COL SAN MARTINO, PRESENTATO IL TROFEO PIVA

DILETTANTI | 10/03/2019 | 07:16
E’ la primavera che svegliandosi apre le porte alla 71esima edizione del Trofeo Piva, la “classica” internazionale in programma per la prossima domenica 7 aprile 2019 che nel tempo si è confermata appuntamento di riferimento per il ciclismo dilettantistico. Svelata venerdì 8 marzo 2019, come da tradizione nella cornice della casa vinicola Merotto di Col San Martino, la corsa simbolo delle colline del prosecco superiore ha presentato una novità assoluta.
“Non sarà il solito Piva - dichiara il presidente dell’associazione ciclistica Col San Martino, Angelo Guizzo - ma una delle edizioni più difficili di sempre”.
Spicca infatti il percorso rinnovato per l’edizione 2019, che dopo la parentesi dello scorso anno sul Montello nel centenario della Grande Guerra, tornerà a pedalare integralmente sulle strade di casa tra i Comuni di Farra di Soligo, Vidor, Valdobbiadene e Miane per un totale di 174, 83 chilometri.
Ma sarà il finale la vera novità del Piva numero 71 con la doppia ascesa dell’inedita “riva” di San Vigilio, uno strappo micidiale lungo circa un chilometro con punte di pendenza fino al 20 percento. Classici i primi due giri con il gran premio della montagna di Combai dal versante di Miane, seguiti da altre sei tornate con il Combai dal versante del bosco di Guia, prima dell’ultimo giro e del gran finale.
Sul menù una prima scalata del San Vigilio, l’ultimo passaggio sul Combai da Guia e la nuova ascesa sul San Vigilio a poco più di un chilometro dal traguardo con il rettilineo d’arrivo contrario rispetto alle passate edizioni. Fu così anche nel 1996, quando a braccia alzate transitò vincente il ciclista Marzio Bruseghin.
Tra le novità anche il primo vero e proprio trofeo per il Piva, un’opera scolpita dall’artista Valentino Moro che raffigura una ruota con la chiesa di San Vigili incisa tra i raggi e che nella dinamicità si coniuga alla natura attraverso dei tralci di vite: premierà il vincitore della corsa di Col San Martino.
Saranno 35 i team al via. Arriveranno da Austria, Bielorussia, Francia, Gran Bretagna, Kazakistan, Olanda, Principato di Monaco, Russia, Sud Africa e Svizzera. E per la prima volta nella storia anche dalla Colombia con il team Strongman. Senza dimenticare l’Italia con il Triveneto in primis.
Presenti alla "vernice” della nuova edizione tanti amici e ospiti affezionati al Trofeo Piva, a cominciare dagli onori di casa del sindaco del Comune di Farra di Soligo, Giuseppe Nardi, seguiti dal saluto del consigliere nazionale della Federazione ciclistica italiana, Bruno Battistella e del presidente della commissione giovanile nazionale Fabrizio Cazzola.
E non sono mancati nemmeno il commissario tecnico della nazionale italiana under 23, Marino Amadori, che ha spiegato come il nuovo finale del Piva fungerà da test per la coppa delle nazioni al Giro delle Fiandre,  oltre al giornalista Beppe Conti - che ha auspicato il San Vigilio come costante delle prossime edizioni - e al noto ex ciclista e commentatore televisivo Silvio Martinello.
Spazio anche ai grandi nomi del passato come Guido De Rosso, Tommaso De Prà e Dino Zandegù, presenze fisse a sostegno della classica che coniuga sport, tradizioni e territorio.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Recenti esami approfonditi ai quali è stato sottoposto Fabio Aru hanno evidenziato una costrizione dell’arteria iliaca della gamba sinistra che impedisce un afflusso sanguigno adeguato durante la produzione del massimo sforzo. Il persistere di un calo di potenza durante gli...


  Viaggiava in bicicletta Luigi Vittorio Bertarelli, che avrebbe fondato il Touring club ciclistico italiano. Nel 1897 esplorò Basilicata e Calabria, nel 1898 la Sicilia. Portava con sé, fra gli attrezzi, anche una pistola. Viaggiava in bicicletta Enrico Toti, che...


  Il Giro d'Italia è un patrimonio del nostro Paese, un compagno di viaggio per tutti noi, un appuntamento che coinvolge tutti. Che è stato raccontato in mille modi e che merita di essere raccontato ancora in altri mille. Uno...


Complessivamente sono 268 le atlete che oggi prenderanno il via nel doppio appuntamento di Cittiglio. Al “21° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio”, gara inserita nel calendario UCI Women's WorldTour parteciperanno 129 atlete in rappresentanza di 22 squadre....


Una bella Milano-Sanremo, proprio come l’Androni Giocattoli voleva. Già, perché quella dei campioni d’Italia è stata una Classicissima di Primavera da protagonisti con Fausto Masnada in “modalità” fuga, grazie ad un’azione che a tanti ha fatto venire in mente quanto...


Sono stati 40, 48 i chilometri percorsi in un'ora dal Tandem composto dal ciclista ipovedente Pierre Amighini e della sua guida Stefano Cecini (Team Mortirolo Lanzarote) che sabato 23 al Velodromo Vigorelli di Milano hanno dato vita ad un tentativo sull'ora dal forte impatto sociale....


Oggi il team #YellowFluoOrange correrà una delle grandi Classiche di primavera del Calendario UCI Women's World Tour. Da Taino a Cittiglio, come nelle precedenti edizioni, è stato disegnato il percorso di gara, sulla distanza di 131.1 km e piuttosto ricco...


La città di Belluno sarà la location del Cycling Stars Criterium 2019, ovvero la manifestazione ciclistica che lunedì 3 giugno vedrà sfrecciare tra le vie del centro storico del capoluogo bellunese numerosi campioni reduci dalle fatiche e le emozioni del...


La Tirreno-Adriatico in Italia e la Paris-Nice in Francia hanno rappresentato due test importanti per i corridori che si candidano a essere protagonisti nei Grandi Giri (Giro d’Italia, Tour de France e Vuelta Espana) della stagione 2019. Dalla Francia è...


Il colombiano Sergio Andres Higuita Garcia, portacolori della Equipo Euskadi, ha vinto la terza tappa della Volta ao Alentejo, regolando allo sprint i compagni di fuga. Il portoghese Luís Mendonça è il nuovo leader della corsa che si concluderà oggi....


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy