LE STORIE DEL FIGIO. CARREA E ALBANI, METTI DUE FIGLI...

NEWS | 09/03/2019 | 07:44
di Giuseppe Figini

I cognomi enunciati nel titolo conducono subito gli appssionati di ciclismo, almeno quelli un po’ più attempati, al ricordo di due importanti esponenti del ciclismo dell’epoca d’oro, almeno così si suole dire, ossia quello del secondo dopoguerra.

Nel contesto della riuscita presentazione del Giro Rosa ICCREA 2019 di patron Giuseppe Rivolta all’Auditorium della BCC di Carate Brianza, presso la Residenza “Il Parco”, si sono riannodati i fili di un’antica, sincera, amicizia fra le famiglie di Giorgio Albani e Andrea “Sandrino” Carrea.

Un incontro quasi casuale, estemporaaneo, che ha permesso a Marco Carrea (a sinistra nella foto) d’incontrarsi con il figlio di un grande amico di suo padre, Roberto Albani (a destra).

Entrambi hanno ricordato, quale segno d’amicizia e familiarità che intercorreva fra le due famiglie, oltre agli ottimi rapporti intrattenuti in qualità di corridori di primissimo piano e continuati anche oltre le corse, il fatto del viaggio di nozze con la moglie, Virginia Bramati. La prima loro notte di nozze, celebrate il 29 dicembre del 1954, i neo-coniugi Albani la trascorsero ospiti nella casa di Carrea e della moglie Anna, tuttora “in pista”, a  Cassano Spinola, in provincia di Alessandria dove abita anche il figlio Marco ancora adesso, appassionato collezionista di memorabilia ciclistiche e entusiasta tifoso delle due ruote di ogni tipo, componente il comitato tappa della tappa d’avvio del Giro Rosa 2019.

Roberto Albani, figlio di Giorgio, continua con la sorella Rossana, la tradizione di famiglia legata ai colori del glorioso sodalizio del Pedale Monzese del quale è il vice-presidente al fianco di Federico Gerosa che ha raccolto l’eredità sportiva di suo papà Giorgio quale presidente del Pedale Monzese.

Giorgio Albani raccontava della nebbia, la vera nebbia di una volta, che l’accompagnò nel viaggio da Monza fino a Cassano Spinola, su una vettura che non era proprio una fuoriserie, dove i due sposini furono riscaldati dal calore della stufa di casa (ancora quella di oggi pare….) e rifocillati con uno strepitoso minestrone di Anna Carrea – sempre e autentica gustosaa specialità della casa - per ripartire poi, all’indomani, verso la riviera ligure e poi, addirittura…, raggiungere Roma, meta del viaggio di nozze prima del rientro per la ripresa degli allenamenti. L’ “avocatt” Eberardo Pavesi, d.s. e patriarca della Legnano, non era incline a molte deroghe o proroghe di vacanze. Vera amicizia fra corridori di  due formazioni divise da fiera rivalità come quelle dei biancoceleste Bianchi capitanati da Fausto Coppi con Sandrino Carrea e Ettore Milano i luogotenenti fidati e affidabili e i verde ramarro della Legnano dove correva Giorgio Albani. La corsa è corsa ma il ciclismo e la bicicletta sono anche amicizia, amicizia vera, continua, aldilà dei colori della maglia.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

La scena è successa a Vò Euganeo, paesino in quarantena per il Corona Virus. I Carabinieri chiudono l'accesso ed effettuano uno sbarramento all'ingresso del paese. Sono ben 10 i blocchi che chiudono l'accesso al borgo veneto. Un giornalista di Repubblica...


Alessandro Fancellu ha deciso di non far aspettare troppo i suoi tifosi e, alla seconda gara professionistica della carriera, si è ritrovato a lottare per la classifica generale del Tour of Antalya. Alla fine ha chiuso terzo, a soli...


  Michele Coppolillo, validissimo professionista nelle stagioni dal 1991 al 2001, è indicato dagli annuari quale terzo corridore ciclista originario della Calabria approdato al professionismo e poi, come vedremo, seguito da un quarto. L’hanno preceduto Giuseppe Canale, nato a Reggio...


Nice, multinazionale italiana con sede a Oderzo (Treviso) leader internazionale nei settori dell’Home Automation, Home Security e Smart Home, prende parte all’innovativo progetto di automazione del nuovo headquarter Pinarello. La storia di Cicli Pinarello inizia proprio a Treviso nel 1953,...


    Il Team Pieri Calamai di Settimello di Calenzano è una bella realtà del ciclismo juniores toscano, dove passione ed impegno vanno di pari passo sostenuti dal presidente Piero Pieri, da Leonardo Forconi e dal direttore sportivo Federico Fioravanti,...


Sono importanti le novità che vanno a caratterizzare questa nuova stagione dell'ASD GS Guadense, guidata dal presidente Angelo Gallio: una squadra storica nel panorama padovano, da sempre impegnata nell'avvicinamento per i giovani allo sport del pedale e molto attiva nell'organizzazione...


  Alla presenza delle istituzioni federali - nelle persone di Mario Penariol, Claudio Turato e del presedente provinciale Luigi Comacchio - e dell’assessore allo sport del comune di Breganze Sebastiano Silvestri, con la partecipazione di importanti partner, tra i quali...


Il G.S. Itala 1907 (dunque 113 anni di storia) non molla, anzi rilancia l’attività smentendo le voci che erano circolate nell’ambiente ciclistico, dopo che lo storico presidente della società fiorentina Giuliano Cenni, aveva dovuto compiere un passo indietro per motivi...


Tutto come un anno fa... La diga di Hatta Dam, con l'arrivo posto in vetta ad uno strappo di 250 metri, porta bene a Caleb Ewan che ha conquistato così il trionfo nella seconda tappa dell'UAE Tour. A sorprenderlo ci...


L'eritreo Mulu Hailemichael ha vinto a Huye la seconda tappa del Tour du Rwanda. Il portacolori della Nippo Delko Provence, classe 1999, ha preceduto allo sprint il colombiano Restrepo della Androni Giocattoli - Sidermec e l'eritreo Biniam Girmay Hailu, anche...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155