IVAN BASSO: «IL 17 TORNO IN BICICLETTA»

PROFESSIONISTI | 14/08/2015 | 11:02
Un mese fa ieri lasciava il Tour de France, era il 13 luglio e la Grande Boucle sostava a Pau per il giorno di riposo prima dei Pirenei. Un dolore al testicolo lo faceva soffrire da giorni e Ivan ne aveva parlato con il suo medico sociale di riferimento, il quale si era attivato contattando lo staff tecnico del Tour de France. Tutto in velocità, tutto fatto con estrema coscienza e professionalità, il responso da far raggelare le vene: tumore al testicolo da rimuovere con altrettanta celerità. Addio al Tour, due giorni dopo l'operazione al San Raffaele (l’équipe del professor Montorsi, ndr). Ora Ivan Basso, raggiunto telefonicamente da tuttobiciweb a Livigno dove si trova con la famiglia, aggiunge un ulteriore tassello alla sua rinascita. «Va tutto molto bene e sono davvero felice di poter dire che dal 17 potrò anche tornare in bicicletta. Questo per me è il segno tangibile della guarigione». Questa la notizia più bella, per il resto bisogna aspettare, senza fretta, come lo stesso corridore varesino del team Tinkoff ci comunica. «Il mio futuro? Ci vuole pazienza, devo vedere tante cose, devo riflettere. Ne sto parlando con mia moglie Micaela e con la squadra, voglio fare le cose per bene e soprattutto voglio fare bene le cose per la mia salute. Come vi ho detto il risalire in bicicletta è già una cosa di per se bellissima. Per me la bicicletta è vita. È salute. È piacere. È tutto. Per il momento va bene già così, per il futuro occorre avere ancora un po' di pazienza. Magari con una o due passeggiate in sella alla mia Specialized alla fine avrò anche le idee più chiare: la bicicletta mi ha sempre ispirato molto».

ARTICOLI CORRELATI

Basso: «Ho un tumore»
Copyright © TBW
COMMENTI
Bella notizia
14 agosto 2015 14:59 ertymau
Grande Ivan sono contento per questa notizia

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Uno scatto deciso a millecinquecento metri dal traguardo, qualche sguardo alle spalle e poi sempre dritto verso il traguardo di Limoges per prendere per sé e per la sua Eolo Kometa una vittoria importante: dopo tanti piazzamenti Vincenzo Albane ha...


Campione olimpico a Tokyo, Tom Pidcock si conferma di un altro pianeta e conquista anche il titolo europeo del Cross Country al termine di una gara assolutamente dominata e arriverà domenica 28 ai mondiali di Les Gets con i favori...


Nuova festa italiana sulle strade di Francia: dopo Diego Ulissi - vincitore ieri - oggi è stato Vincenzo Albanese a gioire al Tour del Limousin. Con un colpo da finisseur portato a 1, 5 km dal traguardo di Limoges, il corridore...


Sprint vincente di Jasper Philipsen nella quarta tappa del Giro di Danimarca, partenza e arrivo a Skive dopo 167 chilometri. Il belga, della Alpecin Deceuninck, trionfa di forza al termine di una lunga volata in cui supera Sacha Weemaes della...


Obiettivo centrato, asticella alzata ulteriormente: Dan Bigham ha battuto il record dell'ora e sulla pista di Grenchen, in Svizzera, ha percorso 55, 548 km, migliorando il record che era stato stabilito da Campenaerts ad Aguascalientes in 55, 089. Bigham...


Mancano ormai meno di dieci giorni al via del 69° Gp Colli Rovescalesi e la ASD Rovescalese del Presidente Remo Torregiani coordinata dall'instancabile Stefano Saroni è al lavoro per definire gli ultimi dettagli che consentiranno di tornare ad accogliere il grande ciclismo sulle...


A poche ore dal via della Vuelta la EF Education-EasyPost annunciare l'ingaggio di Richard Carapaz, oro alle Olimpiadi di Tokyo. «Quando conquisti una cosa, ne vuoi di più. Sono una di quelle persone che vuole sempre di più - dice...


Se ne parlava da tempo, ora l'accordo è stato ufficializzato: Dylan Van Baarle, dominatore dell'ultima Parigi-Roubaix, lascerà la Ineos Grenadiers a fine stagione per accasarsi alla Jumbo Visma. L'olandese ha firmato un accordo triennale con la formazione giallonera. Anche l'altro...


Soren Waerenskjold ha vinto in volata prima tappa in linea del Tour de L'Avenir partenza e arrivo a La Roche sur Yon Agglomération di 121 chilometri. Il possente atleta di Baerum, classe 2000 della squadra Professional Uno X Pro Cycling,...


Sul podio della One Belt One Road, prova della Nations Cup per la categoria juniores, sale anche l'azzurro Gabriele Bessega. Terzo posto finale per il varesino della Bustese Olonia che conclude la corsa a tappe ungherese a 1'11" dal vincitore,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach