TOUR. PERICOLO VENTO. SEGUI IL LIVE

PROFESSIONISTI | 18/07/2017 | 07:28
Dopo il secondo giorno di riposo il Tour riparte in direzione Alpi con una tappa che, sulla carta, dovrebbe essere dedicata al braccio di ferro tra gli attaccanti e gli sprinter. Se la prima parte della frazione (165 i chilometri da percorrere) si svolge sui rilievi dell'Ardechois con due Gpm - la Côte de Boussoulet di 3a categoria e il Cold e Rouvey di quarta categoria - gli ultimi cinquanta chilometri si sviluppano nella valle del Rodano in direzione di Romans sur Isère e si annunciano ideali per gli sprinter che, dopo giorni difficili e alla vigilia di due tapponi, non vorranno farsi scappare l'occasione.

In particolare a condizionare la corsa può essere la lotta per la maglia verde: Kittel ha ancora un ampio margine di punti su Matthews, 79 per l'esattezza, e dalla sua ha il fatto che i tapponi assegnano meno punti che le tappe pianeggianti, ma potrebbe decidere di sfruttare l'occasione odierna per cercare il sesto acuto e allungare ancora.

L'altra grande variabile può essere il vento, atteso con raffiche che possono raggiungere i 70 chilometri orari: potrebbero formarsi ventagli a spaccare il gruppo. Antenne dritte per tutti.

Per Romans sur Isère si tratta di una prima volta storia: mai il Tour aveva fatto tappa qui, al contrario della Parigi-Nizza che è arrivata due volte con vittorie di Rudi Altig nel 1962 e di Nacer Bouhanni pochi mesi fa. E sarà festa grande per Pierre Latour, campione di Francia della crono, che arriva sulla porta di casa.

Per seguire la cronaca diretta della tappa CLICCA QUI.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

"Le persone di diritto internazionale non sono tenute ad attenersi ad diritto dello stato se le norme non sono giuste". Marco Brazzo ( il ciclista trentino balzato agli onori delle cronache il 15 marzo), si rivela un ottimo oratore...


Mattia Frapporti, ventisei anni il prossimo 2 luglio, è un altro dei professionisti che vivono nella provincia di Brescia, una delle più colpite dalla pandemia Coronavirus. E’ passato tra i prof nel 2017 ed è sempre rimasto alla corte del...


  Immaginate di essere in un bar dello sport, fra vecchi della “parrocchia”, a raccontare storie di ciclismo. Qui, ritrovate nei miei cassetti, ce ne sono di meravigliose. “Quando trovava Eddy Merckx, Gino Bartali gli diceva: ‘Vieni qui, che ti...


Gabriel Fede è, nel suo genere, un corridore polivalente: forte su strada, ottimo nel ciclocross, bravo in pista. Diciasette anni tra pochi giorni (sabato 11 per la precisione, ndr), Gabriel è una giovane promessa che risiede nel cunese, a Santa...


Lo zampino dei pro serve sempre, soprattutto in casi come questo. È così che nasce Watt, la nuova sella per il triathlon di Selle Italia sviluppata insieme al campione Patrick Lange e al Team BMC-VIFIT. Ovviamente c’è il grande lavoro del reparto...


La Granfondo Squali - Trek di Cattolica e Gabicce Mare dà appuntamento a tutti al 14-15-16 maggio 2021. per leggere l'intero articolo vai su tuttobiciìtech.it


Le differenze non sono mai state un problema. Professionista o no, performance-oriented o meno, La Passione Cycling Couture ha creato le sue collezioni tenendo in considerazione tutte le possibili esigenze. Esperienza e ossessionata ricerca dell’innovazione a disposizione di qualsiasi tipologia...


Il Gc Michele Scarponi comunica l’annullamento definitivo dell’edizione 2020 della Granfondo Michele Scarponi - Strade Imbrecciate. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Non solo dieci atlete Juniores pronte a dar battaglia nella categoria trampolino di lancio verso le “grandi” (Elite). Alle loro spalle, anagraficamente parlando, ci sono sedici “panterine” desiderose di crescere in sella e graffiare sui pedali in una stagione che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155