TRENTINO. La carovana già diretta verso l'Austria

PROFESSIONISTI | 14/04/2013 | 18:04
La carovana del 37° Giro del Trentino è in movimento verso il Tirolo. E' la settima volta che il Giro del Trentino sconfina in Austria (le precedenti: 1996-1997-1999-2000-2002 e 2009) ma la prima in assoluto che la corsa prende il via da Lienz. Al confine di stato tra Italia e Austria, un gigantesco poster dà il benvenuto alla corsa: qui il Giro del Trentino si sente a casa. "C'è ormai un rapporto di profonda amicizia che si è stabilito - spiega Giacomo Santini, Presidente del GS Alto Garda - e tornare qui di tanto in tanto è come ritrovare compagni con i quali abbiamo condiviso giornate bellissime". A Franz Theurl, Presidente dell'Ente del Turismo Osttirol, il Giro del Trentino assegnerà domani lunedi il "Premio Ciclismo Mia", che ogni anno celebra un grande amico delle due ruote.
Il Giro del Trentino 2013 prende forma sotto il sole, e sembra un segno di buon auspicio, dopo tante intemperie. C'è un'attesa spasmodica per un appuntamento che quest'anno raggiunge valori tecnici assoluti. Domani pomeriggio a Lienz, dalle ore 16, la conferenza stampa di Bradley Wiggins, Vincenzo Nibali, Cadel Evans. Basterà quella foto dei tre tenori per immortalare un'edizione da record.
Il 37° Giro del Trentino vuole passare agli annali come una sfida indimenticabile ma sempre all'insegna del fair-play. Il Panathlon Internazionale ha scelto questo evento per assegnare un premio che prescinde da qualsiasi classifica, e che verrà assegnato all'autore di un gesto nobile, di un comportamento particolarmente sportivo. Anche se la battaglia in corsa sarà bollente, lo stile è d'obbligo.
La giornata domenicale è intanto trascorsa nel pieno fermento. Mentre gli avamposti del Giro del Trentino si sono già insediati a Lienz, Bradley Wiggins ha scorrazzato tutto il giorno sulle Dolomiti con i suoi fidi scudieri del Team Sky. Sul Garda gli uomini della BMC hanno lavorato in silenzio per ripetere il successo dello scorso anno nella cronosquadre di martedì e per fare la gamba hanno provato la cronoscalata Mori-Polsa del prossimo Giro d'Italia. Altrettanto ha fatto Vincenzo Nibali con i suoi gregari della Astana preparandosi psicologicamente per la sfida di Sega di Ala, dove venerdì si gioca la partita decisiva di questo "Trentino": Vincenzo sa cosa lo attende.
Intanto, ed è un fatto anomalo, il Trentino stimola anche gli appetiti degli uomini veloci. E' indicativo che atleti importanti come Elia Viviani e Oscar Gatto abbiano cambiato i propri programmi pur di esserci: la prima semitappa di martedì mattina a Lienz è un traguardo ambito che può valere anche la prima maglia di leader. Il Giro del Trentino, con la sua poderosa copertura mediatica e le dirette su Raisport2 e Eurosport, è sotto gli occhi del mondo: nessuno vuol farsi sfuggire un'occasione così.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Arlenis Sierra non si ferma più e continua ad inanellare vittorie: dopo aver brillato alla Vuelta Femenina a Guatemala dove ha conquistato ben quattro vittorie di tappa ed è stata una pedina fondamentale per la vittoria finale di Liliana Moreno,...


Il dottor Claudio Pecci, direttore responsabile e direttore sanitario del Centro Ricerche Mapei Sport di Olgiate Olona (Va), ci spiega che cos’è l’asma da sforzo. Grazie a lui in questo breve video capiamo come riconoscere l’asma bronchiale e le sue...


Dopo aver conquistato Rotorua, lo scorso week end Brett Rheeder ha mosso un altro passo verso la conquista della Triple Crown of Slopestyle vincendo la seconda tappa del Crankworx World Tour, il Crankworx Innsbruck. Il rider canadese sul tracciato austriaco ha avuto la meglio...


Una delle più grandi leggende della storia dello sport taglia oggi il traguardo dei 74 anni e tra pochi giorni sarà festeggiato dal mondo intero, perché a lui sarà dedicato il Grand Depart del Tour de France 2019. Eddy Merckx,...


Sono serie ma fortunatamente stabili - ed è un buon segno - le condizioni di Karol Domagalski, il ventinovenne corridore polacco rimasto vittima di un bruttissimo incidente sabato nel corso della seconda tappa del Tour of Malopolska. Domgalski, che difende...


Oscar Sevilla continua a vincere nonostante l’età… Lo spagnolo del Team Medellin, classe 1976, ha vinto infatti il prologo (7.1 km) della Vuelta a Colombia e conquistato la maglia di leader della classifica generale. Alle sue spalle Brayan Steve Sanchez...


  Una giornata memorabile, bellissima, quella di oggi, domenica, per il ciclismo del Vco. Tre titoli regionali giovanili assegnati per gli allievi e per i due anni di esordienti con tre gare organizzate ‘a quattro mani’ da una sinergia da...


La Tre Sere di Busto Garolfo (Mi) è uno dei tradizionali appuntamenti di apertura della stagione estiva della pista italiana e richiama ogni anno un gran numero di giovani atleti pronti a misurarsi con le specialità dei velodromi. Organizzata dal...


Il canadese Nickolas Zukowsky della Floyd's Pro Cycling (la squadra sponsorizzata da Landys) ha conquistato il successo finale nel Gp Saguenay, corsa a tappe di categoria 2.2 disputatasi sulle strade del Canada. I successi parziali sono andati nel'ordine al messicano...


Primo squillo italiano al Giro d'Italia Under 23 e primi sorrisi per il CT della Nazionale Italiana U23 Marino Amadori. Dopo aver visto gli inglesi fare incetta di vittorie nei primi tre giorni, gli azzurri si sono scatenati nella frazione...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy