DE TELEGRAAF. L'Astana perderà la sua licenza

PROFESSIONISTI | 30/03/2015 | 10:04
L'anticipazione arriva dal quotidiano olandese De Telegraaf: «L'Astana perderà la sua licenza». Un alto dirigente dell'Uci avrebbe confermato al quotidiano che giovedì 2 aprile la sentenza sarà contraria alla formazione kazaka e che quest'ultima sarà costretta a retrocedere non tra le Professional, perché la licenza le verrebbe negata ugualmente, bensì addirittura tra le Continental.
Se questa fosse la sentenza, immediato e già annunciato il ricorso della Astana al Tas di Losanna.
Copyright © TBW
COMMENTI
30 marzo 2015 10:42 foxmulder
Un sacco di lavoro per i legali.... Si staranno fregando le mani...

nemmeno continental
30 marzo 2015 14:46 maicol
Mi sa nemmeno la licenza continental gli danno..metti che il problema sia doping di squadra nn vai bene per il WT nn vai bene per la Professional e vai bene per la Continental?? Nn penso proprio

30 marzo 2015 17:45 angelofrancini
se capiterà sul serio, cosa che non credo, segnerà la fine dell'UCI.
E così saremo tutti felici e contenti.
Perché la vera lotta al doping va fatta all'interno di quell'organismo: abolire Worldtour, e le varie classifiche che a nulla servono.
Quella a squadre solo a garantire l'obbligo di registrarsi all'UCI (a centinaia di migliaia di euro di diritti di registrazione) e null'altro poiché si acquista il diritto per un numero tot di anni (quindi senza alcun criterio sportivo).
Quella individuale é il primo passo per il doping: devi per forza aver punti altrimenti anche non sei preso in considerazione... Puoi essere fortissimo, ma hai 50 punti stai a casa, ne hai 40 ed hai 400 punti sei ancora buono ...

agonia
30 marzo 2015 19:09 siluro1946
Professionisti, organizzatori, sponsor, fuori dall'UCI, e riunirsi in una organizzazione indipendente, tipo F.1. Altrimenti sarà la fine dell'"agonia".

UCI a spasso!
31 marzo 2015 19:38 marcodlda
Sponsor, direttori tecnici, corridori: uscite da questo ente mangiasoldi e il ciclismo ne avrà solo un guadagno! Comunque si concluda la vicenda Astana il vero sconfitto è l'UCI, la cui incapacità e pericolosità è adesso più che mai evidente:
non sono neanche all'altezza di dirigere una Pro Loco di paese, figurarsi il movimento mondiale del ciclismo. VERGOGNA!!!!!

UCI: chi e quanti sono?
31 marzo 2015 20:17 marcodlda
Aggiungo una domanda: chi sono, quanti sono e quanti soldi prendono questi incapaci? Qualcuno me lo sa dire? Ricordo che ci sono corridori che pagano (procurando sponsor ecc.) per correre!!!!!!

Assurdità
5 aprile 2015 12:18 pietrogiuliani
Vedo ora questo articolo mi era sfuggito…… A questo quotidiano - se io fossi l'Astana o Vinokourov, chiederei danni milionari. Va bene che chi l'ha scritto è olandese come l'ex presidente Verbrugghen, è già solo per questo l'attuale presidente uscì Coockson dovrebbero fare qualsiasi cosa per contraddirlo....
comunque questa la vergognosa chiacchiera da bar Non deve essere presa in considerazione da parte dell' unione ciclistica Internazionale e nemmeno da parte del bravissimo e corretto presidente della commissione licenze Pier Zappelli. Zappelli e' un uomo di grande esperienza e sicuramente prenderà la decisione più giusta che rispecchierà l'intervista di tuttobici al signor Ivano Fanini. Sono certo di questo per il bene del ciclismo e soprattutto per il futuro di tanti corridori. Dopodiché da qui in poi chi sbaglia deve veramente pagare.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Team BikeExchange Jayco ha voluto rendere omaggio con un caloroso saluto a Esteban Chaves e agli altri cinque ciclisti che per circostanze diverse, non faranno più parte della squadra  World Tour dalla prossima stagione. "Abbiamo condiviso alti e bassi...


Jakub Mareczko correrà per la Alpecin Fenix. Come già anticipato da tuttobiciweb il corridore bresciano di origini polacche ha finalmente firmato per la formazione Professional belga dei fratelli Roodhooft. Sotto contratto fino al 2023, Mareczko rafforza il gruppo dei velocisti andando...


«Il mio sogno 2022 è partecipare ad un grande giro. In attesa di questo debutto mi sono concesso una vacanza in camper con cui ho scoperto luoghi bellissimi, in Toscana, godendomi i paesaggi ad un ritmo lento. Mi sono divertito....


Quattro dei migliori corridori su pista del mondo sono entrati nella storia del ciclismo conquistando la prima edizione della UCI Track Champions League ha incoronato i suoi primi vincitori della serie. Dopo quattro avvincenti round di gare in tre paesi,...


Una nuova stimolante e affascinante avventura attende il giovane promettente Gabriel Fede. E' lui il primo italiano ad accasarsi al team francese Ag2r Citroen Under23. Il corridore piemontese, classe 2003 di Santa Croce di Vignolo nel Cuneese, dal prossimo anno vestirà...


I video amatoriali spesso finiscono sui social, creando scandali e portando alla fine gli amori degli sportivi: questo è quello che è successo tra Egan Bernal e la sua fidanzata Maria Fernanda Motas, la dottoressa in veterinaria, inseparabile compagna del...


A livello di ricerca il Belgio vuole essere all’avanguardia e negli stessi centri dove si cerca di capire gli effetti del Covid sul cuore degli atleti, si stanno effettuando studi sui Chetoni. Questo è quello che avviene alla Bakala Academy...


Sono in molti a chiedersi quanto guadagna un corridore e chi sia il ciclista più pagato del Word Tour. A soddisfare la curiosità degli appassionati delle due ruote ci ha pensato il quotidiano sportivo Record, che ha reso noti gli...


Esiste una correlazione tra il vaccino Covid-19 e le miocarditi negli atleti? Secondo alcuni studi fatti in Israele e negli Stati Uniti, non si può escludere questa ipotesi, ma al tempo stesso si è visto che anche la malattia può...


Dal catalogo Vodafone per il vostro Natale a due ruote potete pescare l’innovativo Curve, un dispositivo tracker GPS che incorpora una luce posteriore. Si tratta del classico dispositivo all-in-one che offre sicurezza mentre si pedala e può essere utilizzato su qualsiasi bici. per...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI