IL COMMENTO. PANTANI È CESENATICO NEL MONDO

INIZIATIVE | 14/01/2019 | 11:53

Una piazza per Pantani. Dopo un giardino pubblico, qualche via e svariati monumenti sulle salite d’Italia e di Francia, le terre delle sue imprese: col tempo, la leggenda dell’omino venuto dal mare per domare le montagne comincia ad occupare un’area geografica vasta, oltre che ricca. Come merita chi ha lasciato un’impronta: nello sport, ma anche nella memoria di un Paese.

Una piazza per Pantani: significativo che accada nella sua Cesenatico. Dove esiste già un museo che lo ricorda, dove da anni sul lungomare c’è una scultura, opera di un’altra grande atleta, la judoka Emanuela Pierantozzi. E’ collocato proprio nella piazza che d’ora in poi prenderà il nome di Marco: che venga spostato addirittura un premio Nobel per fare spazio all’idolo di casa la dice lunga sull’affetto della città verso il suo grande e controverso campione.

Da piazza Marconi a piazza Pantani: nei rispettivi settori, sempre di fuoriclasse si tratta. A suo modo, anche Marco ha saputo creare un sistema di comunicazione senza fili come l’inventore della radio: un suo scatto in salita bastava a trasmettere un’emozione, un brivido, un’eccitazione al popolo della strada. Da lì in poi, non c’è stato ciclista che abbia prodotto lo stesso effetto sulla gente: non è un caso che ancora oggi, sulle strade del Giro d’Italia, siano ancora tanti gli striscioni che ricordano Pantani.

Striscioni, certo. Ma anche monumenti: sul Mortirolo e sul Galibier, dove il Panta (Pirata gli piaceva meno) ha firmato imprese consegnate direttamente alla storia del ciclismo, sul Cippo di Carpegna dove si allenava. E ancora a Les Deux Alpes, sul colle Fauniera, a Montecampione, sulla Colletta e sul Lago Maggiore. Di tutti, il più azzeccato è accanto all’autostrada che porta in Romagna: una biglia da spiaggia, uno dei giochi che più amava, voluto dallo sponsor che gli ha voluto più bene, Romano Cenni, il signor Mercatone Uno.

Una piazza per il Panta: un omaggio doveroso, forse anche dovuto. Perché il ciclista non ha avuto bisogno di vedersi dedicare luoghi e opere architettoniche per rivelarsi un figlio illustre della sua città: fin dal giorno in cui si è rivelato, per tutti nel mondo Pantani è sempre stato Cesenatico.

da Il Resto del Carlino

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Sono stati ufficializzati i nomi delle 14 formazioni straniere invitate al 42° Giro d’Italia Under 23 Enel, scelte dalla Direzione del Giro U23 tra le numerose richiesta di partecipazione ricevute, a ulteriore conferma del grande interesse suscitato all’estero. Al via...


Robbert de Greef non ce l'ha fatta: il ventisettenne corridore olandese dell'Alecto Cycling Team è morto questa mattina a causa di una emorragia cerebrale che lo ha colpito la scorsa notte. De Greef era stato vittima di un infarto il...


Domenico Pozzovivo si è sottoposto questa mattina alla clinica ospedaliera di Crotone ad una serie di medicazioni e accertamenti. Il primo step è stato la medicazione (a zaffo) all'anca destra. «Ho parlato con Domenico – ha spiegato a tuttobiciweb Carlo...


Mattia Cattaneo occupa il sesto posto in classifica al Tour of the Alps ed è protagonista di una gran bella corsa: «Inventare qualcosa oggi sarà difficilissimo, anche perché davanti non ho dei corridori qualsiasi, ma cercherò di difendere il mio...


Giovanni Carboni occupa l'ottavo posto nella classifica generale del Tour of the Alps, proprio davanti a Chris Froome: «La posizione di Froome dietro di me mi ha regalato una grande emozione in questi giorni, non capita davvero spesso che qualcuno...


Matthias Krizek veste la maglia rossa del Tour of the Alps che porta scritto sul petto #SiamoSullaStessaStrada e promuove la petizione change.org/SiamoSullaStessaStrada lanciata dall'Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani con Fondazione Michele Scarponi e Marina Romoli Onlus. «Voglio difendere questa maglia...


Fornovo San Giovanni. Il “1° Trofeo Artcosmetics-Trofeo Comune di Fornovo San Giovanni”, gara riservata alla categoria Esordienti organizzata dalla Ciclistica Fornovese che avrebbe dovuto svolgersi domenica 28 aprile è stata annullata. La prematura e improvvisa scomparsa di Giandomenico Rizzi, sportivo...


Verrà al Giro Bradley Wiggins. L’ha promesso e ci verrà. «Probabilmente per l’ultima settimana», spiega il ad Andrea Schiavon, il quale oggi pubblica su Tuttosport un’ampia intervista al fuoriclasse britannico. Parla di tutto il baronetto della Regina, il quale non...


Ultima tappa del Tour of the Alps, utima occasione per Majka e Nibali di mettere in difficoltà i giovani talenti del Team Sky. Oggi si va da Caldaro a Bolzano per 147.8 km. Da Caldaro ci si muove per un...


  Un giorno di vantaggio sul gruppo, sulla carovana, sulla corsa. Ma le stesse tappe, le stesse strade, gli stessi chilometri. Paola Gianotti, la giramondo, è pronta ad affrontare il suo secondo Giro d’Italia, 24 ore prima dei 176 corridori,...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy