COL SAN MARTINO, PRESENTATO IL TROFEO PIVA

DILETTANTI | 10/03/2019 | 07:16
E’ la primavera che svegliandosi apre le porte alla 71esima edizione del Trofeo Piva, la “classica” internazionale in programma per la prossima domenica 7 aprile 2019 che nel tempo si è confermata appuntamento di riferimento per il ciclismo dilettantistico. Svelata venerdì 8 marzo 2019, come da tradizione nella cornice della casa vinicola Merotto di Col San Martino, la corsa simbolo delle colline del prosecco superiore ha presentato una novità assoluta.
“Non sarà il solito Piva - dichiara il presidente dell’associazione ciclistica Col San Martino, Angelo Guizzo - ma una delle edizioni più difficili di sempre”.
Spicca infatti il percorso rinnovato per l’edizione 2019, che dopo la parentesi dello scorso anno sul Montello nel centenario della Grande Guerra, tornerà a pedalare integralmente sulle strade di casa tra i Comuni di Farra di Soligo, Vidor, Valdobbiadene e Miane per un totale di 174, 83 chilometri.
Ma sarà il finale la vera novità del Piva numero 71 con la doppia ascesa dell’inedita “riva” di San Vigilio, uno strappo micidiale lungo circa un chilometro con punte di pendenza fino al 20 percento. Classici i primi due giri con il gran premio della montagna di Combai dal versante di Miane, seguiti da altre sei tornate con il Combai dal versante del bosco di Guia, prima dell’ultimo giro e del gran finale.
Sul menù una prima scalata del San Vigilio, l’ultimo passaggio sul Combai da Guia e la nuova ascesa sul San Vigilio a poco più di un chilometro dal traguardo con il rettilineo d’arrivo contrario rispetto alle passate edizioni. Fu così anche nel 1996, quando a braccia alzate transitò vincente il ciclista Marzio Bruseghin.
Tra le novità anche il primo vero e proprio trofeo per il Piva, un’opera scolpita dall’artista Valentino Moro che raffigura una ruota con la chiesa di San Vigili incisa tra i raggi e che nella dinamicità si coniuga alla natura attraverso dei tralci di vite: premierà il vincitore della corsa di Col San Martino.
Saranno 35 i team al via. Arriveranno da Austria, Bielorussia, Francia, Gran Bretagna, Kazakistan, Olanda, Principato di Monaco, Russia, Sud Africa e Svizzera. E per la prima volta nella storia anche dalla Colombia con il team Strongman. Senza dimenticare l’Italia con il Triveneto in primis.
Presenti alla "vernice” della nuova edizione tanti amici e ospiti affezionati al Trofeo Piva, a cominciare dagli onori di casa del sindaco del Comune di Farra di Soligo, Giuseppe Nardi, seguiti dal saluto del consigliere nazionale della Federazione ciclistica italiana, Bruno Battistella e del presidente della commissione giovanile nazionale Fabrizio Cazzola.
E non sono mancati nemmeno il commissario tecnico della nazionale italiana under 23, Marino Amadori, che ha spiegato come il nuovo finale del Piva fungerà da test per la coppa delle nazioni al Giro delle Fiandre,  oltre al giornalista Beppe Conti - che ha auspicato il San Vigilio come costante delle prossime edizioni - e al noto ex ciclista e commentatore televisivo Silvio Martinello.
Spazio anche ai grandi nomi del passato come Guido De Rosso, Tommaso De Prà e Dino Zandegù, presenze fisse a sostegno della classica che coniuga sport, tradizioni e territorio.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Il tema della sicurezza, per chi pedala su strada e per chi partecipa alle Granfondo, continua ad essere di primaria attualità. Non passa giorno senza che le cronache locali dei di ogni angolo d’Italia raccontino di un ciclista investito, ferito o addirittura...


C’è grande attesa in casa Losa perché domenica ci sarà un debutto agonistico in grande stile. Alex Gennesi porterà in gara per la prima volta la nuovissima E-Steel1. L’esordio avverrà sugli sterrati di Pogno, in provincia di Novara, in occasione della terza...


Il 2019 è un anno molto importante per l’attività sportiva di RMS. L’azienda di Seregno che distribuisce accessori, componenti e ricambi per biciclette porta in strada la sua passione per le due ruote a pedali, sostenendo numerose squadre ciclistiche che...


I cantieri sono stati chiusi, il Trentino ha vinto la scommessa e il prossimo 1 giugno il 102° Giro d’Italia transiterà regolarmente sul Passo Manghen nel corso della 20a tappa, il tappone dolomitico che scalerà prima Cima Campo, poi Passo...


  Già l’antipasto di montagna della tappa odierna ha determinato notevoli sommovimenti nella classifica con una frazione battagliata, come riportato con chiara e dettagliata sintesi, dapprima nella diretta e poi nell’esauriente commento, tutto “live”, già proposto da Paolo Broggi ieri...


Ai prossimi XXXII Giochi Olimpici di Tokyo 2020, in programma da venerdì 24 luglio a domenica 9 agosto, il ciclismo italiano sarà rappresentato anche da un commissario di gara del Veneto, la rodigina Federica Guarniero che si occuperà del settore...


Da molti anni Santini è partner di UCI, la federazione mondiale di ciclismo, nel ruolo di fornitore ufficiale della maglia iridata che i vincitori possono indossare per un anno intero. Tuttavia, l’azienda bergamasca nelle ultime stagioni si è spinta oltre, producendo...


Como è Rosa più che mai. Il giorno della Corsa a tappe più dura del mondo sta per arrivare.  Como è più che mai una città che accende la voglia di Giro dopo 32 anni di attesa. Ed è una...


Banca Mediolanum, sponsor ufficiale del Gran Premio della Montagna dal 2003, organizza in Piemonte “un giro nel Giro” dedicato a clienti e appassionati ciclisti per vivere con loro l’emozione del percorso anticipando la gara di qualche ora. Sul percorso della...


Cesare BENEDETTI. 10 e lode. Una vita da gregario. Una vita per gli altri. Poche parole, anche se il 32enne trentino sa quattro lingue. Oggi è il suo giorno: coglie l’attimo e non se lo lascia sfuggire. È la festa...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy