SPONSOR. Mauro Gianetti vince la causa contro TMC Italia

| 30/08/2012 | 14:39
Il Tribunale federale svizzero, la massima istanza giudiziaria elvetica, ha condannato in via definitiva, con obbligo di risarcimento danni, TMC Italia S.p.A. per il suo comportamento durante la stagione ciclistica 2011.
TMC Italia S.p.A. dovrà pagare alla squadra di Mauro Gianetti, la GD Bike Live, la somma di Euro 6,3 milioni.
Il Tribunale federale ha confermato la condanna di TMC già inflitta dal Tribunale arbitrale di Lugano con sentenza del 25 luglio 2011. Sponsorizzando il Team GEOX – TMC, TMC Italia S.p.A. aveva firmato un contratto per 3 stagioni di complessivi Euro 6 milioni.
Pur avendo approfittato enormemente del marketing del Team, TMC Italia S.p.A. si era rifiutata di onorare i suoi debiti. TMC Italia S.p.A., il cui nome ha fatto il giro del mondo sulla maglia di Juan José Cobo vincitore della Vuelta a España 2011, ha approfittato dell’effetto traino del prestigioso marchio GEOX e della sua capillare rete di vendita.
Ciononostante non ha versato nemmeno un solo Euro. Questo comportamento senza scrupoli, messo chiaramente in luce dal lodo arbitrale, ha provocato l’abbandono del ciclismo da parte di GEOX e la chiusura della team ciclistico per questa stagione.
Ora GD Bike Live procederà all’incasso forzato della condanna inflitta a TMC Italia SpA e si riserva ulteriori procedure per il risarcimento dei danni.

*Grupo Deportivo Bike Live / Mauro Gianetti*



The Federal Supreme Court of Switzerland, highest judicial body of that country, has condemned TMC Italia SpA definitively and with damages charged for its behaviour during the 2011 cycling season.
TMC Italia SpA will have to pay the amount of €6.3 million to Grupo Deportivo Bike Like, Mauro Gianetti’s team. The Federal Supreme Court has confirmed the verdict of the Court of Abritration of Lugano, issued July, 25th 2011. TMC Italia SpA had signed an sponsoring agreement with Team Geox-TMC for three seasons, €6 million.
Having hugely exploited the marketing and publicity of the Team, TMC Italia SpA rejected to fulfill its commitment.
TMC Italia SpA, whose name went around the whole world written all over the jersey of Juan José Cobo, winner of 2011 Vuelta a España, took advantage of the driving force of the prestigious trademark Geox and its wide distribution network. Despite this, it hasn’t deposited a single euro.
This unscrupulous behaviour, clearly pointed out in the arbitration award, provoked Geox to pull out of cycling and the ceasing of the cycling team for the present season.
Now, Grupo Deportivo Bike Live is going to collect from TMC Italia SpA the amount set by the court, and may take further actions related to the damages caused by its actions.

*Grupo Deportivo Bike Live / Mauro Gianetti*

Copyright © TBW
COMMENTI
Era ora!!!!
30 agosto 2012 16:36 tour
Era ora che TMC pagase....... Bene per Gianetti, adesso si vede una de le cause perche Geox abbandono la squadra.

31 agosto 2012 09:38 limatore
bene.... speriamo che sia da monito per tutti gli altri.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Per Wout Van Aert oggi l’obiettivo principale era quello di vincere come squadra e grazie al successo di Jan Tratnik la Visma-Lease a Bike ha conquistato la prima Classica della stagione. Per il team olandese questo è il terzo successivo...


Brindano Jan Tratnik e la sua Visma – Lease a Bike all'Omloop het Nieuwsblad, la prima Classica belga dell’anno dominata dal team olandese sul traguardo di Ninove. Tratnik  in Belgio ha conquistato la vittoria più importante della sua carriera, andando...


Prima classica della stagione e subito le grandi del gruppo a darsi battaglia e a regalare spettacolo: basta leggere l'ordne d'arrivo della Omloop Het Nieuwsblad per capirlo... Primo posto per Marianne Vos, secondo per Lotte Kopecky, terzo per Elisa Longo...


Tutto come un anno fa: Jonas Vingegaard si esalta sulle strade della Galizia e vince anche la terza tappa del Gran Camino, staccando tutti gli avversari e mettendo il sigillo sulla seconda vittoria consecutiva nella corsa iberica. Sul traguardo della...


Christian Prudhomme è stato l'ospite d'onore della 37a edizione della Firenze-Empoli, la classica di apertura della stagione dilettantistica che ha dato idealmente il via al lungo cammino agonistico che porterà all'evento più atteso, la partenza del Tour de France da...


Gioventù al potere nell'edizione 2024 della Faun Ardèche Classic. Juan Ayuso, talento classe 2002 della UAE Team Emirates, ha sprintato davanti a Romain Grégoire, 21enne francese della Groupama - FDJ, e a Mattias Skjelmose, 23enne, in maglia Lidl Trek andando così a conquistare la quinta vittoria...


Bryan Olivo firma la 100sima Coppa San Geo-54sima Trofeo Caduti Soprazocco gara di apertura del calendario italiano degli Elite e Under 23. L'atleta del Cycling Team Friuli allo sprint ha regolato il giovane bresciano Davide Donati, un primo anno della...


Due brillanti protagonisti nella 37^ Firenze-Empoli nati lo stesso giorno, il 3 dicembre 2004. Il vincitore della gara, il friulano di Udine Alessio Menghini della General Store autore di una volata splendida che gli ha permesso di mettere dietro la...


La Israel Premier Tech fa festa nella settima e penultima tappa del Tour du Rwanda: Itamar Einhorn fa bis nella Rukomo – Kayonza (158 km) dopo il successo di lunedì a Kibeho, mentre il compagno di squadra Joseph Blackmore mantiene...


È l’uomo in verde, il re dei velocisti all’UAE Tour 2024 e Tim Merlier lo ha dimostrato anche oggi calando il tris e vincendo la sesta tappa della competizione al termine di 138 di gara. Il belga ha firmato la...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi