TURCHIA. Grabovski: parla il vincitore del Giro di Turchia 2012

| 29/04/2012 | 15:22
Nella conferenza stampa del Giro di Turchia 2012 la parola va di diritto al vincitore della 48a edizione Ivailo Grabovski, ovviamente felicissimo del successo conquistato con la maglia del team turco Konya Torku Seker Spor. «Nella terza tappa, quella decisiva con arrivo in salita, ho fatto davvero fatica, dal giorno dopo fino a oggi questa "maglia gialla" (la chiama così anche se è celeste, ndr) mi è scottata sulla schiena. Per me e la mia squadra è stato molto difficile resistere agli attacchi degli avversari che ce la volevano sfilare ma ce l'abbiamo fatta. Il momento in cui ho temuto di più di perdere il primato è stato il finale della sesta tappa quando ero rimasto senza compagni nel finale. Ora posso riposarmi, rilassarmi e godermi questa vittoria, la mia seconda al Giro di Turchia, forse la mia più grande impresa. Rispetto all'edizione 2007 questa corsa è cresciuta molto, all'epoca non c'erano così tanti giornalisti e così tanto pubblico, e sono sicuro continuerà a diventare sempre più importante anno dopo anno. Sorpreso di questo primato? Assolutamente no! Lavoro duro da 15 anni nella massima categoria e corro in bici da quando avevo 8 anni, la bicicletta è la mia vita. Per il futuro non ho progetti ben definiti, penso solo ad ottenere il miglior contratto possibile sia che si parli di rimanere in questa squadra che di un team più grosso. Se i punti che questa gara mi darà attrarranno l'attenzione di qualche grande squadra ben venga, per ora non ho ricevuto ancora nessuna proposta».

da Istanbul, Giulia De Maio
Copyright © TBW
COMMENTI
a dir poco scandaloso!!!!
29 aprile 2012 17:02 paoletta
A dir poco scandaloso se qualcuno ha seguito la corsa in tv.
Da solo rintuzzava attacchi di Vinokurov e altri corridori di nome.
Sicuramente l'anno prossimo lo troveremo in qualche squadra pro tour con i punti che ha guadagnato.

esagerato....scandaloso...
29 aprile 2012 18:19 cargoone
Secondo me, non ha rubato nulla, era in grande condizione dimostrandolo nella tappa regina, stravincendola!! condizione che gli ha poi consentito di rintuzzare gli attacchi dei diretti avversari. Vinokurov era li per allenarsi, non era certo il Vino dei tempi migliori quando prendeva il latte...di Riis..o!
Un atleta che gode di un periodo di forma del genere non teme quei mezzi attacchi di mezzi corridori dai, diciamolo onestamente, 9 formazioni pro tour...ma i campioni dov'erano?!?!?!

Piottosto, vorrei spezzare un a lancia pro Guardini....una volta nei dieci.

Cargo

go ivailo!!!
29 aprile 2012 19:14 LUCA
vorrei far notare che grabovski ha 34 anni e l'anno scorso lavorava mezza giornata come taxista!!!un vero fenomeno!!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Deceuninck non lascia ma rilancia. Dopo aver annunciato un anno fa che al termine del 2021 avrebbe cessato il suo impegno come primo sponsor del team di Patrick Lefevere, la Deceuninck annuncia oggi il nuovo impegno assunto per il...


E’ stata una serata che non ha lesinato emozioni forti quella che ieri al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto (Tv) ha segnato il ritorno del “Premio Radicchio d’oro” dopo lo stop forzato a causa dell’emergenza Covid. Ad accendere la kermesse...


Alberto Contador è una figura cardine della Eolo Kometa, ma il team manager della squadra, colui che tiene le redini della struttura, è il fratello maggiore Francisco.   Queste sono le impressioni di Fran Contador al termine della prima stagione...


Se fosse per lui sarebbe già in strada a pedalare, ma l’ortopedico non gli ha ancora dato il via libera e il 9 dicembre lo attende una serie di radiografie che potrebbero finalmente liberarlo. Davide Rebellin, classe ’71, da tre...


Settimana ricca di appuntamenti importanti per l'Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani che domani darà il benvenuto ufficiale nella massima categoria ai giovani che affronteranno il grande salto nel 2022 e dopodomani si riunirà in assemblea elettiva. Mercoledì 1° dicembre...


È davvero un grande colpo di mercato quello messo a segno dalla Ceratizit-WNT che si è assicurata la straordinaria campionessa britannica Katie Archibald per le prossime tre stagioni. La 27enne britannico, pluricampionessa olimpica e mondiale in pista, ha firmato...


Domani a Milano, poi giovedì mattina da Malpensa il volo per Nur-Sultan (dal 2019 nuovo nome di Astana, ndr) via Francoforte. Incomincerà così la nuova stagione di Vincenzo Nibali che torna a vestire la maglia dell’Astana Qazaqstan, la casacca celestina...


Ecco la prima maglia indoor del Giro d'Italia, progettata in collaborazione con Technogym e Castelli, che sono entrambi partner anche del Giro d'Italia Virtual. Il Giro d'Italia Virtual è un progetto di indoor cycling sviluppato da RCS Sport in collaborazione...


La Bardiani CSF Faizanè e Briko continueranno a pedalare insieme, direzione stagione 2022. La partnership tra la squadra guidata da Bruno e Roberto Reverberi e Briko, storico brand italiano di attrezzatura e accessori sportivi, del gruppo Basic.Net si...


Si chiama Nixon Rosero, ha 19 anni, e vuole diventare come Carapaz. Ecco il nuovo talento ecuadoriano che secondo gli esperti ha tutte le carte in regola per diventare un buon professionista.Il giovane Rosero ha studiato presso la scuola educativa...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI