NIBALI. «FROOME CONDIZIONA LA CORSA, MA...»

PROFESSIONISTI | 07/03/2018 | 07:36
Vincenzo Nibali c’era in quel Giro del 2011 che fu vinto da Alberto Contador e poi però passò - per sentenza - al secondo classificato, Michele Scarponi. Nibali sa che cosa vuol dire correre contro un fantasma. «C’è il rischio di avere un corridore che non viene neanche guardato dagli altri. Ipoteticamente, la sua presenza può cambiare tatticamente la corsa. In quel Giro ricordo che qualcuno mi disse che sarebbe stato importante anche arrivare secondi. Era vero».

Può servire un riassunto delle puntate precedenti? L’ultimo grande giro (la Vuelta 2017) l’ha vinto Froome. Forse. Il prossimo (il Giro d’Italia) lo correrà Froome. Forse. E quello successivo (il Tour de France) comincia a mostrare un certo nervosismo.


Alessandra Giardini


Copyright © TBW
COMMENTI
onore a nibali
7 marzo 2018 20:52 SoCarlo
che quel giro provo' a vincerlo e a non accontentarsi della seconda piazza.
certo che quel giro, la scorsa vuelta e quella di superHorner: se solo questi secondi posti fossero guardati diversamente (in modo piu' critico) vincenzo avrebbe vinto piu' grandi giri da solo che altri 'fenomeni' messi assieme...

UNA VERGOGNA SENZA FINE
8 marzo 2018 13:47 bric
la vittoria ( si fa per dire) di Horner è una vergogna senza fine....e nessuno corre ai ripari e così fanno morire il ciclismo altro che le parole di Sconcerti

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Parte da Porto Sant'Elpidio l'avvicinamento al Trofeo Laigueglia per la formazione Continental della Mg.K-Vis VPM. Domani mattina, nella città marchigiana, la squadra si sottoporrà alle procedure solite con i test anticovid, i tamponi molecolari, le sanificazioni e tulle misure restrittive...


È nato il Giro, viva il Giro. La presentazione ufficiale della corsa rosa, della quale per la verità ormai si sa quasi tutto con un certo anticipo, resta sempre un appuntamento rituale, un passaggio obbligato per corridori e appassionati, quasi...


  L’attesa udienza del Gip del Tribunale di Alessandria Andrea Merelli in merito alla convalida o meno della archiviazione richiesta dal pubblico ministero si è conclusa con la decisione del Gip che si è riservato alcuni giorni prima di esprimere...


Un incontro amichevole, un colloquio davvero speciale quello che ha avuto come protagonisti questa mattina Ernesto Colnago e l'Arcivescovo di Milano Mario Delpini. Al porporato Colnago ha portato un regalo speciale, una delle sue city bike. Monsignor Delpini ha accolto...


Sarà una doppia edizione davvero speciale, quella della Roubaix 2021: sarà l'edizione del ritorno - dopo la pausa forzata - per gli uomini e l'edizione del debutto per le donne. Nella giornata odierna Aso ha reso noti gli elenchi delle...


Mentre cercherà di dare seguito in Medio Oriente al buon avvio di UAE Tour, l’UAE Team Emirates affronterà in Europa un intenso fine settimana di gare. In Belgio prenderà il via la campagna delle Classiche con l’Omloop Het Nieuwsblad (27...


La strada da percorrere l'ha tracciata Delio Gallina che nel Parco del Garda Golf di Soiano, nel Bresciano, ha ospitato staff e corridori della squadra dilettanti Gallina Ecotek Colosio per la stagione 2021. Con il supporto del team Rodella 2000, che...


Vincenzo Nibali vittima di uno scherzo delle Iene. Complici di questa clip Alberto Bettiol, Domenico Pozzovivo, Diego Ulissi, la moglie Rachele e i procuratori Alex e Jonny Carera.  Al campione siciliano viene fatto credere che la moglie si trovi in...


Sam Bennett mette uno straordinario sigillo sulla quarta tappa dell'UAE Tour, la Al Marjan Island - Al Marjan Island di 204 km. Come al solito, la Deceuninck Quick Step si è materializzata come d'incanto ai tre chilometri dal traguardo Morkov...


Una vecchia Atala tutt'altro che leggera e aerodinamica, le uscite con papà Salvatore e quel vizietto di prendere la bici "fare 330 km o scalare l'Etna da i suoi 6 versanti in mountain bike". Giuseppe Milone, stagista del Team Nibali,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155