PORTOGALLO. CALDEIRA BRUCIA PARRINELLO

PROFESSIONISTI | 06/08/2017 | 19:01

Il portoghese Samuel Caldeira, portacolori della W52-FC Porto, ha vinto allo sprint la seconda tappa della Volta a Portugal, battendo sul traguardo di Castelo Blanco Antonino Parrinello della GM Europa Ovini e Stephane Poulhies della Armée de Terre. Raul Alarcon, compagno di squadra del vincitore, conserva la maglia di leader della generale.

Nei primi 10 al traguardo, per il GM Europa Ovini, troviamo anche il giovane Matteo Rotondi, che ha chiuso in nona posizione. Il team ottiene anche il secondo posto nella classifica a squadre.

“La squadra è stata a dir poco eccezionale – afferma Antonino Parrinello – e voglio fare i complimenti a Davide Pacchiardo, che nel finale ha svolto un grande lavoro, in quanto ci ha pilotati da solo in testa fino all’ultimo chilometro. Voglio anche fare i complimenti a Matteo Rotondi, perché senza nemmeno parlarci mi ha protetto la ruota e si è giocato le sue chance in volata. Sono più dispiaciuto per loro due, che hanno lavorato alla perfezione, piuttosto che per me, perché si sarebbero meritati una bellissima vittoria come ricompensa. Perdere così fa male: non ho perso nettamente, ma sono mancati solo 10 millesimi di secondo. Troveremo la forza per riprovarci perché abbiamo dimostrato che possiamo competere con tutte le migliori squadre presenti a questa gara”.

“Sono venuto qui in Portogallo per cercare di vincere una tappa – afferma l’abruzzese Antonio Di Sante dopo il traguardo – durante la riunione tecnica di questa mattina ho detto che avrei voluto provarci perchè mi sembrava la tappa giusta, almeno sulla carta. Fino a 5 km dall’arrivo è andato tutto bene, poi è mancato qualcosa. Sono soddisfatto ma anche un po’ rammaricato per me e per la squadra perché pensavo ci potesse essere una bella vittoria”.

ORDINE D'ARRIVO

1.    7    CALDEIRA Samuel    W52/FC PORTO (POR)        5:38:16    
2.    115    PARRINELLO Antonio    GM EUROPA OVINI
3.    176    POULHIES Stéphane    ARMEE DE TERRE
4.    74    LOWNDES Jason    ISRAEL CYCLING ACADEMY
5.    124    LIENHARD Fabian    TEAM VORARLBERG
6.    32    FONTE César    LA - METALUSA BLACKJACK (POR)
7.    2    ALARCON GARCIA Raul    W52/FC PORTO (POR)
8.    25    GONÇALVES Domingos    RP - BOAVISTA
9.    116    ROTONDI Matteo    GM EUROPA OVINI    
10.    8    ANTUNES Amaro    W52/FC PORTO (POR)
11.    5    VELOSO Gustavo    W52/FC PORTO (POR)
12.    47    SILVESTRE Fábio    SPORTING / TAVIRA (POR)    
13.    71    DEMPSTER Zakkari    ISRAEL CYCLING ACADEMY
14.    97    PRENDERGAST Chris    H&R BLOCK PRO CYCLING TEAM
15.    133    BARTHE Cyril    EUSKADI BASQUE COUNTRY - MURIAS
16.    44    FERNANDES Luís    SPORTING / TAVIRA (POR)
17.    103    GMELICH MEIJLING Jarno    METEC - TKH CONTINENTAL
18.    154    SCHUMACHER Stefan    KUWAIT - CARTUCHO.ES
19.    41    NOCENTINI Rinaldo    SPORTING / TAVIRA (POR)
20.    81    ABDERRAHIM Zahiri    UNIEURO TREVIGIANI - HEMUS 1896
21.    75    NEILANDS Krists    ISRAEL CYCLING ACADEMY    
22.    111    BROGI Adriano    GM EUROPA OVINI    
23.    43    EZQUERRA Jesus    SPORTING / TAVIRA (POR)    
24.    163    TESHOME Meron    BIKE AID
25.    156    ANDEMESKEL Awet    KUWAIT - CARTUCHO.ES

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Alla data 30 giugno l'UCI ha interrotto il suo rapporto con Jean Christophe Pèraud. Negli anni non sono mai stati trovati casi di frode nel mondo dei professionisti (sono stati scoperti solo una giovane Junior e un cicloamatore).  Peraud si...


«Si rende noto che, a seguito di segnalazioni pervenute, la Procura Federale della Federciclismo ha aperto, in data 30.06.2020, un fascicolo di indagine riguardante la partecipazione di tesserati FCI a gare svoltesi durante il periodo di emergenza sanitaria e di,...


«Il lancio di Egan Bernal e il salvataggio del team (dopo la vicenda Venezuela ndr) sono state tra le soddisfazioni più significative della mia carriera», Gianni Savio si è espresso così durante la diretta di Lello Ferrara 3.0 parlando della...


Una caduta con lo scooter e purtroppo per Matteo Lapo Bozicevich la diagnosi non è delle più belle: frattura di due vertebre e lo schiacciamento di una terza. E' successo lunedì pomeriggio verso le 18.30 quando, a seguito di una...


La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il volto delle nostre città. La e-Road, la sua versione sportiva, è lil modo migliore per riportare in sella chi non...


La domanda che nel corso della sua santa esistenza Bartali si è sentito porre con più frequenza è questa: “Chi ha passato la borraccia?”. Se avesse avuto davanti un coppiano, il buon Gino rispondeva che gliela aveva data Fausto, viceversa...


Come se non bastasse la mazzata della pandemia, altre situazioni negative stanno penalizzando il ciclismo. Ne parliamo con Fabio Sabatini, figlio d'arte - anche papà Loretto è stato un ottimo ciclista - 35enne originario di Monsummano ma che risiede a...


Ancora nulla da fare per gli sport di squadra in Emilia Romagna. «Stiamo monitorando quotidianamente la curva dei contagi - afferma Gianmaria Manghi, responsabile delle segreteria politica della Giunta regionale - ancora non abbiamo deciso un giorno per la riapertura...


Massimo Ghirotto è stato uno di quei logotenenti che avevano doti e capacità per cogliere vittorie importanti e da oltre dieci anni racconta il Giro d'Italia dal cuore della corsa per RadioRai. E ha accettato il nostro invito per partecipare...


Da ormai un trentennio Alberto Brambilla si dedica allo studio del rapporto fra sport e scrittura: in questa ricerca affondano le radici di questa antologia critica dedicata al luinese Vittorio Sereni - sfegatato tifoso interista e fervente ammiratore del campionissimo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155