GF 9 FOSSI. Vastaranta sul podio della classica marchigiana

| 29/04/2012 | 20:15
Il team “Trek Cingolani”, diretto dall’ex tricolore
cross country Francesco Cingolani, ha conquistato un brillante terzo
posto con il biker
finlandese Jukka Vastaranta alla ““9 Fossi”,
spettacolare ed impegnativa gran fondo di mountain bike, la cui
denominazione deriva dal numero dei “fossi” (piccole e proprie valli di
tipo collinare da superare), svoltasi oggi a Cingoli (Macerata) su un
nervoso tracciato collinare di Km 47, reso selettivo da un dislivello
altimetrico di 1.660 metri, e vinta dal giovane colombiano Yesid Chia
Amaya. La gara si è vivacizzata dopo 5 km dal via, quando il campione
greco Ilias Pericklis ha forzato il ritmo, seguito prontamente dal
bolzanino Franz hofer e dal vice campione europeo marathon, il
finlandese Jukka Vastaranta. Durante la prima lunga ed insidiosa
discesa, il biker greco Pericklis è stato appiedato da una foratura
posteriore con relativo taglio del copertone e, quindi, è stato
costretto a raggiungere a piedi il box di assistenza tecnica, dove ha
potuto sostituire la ruota e riprendere la corsa. Pertanto al comando
si è formata la coppia Hofer – Vastaranta, inseguita da Juri Ragnoli,
Mensi e dai colombiani John Botero Salazar e Yesid Chia Amaya. E
proprio il colombiano Chia, a metà gara, dopo aver raggiunto la coppia
di testa, ad una decina di chilometri dall’arrivo, ha sferrato l’
attacco vincente, riuscendo a portasi solitario al comando con una
decina di secondi nei confronti di Vastaranta e Ragnoli, che, ha
tentato di forzare il ritmo per cercare di raggiungere il fuggito Chia,
ma senza successo; mentre il finlandese Jukka Vastaranta, dopo aver
cercato di rimanere a ruota di Ragnoli, è stato colpito dai crampi,
passando in terza posizione. Nel frattempo, il colombiano Yesid Chia
Amaya ha proseguito nella sua travolgente azione, giungendo solitario
al traguardo ed imponendosi col tempo di 2h1’07”. Al 2° posto si è
classificato il bresciano Jury Ragnoli, che ha accusato un distacco di
1’20”, seguito al 3° posto dal finlandese Jukka Vastaranta, giunto
attardato di 1’45”. Da segnalare che il team “Trek Cingolani” ha
conseguito anche il 12° posto assoluto con il biker Marco Minucci, che
si è classificato 2° della categoria “Master 2”, e che la sua compagna
di squadra, Daniela Stefanelli è risultata la 1^ classificata della
categoria “Master Woman”, mentre il successo è stato conquistato dalla
graziosa ventitreenne campionessa russa élite Vera Andreeva, che si è
imposta alla maniera forte, giungendo solitaria al traguardo con sette
minuti di vantaggio sull’ex tricolore Elena Gaddoni.



Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Torstein Traeen vince a sorpresa la quarta tappa del Giro di Svizzera che prevedeva l'arrivo in salita a Passo del Gottardo. Il giovane nordico della Bahrain Victorious resiste al ritorno degli avversari e trionfa davanti ad Adam Yates (UAE Team...


È una notizia davvero inquietante quella pubblicata dalla pagina Facebook Brisighella Aperta. Ed è stata davvero una brutta avventura per una giovane promessa del ciclismo della Italia Nuova. Il ragazzo di 17 anni questa mattina si allenava sulla provinciale 302...


Tutto come un anno fa... Dylan Groenewegen torna al Giro di Slovenia e colpisce ancora sul traguardo di Ormoz: il velocista olandese della Jayco AlUla si è imposto nella prima tappa grazie ad un perfetto colpo di reni che gli...


Seconda volata e seconda vittoria per Paul Magnier al Giro Next Gen 2024. Il talentuoso francese ha vinto abbastanza nettamente sul traguardo di Borgomanero, anticipando Tim Torn Teutenberg (Lidl-Trek) e Andrea D'Amato (Biesse-Carrera), che nulla hanno potuto contro lo strapotere...


È stata presentata questa mattina nella sala consigliare del Comune di Piacenza la sedicesima edizione  del Premio Coppa D’Oro. Promossa dal Consorzio Salumi Dop Piacentini in collaborazione con Comune di Piacenza, Camera di Commercio dell’Emilia e Regione Emilia Romagna, fin...


Siamo alla vigilia dei campionati italiani riservati alle donne e ai professionisti, tanto a cronometro quanto in linea. E la Lega Ciclismo Professionisti ha reso note le schede tecniche delle quattro gare in programma. Ecco le pagine: IN LINEA PROFESSIONISTI...


Non corre dal 4 aprile ma il nome di Jonas Vingegaard continua ad essere sulla bocca di tutti gli appassionati accompagnato da una domanda: correrà il Tour? Ed è una domanda al momento ancora senza risposta perché il campione danese...


Nella serata di lunedì si è avuta la ufficializzazione dell’elezione a consigliere comunale di Bergamo (nella lista civica Pezzotta sindaco) di Cesare Di Cintio. L’avvocato bergamasco entrerà a Palazzo Frisoni nel gruppo dell’opposizione di centro-destra. Fino a pochi mesi fa...


Puoi essere campione italiano o aver gareggiato in tutte le corse più importanti del mondo, ma non c’è gioia più grande di ritrovare la salute, di stare bene. Cristian Bernardi lo sa bene: il 26 ottobre scorso gli è stato...


Il modello Egos è uno di quelli utilizzati dal Team Bahrain Victorius, un casco destinato alle massime competizioni in cui gli atleti hanno bisogno di massima ventilazione. In questo progetto Rudy project ha concentrato tutta la tecnologia disponibile sfruttando forme e volumi idonei...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi