VAN BAARLE: IL SALBUTAMOLO CE LO DÀ SKY

DOPING | 09/07/2018 | 09:07

Al Tour si corre, si cade e si soffre, fuori dal Tour si continua a parlare di salbutamolo. È inevitabile, perché la polemica sul caso Froome è una ferita aperta per il mondo dello sport, non solo per quello del ciclismo.

Una manciata di sale sulla ferita l'ha gettata ieri Dylan Van Baarle, corridore olandese approdato in questa stagione alla Sky. In una intervista concessa alla radio nazionale del suo Paese, ha rivelato: «Non sono asmatico, ma da quando sono a Sky ho fatto dei puff di salbutamolo. Non serve a doparsi, ma ci aiuta a respirare meglio dopo gli sforzi». e anche se poi, nel corso dell'intervista, ha puntualizzato di avere l'asma ormai il danno era fatto...

Di contro, c'è la dura presa di posizione del team manager della Groupama FDJ, Marc Madiot, che a L'Equipe ha detto in maniera lapidaria: «Ci hanno preso tutti per stupidi».

Francia contro Gran Bretagna, la lotta prosegue con Dave Brailsford di Sky che critica il presidente Uci David Lappartient - «Ha ancora la mentalità di un sindaco francese più che quella adatta al nuovo ruolo» - dimenticando che fra le due cariche Lappartient ha rivestito ruoli di primaria iportanza in campo politico e sportivo.

E tenete d'occhio il calcio: se mercoledì sera ci trovassimo con una finale mondiale Francia-Inghilterra, prepariamoci ai fuochi d'artificio. Ci saranno tante, tantissime bocche che parleranno e non tutte saranno collegate al cervello di appartenenza...

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
tra quegli
9 luglio 2018 11:12 geom54
scollegamenti cerebrolabiali mi permetto io di essere il primo della lista TIFANDO SPIETATO C.O.N.T.R.O. la grandeur e non certo per motivi di doping, ma per causa di pelle.

Sempre più in basso.
9 luglio 2018 20:12 Farnese
Nibali perde giustamente una vuelta per essere rigoroso nel rispetto della regole, in SKY Ohio ci dicono che distanze soggette a rigorose restrizioni, sono usate da tutti gli atleti e fare anche da meccanici e massaggiatori. È questo il ciclismo che vogliamo? È questo il modo migliore per far tornare l'amore verso questo sport? Mi dispiace ma io sono per il metodo Nibali e sono sempre più convinto che le concentrazioni naturali della sostanza incriminata, si sarebbero dovute avere anche in altre gare e soprattutto al Tour, se non si sono avute, è perché la natura, quando non è violentata dagli Euro, da verdetti coerenti e non anomalie da giustificare con investimenti milionari.

Ma dove l avete trovata...
9 luglio 2018 21:50 maicol
Questa notizia?? Ho pensato guarda Tuttobici finalmente trova uno scoop e allora cercando un po’ su internet per avere conferma nn ho trovato traccia.. poi cercando bene trovato una news riguardo questo corridore datata oggi su un sito olandese e ho detto eccola vuoi dire che per una volta hanno ragione??? Allora ma si dai apriamo il sito anche se in Olandese grazie ai traduttori cerco di tradurre l intervista e risultato?? Non dice nulla di quello che riporta Tuttobiciweb tradizionale Fake News o Click News.. con dispiacere devo ammettere che siete caduti molto in basso però vero basta scrivere del Team Sky e tutti leggono e s indignano vedi Fanini che ha fatto cosi un altra figura di ....

eh già, voli troppo in alto...
9 luglio 2018 22:32 excalibur
maicol, sarà che tu voli troppo in alto per trovare le notiziole. clicca qui, dai una letta e c'è pure il filamto della tv olandese. https://www.nporadio1.nl/sport/10595-wielrenner-dylan-van-baarle-over-het-gebruik-van-salbutamol e guarda che ce ne sono parecchie versioni in tutte le lingue... tanto anche dopo contunerai a pensarla alla tua maniera, ma la notizia c'è. se poi vogliamo discutere di fanini, avanti, facciamolo pure. ma prima di sparare sentenze, occorre mettere in azione il cervello.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Parla rumeno la seconda tappa del Giro di Slovacchia grazie a Eduard-Michael Grosu. Il portacolori della Delko Marseille Provencesi è imposto sul traguardo di Ruzomberok precedendo nell'ordine il belga Lampaer ed il francese Demare. Prorpio Lampaert si consola comunque strappando...


Alberto Bettiol era uno dei corridori più attesi oggi alal Coppa Sabatini, soprattutto in chiave mondiale. Il toscano, vincitore quest'anno del Giro delle Fiandre, racconta così sui social la sua giornata: «Correre con la maglia azzurra è sempre una grande...


Bellissima notizia per tutta la Arvedi cycling: Attilio Viviani è stato promosso tra i professionisti, l'anno prossimo correrà con la maglia della Cofidis, solutions crédits, a fianco del fratello Elia. Un salto di categoria più che meritato, dopo le vittorie...


Nel segno del tricolore si è aperta la seconda edizione Giro delle Marche in Rosa sulle strade dell’entroterra marchigiano a San Severino Marche: a segno l’ex campionessa d’Italia Marta Cavalli (Valcar Pbm) sulla compagna di fuga Soraya Paladin (Alè Cipollini...


Hanno portato due piazzamenti nella top ten le due corse in Toscana di questa metà settimana per l’Androni Giocattoli Sidermec. Il protagonista per i campioni d’Italia è stato Andrea Vendrame (che è tra i preselezionati dal commissario tecnico Cassani per...


È un Alexey Lutsenko che manda a tutti un segnale importante in vista del mondiale, quello che ha dominato oggi la Coppa Sabatini a Peccioli: «Dopo il secondo posto della Coppa Agostoni, inseguivo un risultato importante in queste gare italiane...


Un grande numero, una vera impresa, una fuga vincente di 73 km quella firmata da Alexey Lutsenko sulle strade della 67esima Coppa Sabatini - Gran Premio Peccioli. Il campione del Kazakhistan è entrato nella fuga del mattino scatatta al km 20...


Si annuncia una puntata davvero ricca, quella di Radiocorsa in onda questa sera alle 19 su RaisportHD. Si parlerà del caso di Fabio Aru con Beppe Saronni, del futuro di Vincenzo Nibali alla Trek Segafredo con Luca Guercilena e della...


È stata presentata oggi presso la Sala Stampa della Regione Piemonte in Piazza Castello a Torino la 103esima edizione del GranPiemonte NamedSport. La corsa organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte è in programma giovedì...


Il Piccolo Giro di Lombardia, classica del ciclismo internazionale per la categoria Under 23, in programma ad Oggiono (Lecco) domenica 6 ottobre 2019, propone un percorso affascinate e molto impegnativo. Un tracciato disegnato dal Velo Club Oggiono che ormai da diversi anni è...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy