CAVALLO, STORIA DI PASSIONE E VOLONTÀ

STORIA | 27/02/2018 | 07:00
E’ una bella storia intrisa di coraggio, passione, volontà, sacrifici, impegno, quella che sta scrivendo il giovane pratese Gabriele Cavallo, non ancora diciottenne (è nato nell’agosto del 2000) che dopo una prima stagione tra le file juniores della Cipriani e Gestri Unicash di San Giusto di Prato, si appresta a gareggiare con la maglia del Team Pieri Calamai di Calenzano nella stagione 2018. Riavvolgiamo il nastro.

Cresciuto ciclisticamente nelle file dello splendido vivaio giovanile del Borgonuovo Milior, tifoso ed amico del campione professionista Giovanni Visconti, rimase vittima di una rovinosa caduta a fine giugno 2015 in occasione del Campionato Toscano allievi a Livorno. Frattura delle vertebre e carriera in pericolo. Un mese immobile a letto, poi sei lunghi mesi di riabilitazione quindi di nuovo in bici. E qui il carattere, la volontà di non mollare, i tanti sacrifici fatti, ma anche la voglia di continuare non solo ad andare in bici ma tornare in attività. Furono settimane e mesi difficili, con i genitori premurosi attorno a lui, ma anche gli amici, i dirigenti del Borgonuovo Milior con il presidente in primis Marcello Nannini, società che non smetterà mai di ringraziare per quello che ha fatto per lui.

A casa sua tra i visitatori anche il suo idolo Visconti, a dare ulteriore spinta a un ragazzo spigliato, simpatico, a cui il sorriso non è mai venuto meno nemmeno nei momenti più difficili trascorsi. Con la stagione 2017 il passaggio dal Borgonuovo Milior a un’altra società pratese, la Unicash Cipriani & Gestri. Ma non fu quella dell’anno scorso una stagione felice e fortunata per Gabriele. Non era tranquillo, a scuola (frequenta l’Istituto Tecnico Statale Tullio Buzzi) le cose non andavano bene, in una parola per farla breve, un’annata da dimenticare.

E qui tornano in ballo ancora la passione per il ciclismo, la volontà, l’impegno, una scommessa con se stesso: “devo tornare ad essere protagonista o perlomeno a provarci”. Ha trovato il Team Pieri Calamai di Calenzano, con un presidente Piero Pieri che lo ha accolto volentieri, con entusiasmo. Ha trascorso l’autunno e l’inverno curando in maniera scrupolosa la preparazione, perché intende tornare ad essere protagonista, se poi non ci riuscirà pazienza, l’importante è di avere la coscienza a posto e di ripagare la fiducia che i dirigenti ed i tecnici del nuovo team gli hanno concesso.

Antonio Mannori
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Garmin rivoluziona ancora una volta il nostro modo di praticare sport. Da oggi sono disponibili gli innovativi sportwatch con ricarica solare. Grazie alla luce naturale ora le nostre attività possono durare più a lungo. Gli ingegneri della società statunitense hanno spostato...


Si è tenuta oggi a Vo’ (PD) la presentazione della pedalata Codogno - Vo’, passando per Cremona, volta ad unire i territori simbolo del Covid. La data fissata è quella di sabato 11 luglio. Alla conferenza è intervenuto il Sindaco...


Pronte per inseguire i traguardi più importanti nel mondo del triathlon. Sono le nuove T-5 Air di Sidi, le scarpe pensate per i campioni della tripla specialità A testarle prima del lancio ufficiale è stato Alessandro Fabian, uno dei più...


Quando ci si trova a parlare di decreti o ordinanze, leggi o disposizioni è sempre bene provare a fare sintesi, per semplificare, che è poi quello che cerchiamo di fare noi per rendere tutto più comprensibile, ma è quello che...


Brutta avventura per Sergio Samitier il corridore della Movistar, classe 1995, è caduto lunedì mentre si allenava nei pressi di Llanos del Hospital, sui Pirenei. Procedeva a 60-70 km/h e all'uscita di un tunnel non si è accorto di un...


Si avvicina la soluzione del caso “rientro in Europa” anche per i professionisti ecuadoriani: Richard Carapaz e Jhonathan Narvaez potranno partire alla volta della Spagna il prossimo 15 luglio e si uniranno ai loro compagni del Team Ineos in vista...


Aria di Tour de france anche in campo femminile con Aso che ha ufficializzato l'elenco delle formazoni che saranno a Nizza il 29 agosto per prendere parte a La Course By Le Tour, l'ormai tradizionale appuntamento che vede le campionesse...


Alla data 30 giugno l'UCI ha interrotto il suo rapporto con Jean Christophe Pèraud. Negli anni non sono mai stati trovati casi di frode nel mondo dei professionisti (sono stati scoperti solo una giovane Junior e un cicloamatore).  Peraud si...


«Si rende noto che, a seguito di segnalazioni pervenute, la Procura Federale della Federciclismo ha aperto, in data 30.06.2020, un fascicolo di indagine riguardante la partecipazione di tesserati FCI a gare svoltesi durante il periodo di emergenza sanitaria e di,...


«Il lancio di Egan Bernal e il salvataggio del team (dopo la vicenda Venezuela ndr) sono state tra le soddisfazioni più significative della mia carriera», Gianni Savio si è espresso così durante la diretta di Lello Ferrara 3.0 parlando della...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155