ACCPI, I PROFESSIONISTI ACCENDONO LE LUCI PER LA SICUREZZA STRADALE

EVENTI | 09/02/2019 | 07:43

L'Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani si mobilita per accendere i riflettori sulla sicurezza stradale. In questi giorni il sindacato guidato da Cristian Salvato ha lanciato la campagna di sensibilizzazione rivolta ai ciclisti sportivi e urbani sull'uso delle luci, anche di giorno.

L'iniziativa ideata da Marco Cavorso, delegato alla sicurezza di ACCPI, oltre a evidenziare l'obbligatorietà di montare luci anteriori e posteriori sulle  proprie bici, comprese anche quelle da corsa al di fuori delle competizioni, evidenzia l'importanza di tenerle accese anche di giorno per migliorare la sicurezza di chi pedala.

«Ho lanciato questa campagna sulla base dell'esperienza vissuta da motociclista negli anni '80, quando ci accorgemmo che, mutuando i comportamenti già in uso nell'Europa continentale, tenere accesi i fari anche di giorno significava salvarci la vita. Siamo sicuri che anche per chi usa le bici sia il metodo migliore per farsi vedere dagli automobilisti che arrivano da dietro, dai lati o addirittura in sorpasso contromano. Sono felice che il messaggio sui social sia diventato virale. Riteniamo possa salvare tante vite e soprattutto creare un nuovo modo di vivere la strada da parte dei ciclisti» spiega Cavorso.

«L'esigenza di questa campagna è sorta dopo l'incidente di Samuele Manfredi, forse l'automobilista che si immetteva da viabilità laterale, non avrebbe invaso la carreggiata senza dare la precedenza al nostro ragazzo, se il bagliore del faro ne avesse richiamato l'attenzione. E questo forse mi ha fatto comprendere l'importanza di adottare questo semplice accorgimento anche per le biciclette. Ne ho parlato con i professionisti italiani come Matteo Trentin, Daniele Bennati, Daniel Oss e con campioni del passato come il sempre presente per questo tipo di iniziative e grande amico, Maurizio Fondriest e il presidente di ACCPI Cristian Salvato. Qualcuno di loro, come Trentin e Fondriest utilizzava solo il faro posteriore acceso anche di giorno, gli altri erano  già attrezzati anche con quello anteriore. Tutti hanno capito l'importanza dell'utilizzo di entrambi, anche alla luce del giorno».

Il campione europeo Matteo Trentin, vicepresidente ACCPI in attività, ha acquistato subito il faro anteriore e lo ha utilizzato, diventando il primo testimonial della campagna #luciacceseanchedigiorno. Alla sua ruota si sono idealmente messi tanti personaggi famosi con l'obiettivo di ispirare i giovani ad imitarli, adottando le luci accese anche di giorno, con la loro credibilità di campioni positivi.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Una bevanda misteriosa, fornita ad un centinaio di atleti britannici prima delle Olimpiadi di Londra 2012. Una bevanda “miracolosa”, finanziata con i soldi dei contribuenti e con la massima riservatezza. Le rivelazioni del quotidiano inglese Daily Mail parlano, sulla base...


  Pescara. Via Nicola Fabrizi 98. Un chilometro a piedi dalla stazione. In centro. L’aria di una gioielleria, di un’oreficeria, invece biciclette, caschi, borracce. Gioielli e ori, a loro modo. Danilo Di Luca abita lì. Il Di Luca a pedali,...


In bici Giovanni ci andava da una vita e lo ha fatto anche ieri mattina. Scegliendo come al solito strade secondarie, poco trafficate, e pedalando da solo, per ridurre al minimo i pericoli. È vero che la sera precedente, quella...


  Podio al primo appuntamento della stagione per il Team Nibali impegnato ieri mattina nella cronometro individuale valevole per il XVII Memorial Francesca Alotta e il V Memorial Rosario Patellaro. Un risultato di squadra eccezionale con 4 atleti della categoria...


Grazie all'azienda Alè, l'azienda leader nella produzione di capi di abbigliamento tecnico per prestigiosi marchi internazionali, sarà la provincia di Verona, con la Cronoscalata Alè comprendente la salita della Pendola, in programma sabato 18 luglio, a dare l'avvio ufficiale alla...


  Sabato prossimo 18 luglio a 60 anni esatti dal trionfo di Gastone Nencini al 47° Tour de France, si svolgerà in onore della sua straordinaria impresa, la cronoscalata Barberino di Mugello-Passo della Futa per le categorie UNDER 23 ed...


  Trionfo per la Fosco Bessi di Calenzano, la società organizzatrice di questa seconda gara su pista in Toscana al Velodromo Enzo Sacchi di Firene, valida per la 72^ Coppa Lavoratori e riservata agli esordienti e allievi del settore maschile...


L’ultima tappa del nostro bike tour in Emilia Romagna ci ha fatto scoprire altre bellezze di questa regione, che prima e più di tutte in Italia ha investito nel cicloturismo.  La prima meta da raggiungere oggi è San Giovanni...


Se n’è andato in punta di piedi, proprio come ha vissuto, senza manie di protagonismo, ma badando al sodo. Da bresciano di campagna, appassionato di ciclismo, Tarcizio Bregoli, 80 anni, terzo di una stirpe, i fratelli Bregoli (dieci fra maschi...


Stefan Kung ha conquistato per il quarto anno consecutivo il titolo nazionale svizzero a cronometro indidivuale riservato ai professionisti. Sul circuito di Belp, dopo 30 km di gara, il portacolori della Groupama FDJ ha fermato il cronometro in 37'36"precedendo i...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155