TROFEO MATTEOTTI. Trionfa l'esperienza di Bernardinetti

DILETTANTI | 29/05/2016 | 21:35
Una conclusione insolita per il prestigioso Trofeo Giacomo Matteotti la cui 63esima edizione era dedicata a Gastone Nencini, il campione mugellano di Bilancino che vinse nel 1952 la prima edizione di questa corsa, ormai da anni felicemente adottata dagli sportivi e dal Comitato di Marcialla (Armando Nesi e soci) con l’ausilio dell’AICS Comitato di Firenze. Sul traguardo di Piazza Brandi e dopo un finale tiratissimo che ha fatto seguito a una lunga fuga durata 70 Km di 11 corridori neutralizzata a 10 Km dall’arrivo, il più forte di tutti è stato Marco Bernardinetti, laziale di Forano che corre nella Malmantile Gaini ben lanciato in volata dal compagno di squadra Bernardini. Arrivo affollato e quindi insolito per questa corsa, con poco meno di 40 i corridori che si sono presentati a giocarsi il successo e dopo gli ultimi tentativi di Zaccanti, Locatelli e dei toscani Verona e Orsini ripresi a 200 metri dalla conclusione. Lo spunto di Bernardinetti al secondo successo stagionale (due volte anche secondo) è stato perentorio e autorevole e nulla ha potuto il forte bielorusso Riabushenko, un giovane sempre bravissimo e brillante, tra i favoriti della gara come lo era Bernardinetti, e come lo era il Team Colpack (23 vittorie già ottenute) ma che ha ottenuto qui solo un ottavo posto con Ravasi ed il nono con Garosio. C’è semmai da elogiare la bella prova del massese Giannelli tornato tra gli under 23 a brillare e finito sul podio. Un segnale importante sul piano morale, accolto con simpatia dagli sportivi toscani, che hanno ammirato in questo Trofeo Matteotti anche le ammiraglie della Mastromarco Sensi Nibali che hanno seguito la gara addobbate con nastri, drappi, fiocchi e palloncini rosa, in onore di Vicenzo Nibali, vincitore del Giro d’Italia. Un’edizione bellissima della gara di Marcialla con 193 partenti e 27 società (starter Elisabetta Nencini figlia del campione mugellano e Giacomo Trentanovi sindaco di Barberino d’Elsa), con un team inglese e la Nazionale del Sudafrica che non hanno raccolto piazzamenti significativi.

 



ORDINE DI ARRIVO: 1)Marco Bernardinetti (Malmantile Gaini) Km 151, in 3h38’, media Km 41,284; 2)Aleksandr Riabushenko (Team Palazzago Amaru); 3)Gabriele Giannelli (Big Hunter Seanese); 4)Alessandro Fedeli (General Store Bottoli Zardini); 5)Mattia Terenzi (Porto Sant’Elpidio); 6)Enrico Salvador (Unieuro Wilier Trevigiani); 7)Lorenzo Friscia (Altopack Eppela); 8)Edward Ravasi (Team Colpack); 9)Andrea Garosio (idem); 10)Lorenzo Fortunato (Hopplà Petroli Firenze).
                                  
Antonio Mannori                                                                                                                                       
Copyright © TBW
COMMENTI
Grande Bernadinetti
29 maggio 2016 22:24 SERMONETAN
Se ancora deve dimostrare qualcosa questo ragazzo ,

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ci ha lasciato Ferruccio Ferro. Ex corridore e direttore sportivo di numerose squadre ciclistiche. Ferro aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia in provincia di Padova e fu lo scopritore quando era dilettante di Matteo Tosatto ex professionista e attuale direttore...


È stata una festa, in piena regola, come deve essere in certe occasioni. Una festa per i 30 anni della Colpack azienda leader mondiale nella raccolta differenziata (sacchi in polietilene etc) di Mornico al Serio (Bergamo). Un traguardo, una meta,...


Nel suo primo anno con la Intermache – Wanty Gobert Lorenzo Rota, bergamasco di 26 anni, più volte è andato vicino alla vittoria e il prossimo anno vuole fare meglio. Nella squadra belga è arrivato uno sponsor italiano conme la...


Il 16 dicembre verrà alzato il velo sulla edizione 2022 della Vuelta a España e i riflettori cominciano a puntarsi su Madrid per la cerimonia di presentazione ufficiale. Conosciamo già le pprime tre tappe che si svolgeranno in Olanda, con...


Dopo la vittoria di Wout Van Aert a Boom, tutti gli appassionati del ciclocross attendono con molto interesse il rientro alle corse di Mathieu van der Poel, previsto per il prossimo 18 dicembre a Rucphen. A frenare l’entusiasmo dei tifosi...


Il 2022 sarà un anno importante e speciale per il Club Ciclistico Canturino 1902. La blasonata equipe comasca festeggerà i 120 anni di fondazione e, per la prima volta nella sua storia, allestirà una formazione femminile nella categoria Donne Junior....


La storia d’amore tra Marco Villa e la pista durada oltre trenta anni. Da dilettante prima, poi all'esordio nel professionismo icon i colori di Amore e Vita Beretta nel ’94, scoperto e lanciato dal più grande talent scout del ciclismo...


Il mongolo Jambaljamts Sainbayar (Terengganu Cycling Team) ha vinto il The Princess Maha Chakri Sirindhorn's Cup Tour of Thailand che si è concluso con la sesta e ultima frazione in località Hat Yai Park dove si è imposto l'olandese Adne...


Una giornata fredda in puro stile ciclocrossistico ha contraddistinto la 7^ tappa del Trofeo Triveneto di ciclocross. Ieri a Fonzaso, in provincia di Belluno, si sono assegnate le maglie dei campioni veneti e dei campioni provinciali. Organizzazione collaudata del Gruppo...


Davide Toneatti, Eva Lechner e Samuele Scappini hanno conquistato il successo all'Internazionale Ciclocross di San Colombano Certenoli in provincia di Genova. L'azzurro Toneatti, della formazione DP66 Giant SMP; si è aggiudicato l'open maschile anticipando Nicolas Samparisi (Kmt Alchemist) e Antonio...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI