BARDIANI CSF. UN GIRO RICCO DI EMOZIONI

PROFESSIONISTI | 02/06/2017 | 12:00
Il Giro del centenario si è appena concluso, km carichi di fatica e di emozioni, sentimenti da portare nel cuore e ricordare a lungo. Le corse a tappe hanno il dono di rendere il ciclismo ancora più autentico e poetico, una sorta di viaggio nel tempo, in cui il ciclismo eroico in bianco e nero dava ancora più sapore alla fatica e al sudore. Chi conclude il Giro d’Italia porta a casa un bottino inestimabile di esperienza e ricorderà per sempre gli sforzi estenuanti vissuti lungo la strada.

La vita vissuta nel Giro è condita dalla “movida” della carovana, praticamente una festa ogni giorno. I ragazzi del Team CSF Bardiani sono tutti giovani, alcuni debuttanti assoluti, ma ognuno di loro ha corso alla grande onorando gli spettatori e gli appassionati che li hanno seguiti in lungo e in largo attraverso la penisola.
‏Il Giro rappresenta sicuramente un punto di arrivo ma anche uno di svolta per una nuova consapevolezza acquisita con fatica correndo accanto ai campioni più forti del mondo.

Molto importante è il ruolo del Team Manager Roberto Reverberi, una figura determinante per i ciclisti, una sorta di secondo padre pronto a dare tutti i consigli del caso a queste giovani leve spesso ancora un po’ acerbe.

per leggere tutto l'articolo di Giorgio Perugini CLICCA QUI
Copyright © TBW
COMMENTI
Quest\'anno non ci siamo.
2 giugno 2017 12:16 Bastiano
È un team visto sempre con grande simpatia e rispetto ma, quest\'anno davvero inadeguato e con due grosse macchie. Forse è il caso di investire qualche soldino in un paio di ciclisti di qualità ed in una politica di controlli interni più rigida.

Simpati si ...ma
3 giugno 2017 07:29 venetacyclismo
Va bene fare comunicati , ma questo è proprio inadeguato, rispetto per gli atleti che hanno portato a termine questo giro , con un morale a zero, ma non parliamo di emozioni signori....zitti e coda fra le gambe, inesistente, una squadra fantasma che si è beccata 12 ore di distacco nella classifica.
Ci sono anni che vanno bene e anni fallimentari, questo è uno di questi, ammettere la verità molte volte fa onore.
Ok azzerare e ripartire, tutto qua....ma il ciclismo sta cambiando e le strutture si devono adeguare..........

giro disastroso
3 giugno 2017 16:05 lodz
altro che ricco di emozioni!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Emozioni forti a Rotselaar dove si è disputato oggi il GP Vermarc Sport, corsa di riapertura del calendario belga. Emozioni perché si trattava della ripartenza, perché c’era il pubblico delle grandi occasioni, perché ad assistere c’era anche Eddy Merckx, perché...


Parla francese la seconda tappa del Tour de France virtuale grazie a Julien Bernard. Il portacolori della Trek Segafredo ha avuto la meglio in volata su Ovett, Edet e Woods con Giulio Ciccone, comagno di squadra del vncitore, che ha...


Nessuna imperizia, nessuna violazione del codice della strada, nessuna distrazione. Roberta Agosti, la ciclista uccisa nella mattinata di ieri durante un allenamento sul Basso Garda, è deceduta per una tragica fatalità. Dopo le prime, approssimative ricostruzioni, la testimonianza diretta dei...


Si sono presentate in cinque, sulla linea del traguardo della seconda tappa del Tour de France virtuale ed il successo è andato a Lauren Stephens del Team TIBCO - Silicon Valley Bank che ha preceduto Joscelin Lowden della Drops e...


Si torna finalmente a correre e per la D'Amico UM Tools di Ivan De Paolis e Roberto Portunato arriva il primo prestigioso successo. Merito di Nicolò De Lisi il talentuoso ciclistica di Acqui Terme, classe 2001, poi emigrato in Svizzera...


"Il mio rammarico più grande in carriera? L'aver perso il Giro Baby del 2000. La concorrenza era tanta, ma io mi addormentai un attimo durante una tappa di montagna e non recuperai più il margine sui fuggitivi". Così parlò Franco...


Vi siete mai chiesti quanto valga una grande corsa a tappe, in questo caso la più importante, dal punto di vista economico? E' quello che hanno analizzato alcune società specializzate in marketing sportivo e di siti di settore, come Sporteconomy,...


Proprio in questi giorni ha festeggiato i 45 anni della sua prima fotografia (scattata ad un vittorioso Beppe Saronni): Roberto Bettini - per tutti «Clic» - è uno dei protagonisti dell asedicesima puntata di BlaBlaBike. Il fotografo milanese, che sin...


Tra due settimane farà finalmente ritorno in Europa - il 19 luglio è in programma il volo che dalla Colombia porterà tutti i professionisti del Paese nel Vecchio Continente - e intanto Egan Bernal si allena sulle strade di Zipaquira...


"Potevo essere al mare, con un piatto di tagliolini, e invece scelgo di soffrire a quasi 400 watt..." Tra masochismo, speriamo sano, e piacere...  Questo video di Mario Cipollini merita i 3 minuti della sua durata. Guardalo! :-)


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155