TRENTINO. Alla scoperta di Punta Veleno

| 30/01/2012 | 14:00
Tempo di battesimi in terra trentina. Oggi c'è stata infatti la prima uscita ufficiale della Colombia Coldeportes ed insieme la presentazione al grande pubblico di una salita inedita, quella di Punta Veleno.
Il nome stesso mette i brividi ed è un nome che alla salita diede il grande Vincenzo Torriani: nel 1972 il patron del Giro fu scortato a Brenzone alla scoperta di questa salita, ne fu impressionato ma la ritenne troppo dura per la corsa rosa e le diede il nome di "Punta Veleno".
Oggi gli atleti del Team Colombia Coldeportes, guidati dal general manager Claudio Corti, hanno testato proprio Punta Veleno a Brenzone (Verona). L’ascesa misura 8,5 km ed è subito salita vera, da far tremare i polsi, tanto che da Zignago a Malga Zovel la pendenza media sfiora il 15%. E solo dopo 6 km di ascesa durissima, gli atleti troveranno un po’ di respiro. Venti tornanti numerati in maniera decrescente (stile Alpe d'Huez), pendenze che toccano anche il 19%, roba da far tremare i polsi. E a pedalare con i colombiani c'erano anche Daniel Oss e Moreno Moser della Liquigas Cannondale e Alessandro Bertolini fasciato dalla tenuta della Androni, mentre Gilberto Simoni si è accomodato a bordo del mezzo della Protezione Civile che ha scortato gli atleti.  I quali, da parte loro, sono riusciti a percorrere poco più di metà salita, perché poi sono stati bloccati dalla neve.
Tra i promotori della giornata di "scoperta", il Gs Alto Adige - Giro del Trentino, il sindaco di Brenzone Renato Sartori e Stefano Ballardini che da due anni organizza su questa salita una cronoscalata per amatori.
«Non conoscevo questa salita - ci ha detto Gibo Simoni - e l'ho fatta oggi per la prima volta: ne sono rimasto davvero impressionato. È una grande salita che merita un grande palcoscenico. Sono sicuro che qui al Giro del Trentino vedremo una bellissima tappa e auguro agli organizzatori di poter ospitare presto anche il Giro d'Italia».
E proprio la corsa rosa è il grande sogno di una squadra amalgamata che si è raccolta attorno a questa salita dura, resa ancora più impegnativa dal tradizionale asfalto granuloso delle strade di montagna. Punta Veleno ha anche il vantaggio di richiamare l'attenzione di diversi territori: Brenzone è in provincia di Verona, la provincia di Brescia e proprio di fronte, Torbole ed il Trentino distano davvero pochi chilometri...
Anche dal punto di vista logistico, tutto sembra disegnato da un appassionato ciclista: dopo il gran premio della montagna a quota 1080 metri (a salita, 8500 più sotto, comincia a quota 65 metri sul livello del mare) la strada prosegue per altri due chilometri per arrivare a Prada, frazione curiosamente divisa fra i comuni di Brenzone e San Zeno di Montagna: qui, in un'area molto ampia, capace di ospitare tutti i mezzi di una grande corsa, è posto il traguardo.

da Brenzone, Pier Augusto Stagi
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

L’ex professionista Juan Miguel Mercado, classe 1978, è accusato di far parte di una banda criminale, autrice di molti furti nella zonda di Granada, città natale del corridore.  Mercado, vincitore di due tappe al Tour de France (una nel 2004...


Vincenzo Nibali comincia oggi la sua 16a stagione tra i professionisti e a Ciro Scognamiglio della Gazzetta dello Sport spiega: «Un po’ di routine c’è dopo tanti anni, ma  non riguarda la voglia di correre… e in me c’è una...


Sono state presentate ieri sera a Eataly Monaco le tappe del prossimo Giro d’Italia che interesseranno la Regione Emilia Romagna. La Corsa Rosa, organizzata da RCS Sport / La Gazzetta dello Sport, andrà in scena dal 9 al 31 maggio.Dopo...


Un piccolo grande Giro. La Volta ao Algarve si propone davvero come uno dei primi grandi appuntamenti della stagione, con un parterre de roi molto interessante. Da oggi a domenica vivremo cinque giorni davvero intensi: tre frazioni destinate agli attaccanti...


  Sabato si alza il sipario sulla stagione ciclistica dilettanti e come avviene da 33 anni sarà la Firenze-Empoli il primo traguardo di prestigio del 2020 in Toscana, seguito 24 ore dopo dal Gp La Torre sulle colline che dominano...


La discesa non perdona, e Walter Belli lo sa. La sua specialità è il Downhill, la Formula 1 della mountain bike. Sono pochi minuti, ma in ogni istante ci si gioca tutto. Perché una caduta può distruggere l’allenamento di mesi,...


Il modello Ghost Pro di Northwave non passa certo inosservato, infatti, si presenta come una scarpa eccellente sotto tutti i punti di vista e sfrutta al meglio la collaborazione del marchio con Michelin. Design aggressivo e prestazioni al top in ogni circostanza,...


Dal 20 al 23 febbraio l'Astana Women's Team sarà in Spagna per fare il proprio debutto stagionale in Europa: la formazione italo-kazaka sarà infatti al via della quarta edizione della Setmana Ciclista Valenciana, una breve gara a tappe che offrirà percorsi misti...


Il Comitato Regionale Lombardo ha incontrato ieri sera le società di Esordienti e Allievi maschili e femminili per il tradizionale appuntamento di inizio stagione. Nel corso della serata è stato presentato ufficialmente il nuovo tecnico della categoria allievi che è...


Voglio tentare, divertendomi ma spero anche divertendo, di mettere i giornalisti di ciclismo o comunque simpatizzanti della bicicletta che ho frequentato al Giro e al Tour (28+15 edizioni, mica bruscolini) in una sorta di padiglione con specchi deformanti: nel senso...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155