L'ORA DEL PASTO. BICICLETTE DI IERI E DI OGGI

LIBRI | 21/12/2018 | 07:43
di Marco Pastonesi

Dal celerifero alla city-bike in 128 pagine. L’impresa sembra impossibile. Troppi anni (227 anni), troppe bici (da corsa, da città, da donna, da montagna…), troppi protagonisti (da Leonardo da Vinci a Chris Froome passando per Fausto Coppi e Eddy Merckx), troppo di tutto. Eppure “Biciclette di ieri e di oggi” (di Stefano Roffo, Emmeklibri, 128 pagine, 4,90 euro) qualche sorpresa riesce comunque a regalarla.

Alfred Hitchcock, il regista, la faccia impenetrabile come una maschera, giacca cravatta e piedi a terra, in un porticciolo, mentre cavalca una bici da passeggio. E i Beatles, caschetto di capelli al vento, tre bici con i freni a bacchetta per John Lennon, George Harrison e Ringo Starr più Paul McCartney a piedi, forse un’altra prova della sua misteriosa morte tenuta segreta.

Costante Girardengo, con una tuta da operaio, mentre si allena su un antico prototipo di rulli collegato al tornio di un meccanico, leggendo – chissà – forse le istruzioni per l’uso o forse un bollettino parrocchiale. E Bruno Monti, Rizzardo Brenilli e Vito Favero, maglione dell’Atala, mentre si allenano per il Giro d’Italia 1959 e - senza riuscire a nascondere il sorriso - inseguono un prete, con tanto di cappello e tonaca, in fuga.

La Masi Special creata da Faliero Masi, artigiano-artista toscano con laboratorio-officina incastonata nel velodromo Vigorelli, per Antonio Maspes, milanese della Certosa di Garegnano e nove volte campione del mondo di velocità. E la mountain bike in acciaio firmata Iride, nata a Teglio Veneto nel 1919 con Umberto Gemmati e definita “la Maserati delle bici”.

Una vignetta satirica del Tour de France 1965 con “Poupou” Poulidor pompato dal suo direttore sportivo Antonin Magne e inseguito dal gruppo forte di Adorni e Gimondi, Van Looy e Bahamontes, Simpson e Janssen. E un particolare del catalogo illustrato della Bianchi, anno 1913, una bicicletta e un corridore alati e futuristi, illustrati da Fortunato Depero.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Alejandro Valverde, il campione del mondo, ha voluto a tutti i costi essere presente alla Milano-Sanremo e sappiamo che non si schiera mai al via di una corsa per fare semplice atto di presenza: «Sono molto contento di essere qui,...


Vincenzo Nibali è al via della Sanremo con il numero 1 sulle spalle dopo la splendida impresa dello scorso anno: «Grande emozione, grande responsabilità e un sole che non vedevamo da tanti anni. Noi abbiamo diverse carte da giocare, io,...


Greg Van Avermaet ha le idee chiare: «Il punto chiave della Sanremo sarà il Poggio. La Cipressa è importante ma poi c'è il tempo di organizzarsi, mentre se c'è un attacco importante sul Poggio recuperare diventa difficile. Ed è lì...


Mai banale nelle risposte, Peter Sagan è laconico a pochi miuti dal via della Sanremo: «Come sto oggi? Dopo 250 chilometri di corsa capirò come va la gamba. La stagione fin qui poteva andare meglio ma anche peggio, però sono...


Fernando Gaviria ha un feeling particolare con la Sanremo, ha "rischiato" di vincerla alla sua prima partecipazione e crede nelle sue possibilità di successo: «Speriamo di avere la gamba giusta per vincere. Sono tranquillo perché ho lavorato bene quest'inverno. La...


Elia Viviani è sereno e sorridente alla partenza della Sanremo: «Dall'anno scorso, quando mi sono mancate le gambe in volata, aspetto questo momento. Ho fatto tutto il possibile per arrivarci al meglio, la Tirreno-Adriatico mi ha aiutato a perfezionare la...


Dopo un breve periodo di riposo, senza toccare la bici, Eva Lechner è pronta a rientrare alle competizioni. Lo farà domenica 24 marzo in Slovenia nella Grici XCO Vrtojba 2019, gara internazionale di mountain bike del calendario UCI in programma...


Trasferta elvetica per la squadra juniores della Energy Team diretta da Lavio Siviero e Fabio Dante. Domani, la formazione arancio-nera sarà al via della prima edizione del Gran Premio Ticino che si svolgerà a Malvaglia, nel comune svizzero di Serravalle....


Niccolò Bonifazio è l'uomo di casa della Sanremo, nato e cresciuto tra la Cipressa e il Poggio. «Arrivo a questa, che è la mia corsa del cuore, in grande condizione. Alla Parigi-Nizza ho lavorato bene, nonostante il vento che ha...


Wout Van Aert è alla sua prima Sanremo e si guarda attorno con aria stupita: «L'atmosfera è davvero fantastica, anche se confesso di non conoscere i dettagli di questa corsa. D'altra parte non si può fare la ricognizione di ogni...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy