La Zalf Desiree Fior si fa bella per la stagione 2011

| 30/12/2010 | 13:42

Maglie, biciclette e accessori sono pronti, il look è quello dei grandi appuntamenti: i riflettori si accendono sulla sede centrale del Gruppo Euromobil, a Pieve di Soligo (Tv) ed ecco che come i protagonisti di un film da Oscar fanno il loro ingresso i ragazzi della Zalf Desirèe Fior 2011. E' questo l'appuntamento che chiude il 2010 della famiglia di Salvarosa di Castelfranco Veneto, chiamata a raccolta da Gaspare, Antonio, Fiorenzo e Giancarlo Lucchetta per le rituali foto di inizio stagione firmate, come i video, dal Team Rodella 2000: a svelare la nuova maglia creata da MsTina, su cui spicca la griffe dell'hotel e ristorante Fior, un cast d'eccezione composto dai 21 atleti della formazione bianco-rosso-verde. Un organico che promette scintille quello messo insieme da Luciano Rui, Gianni Faresin e Luciano Camillo, forte già di tre maglie azzurre, un campione europeo e due campioni italiani e deciso a fare bottino pieno anche nel corso dell'anno che verrà; confermate le partnership storiche che ormai da tre decenni fanno da propulsore al motore marchiato a fuoco dal Gruppo Euromobil. 


"Il 2010 è stato un anno ricco di soddisfazioni. I ragazzi sono riusciti a collezionare le vittorie più prestigiose fino a superare il record storico di successi." ha spiegato patron Gaspare Lucchetta "Non sarà facile ripetersi ma ho piena fiducia nei mezzi e nelle potenzialità di questa formazione. Abbiamo la fortuna di avere con noi alcuni giovani molto interessanti che dovranno maturare con calma. Potranno imparare molto dagli atleti più maturi. Per questo sono convinto che ci siano tutte le premesse per vivere un'altra stagione da protagonisti." Agostini, Battaglin, Benfatto, Busato Canola e Colbrelli hanno scelto di restare per dare quel valore aggiunto ad una formazione che avrà anche nei nuovi arrivati Simion, Tonin, Bogataj, Bongiorno e Florio delle punte in grado di stupire sin dal primo appuntamento agonistico. Debutto già fissato il 26 febbraio prossimo "Saremo al via della Coppa San Geo con la volontà di prenderci i nostri spazi sin dal primo chilometro" conferma Luciano Rui che insieme a Gianni Faresin ha già disegnato il cammino di avvicinamento "Nel mese di gennaio ci concentreremo sugli allenamenti specifici per migliorare la condizione di ciascun atleta. Abbiamo già in programma una settimana di ritiro in toscana, sarà quello un momento fondamentale per costruire il feeling necessario per continuare ad essere vincenti."


Copyright © TBW
COMMENTI
grandi..................
30 dicembre 2010 16:03 luigino
grandi,grandi quest'anno non ce ne per nessuno sono troppo superiori alle altre squadre,poi da quando ce il mio amico faresin che li prepara sono piu' forti di una volta difatti a battuto il record di vittorie,mi a detto che come li segue lui non ce nessuno.....
grande gianni.
luigi

ma daiiii
30 dicembre 2010 20:30 jo333
Ma Luigi che film hai visto?
Ma se la coppia Rui Faresin quest'anno hanno che morsicato le ruote posteriori dei cugini e poi che record di vittorie hanno fatto, altri hanno fatto strike.
Certo arrivare secondi è un buon risultato ma a dire che sono i migliori ce ne passa.
Preparati a soffrire anche quest'anno.

sensa senso
30 dicembre 2010 20:36 vadoagile
50 vittorie all'anno.
"Voglio trovare un senso a questa condizione
Anche se questa condizione un senso non ce l’ha

Sai che cosa penso
Che se non ha un senso
Domani arriverà
Domani arriverà lo stesso
Senti che bel vento
Non basta mai il tempo
Domani un altro giorno arriverà...
Domani un altro giorno... ormai è qua!

Voglio trovare un senso a tante cose
Anche se tante cose un senso non ce l’ha"
VASCO ROSSI

spiritosi
31 dicembre 2010 00:13 luigino
non fate i spiritosi,sono i migliori vincono le corse importanti poi quest'anno i piu' forti non anno voluto passare per fare un altro anno da dilettante,benfatto busato canola e gomirato non sono passati per maturare ancora un anno. faresin li fara' passare prof come a fatto con boaro quest'anno anche se a fatto un anno in trevigiani lui e stato il promotore per farlo passare.
viva faresin
luigi

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
«La buona notizia è che le condizioni sono stabili e ha superato discretamente un'altra notte e aver superato le 48 ore è un fatto positivo - racconta a tuttobiciweb Alex Carera, fratello di Johnny, vittima venerdì notte di un gravissimo...


«In questo gruppo c'è lo spirito che ho sempre voluto. Far convivere tutti dentro un unico programma è praticamente impossibile, però ho sempre cercato di equilibrare i lavori in modo che alla fine del blocco tutti avessero lo stesso carico...


Dopo aver ricevuto l'Oscar TuttoBici quale miglior allieva del 2021, Federica Venturelli è volata in Francia per disputare l'internazionale di Ciclocross a Besancon per donne juniores. Sul circuito disegnato attorno a la Malcombe, l'azzurra della Selle Italia Guerciotti ha conquistato...


Grave incidente per l'ex corridore professionista Beñat Intxausti Elorriaga, classe '86 , portacolori di team come Saunier Duval, Movistar e Sky, e nel 2013 maglia rosa al Giro d'Italia nella tappa di Pescara, è stato protagonista ieri sera di un...


Successo di Alessia Bulleri nel Ciclocross Abadinoko Udala Saria (Durango) che si è svolto ad Abadino, in Spagna. La livornese, classe 1993 del cycling Cafe Racing Team ha vinto di forza anticipando di 45" la francese Viviane Rognant (Ocf Team...


Ospite del canale televisivo Sporza durante la diretta della gara di ciclocross a Kortrijk, Wout van Aert ha raccontato del suo programma per il 2022, spiegando quali saranno i suoi obiettivi. Ci sarà la maglia verde del Tour de France...


La conferma è arrivata: Mathieu van der Poel farà il suo esordino stagionale nel ciclocross senza pubblico. Il rientro di Mathieu van der Poel nel ciclocross in Coppa del Mondo è stato fissato per il 18 dicembre a Rucphen in...


Gianni Moscon è sereno, sorridente, emozionato. Ha trovato un top team che gli dà fiducia e carta bianca. Lo ha scelto e gli darà i gradi di capitano per le classiche per cui è nato. Può parlare italiano, farsi vedere...


Viene in mente al vecchio giornalista delle due ruote senza motore (e senza pe­dalata assistita elettricamente) una sorta di paradosso che poi paradosso non è, come accade sempre o quasi, nella storia piccola e grande dell’umanità, dove la bizzarria massima...


L'Abruzzo è terra di corse e di ciclisti e nel 2022 tornerà con appuntamenti veramente importanti, nei panni di protagonista sia del Giro d’Italia che della Tirreno-Adriatico. Con le sue alte montagne e il mare cristallino, l’Abruzzo ospiterà una delle...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI