato 24 e...


Avvio importante e ottimo per la formazione #YellowFluoOrange di Alé - Cipollini nella prima frazione del Giro di Norvegia (Åsgårstrand - Horten, 128km), in cui la campionessa del Commonwealth Chloe Hosking si è classificata al secondo posto dietro alla olandese...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy