Ivano Fanini: «L'Uci apra un'inchesta sulle bici a motore»

| 07/06/2010 | 19:57
«Urge trovare una soluzione affinché nessuno possa barare ancora con la bici motorizzata. Questo sport, già sull'orlo del baratro, sta pure assumendo carattere tragicomico, speriamo non significhi l'inizio della
fine perché più si va avanti e più si tende a trovare il modo - anche il più incredibile - per ingannare il prossimo ed i principi veri dello sport». Ivano Fanini, patron dell'Amore e Vita, per anni in lotta contro il doping chimico ora se la prende con le ipotesi di doping tecnologico, cioé del motorino che sarebbe stato nascosto nei telai delle bici di alcuni
professionisti facendole andare più veloci. Il congegno consentirebbe, con una sorta di ''pedalata assistita'', un aumento dei watt dei corridori.
 Fanini fa «i complimenti al giovane giornalista Michele Bufalino di Pisa, autore del filmato sulla bici a motore che gira in questi giorni su Youtube. Se l'informazione fosse gestita da persone argute, intelligenti e libere da condizionamenti, molte cose sarebbero diverse in Italia e non solo nello sport».
Nel filmato si chiama in causa, con le immagini dei suoi successi 2010 nelle classiche del Nord, Cancellara: «potrebbe
davvero aver usato - sostiene Fanini - la bici motorizzata nelle vittorie al Fiandre ed alla Roubaix. E' comunque un grande campione, nonché diretto da un ex campione come Rijs che conosco sin da quando lo portai in Italia per la prima volta una trentina di anni fa per correre il Giro della Lunigiana».
«Forse questo esempio - ipotizza Fanini - potrebbe essere stato seguito da altri compagni di squadra all'ultimo Giro d'Italia ma senz'altro i pionieri sono loro. E adesso l'Uci deve subito aprire un'inchiesta che chiarisca questi dubbi».
Copyright © TBW
COMMENTI
BRAVO FANINI
7 giugno 2010 20:12 harlock
Fanini come sempre ,per il bene del nostro sport preferito ,parla come sempre senza peli sulla lingua, del nuovo doping eletronico ,ovvero della bici motorizzata, cosa si inventeranno ancora per fregare il prossimo??? E cosa aspetta l'uci ad aprire un'inchiesta?

7 giugno 2010 23:03 defe91
non è che ci voleva fanini per dire che l'uci deve aprire un' indagine che comunque mi risulta sia gia aperta

si può controllare
8 giugno 2010 00:47 limatore
Cancellara ha corso il fiandre con un misuratore di potenza, sarà quindi facilissimo constatare se ha usato un sistema di pedalata assistita. Cosa che francamente ritengo impossibile. Cancellara ha sempre fatto queste performance, ricordate la sanremo? stessa accelerazione, quando il gruppo già andava prossimo ai 50 Km/h. A me sembrano tutte buffonate e Cassani farebbe bene a stare zitto, e non buttare altro fango sui ciclisti. (vedi caso Rasmussen)

Fanini : BASTA
8 giugno 2010 09:27 AleCinisello
Adeso che ha vinto il Giro d'Italia Ivan Basso e lui non puo dire niente perche è da 1 anno che continuava a ripetere la solita storia.... adesso per cercare la SOLITA pubblicità parla delle bici a motore. Ma secondo te l'UCI ha bisogno della sua opinione caro Signor Fanini? Il Ciclismo ha bisogno della sua opinione? Tuttobiciweb ha bisogno della sua opinione? Noi abbiamo bisogno della sua opinione?

Ma lasci in pace (visto che è un credente) il mondo del ciclismo.

Le assicuro che sarà più apprezzato e stimato con qualche silenzio in più... anche perche qualcuno molti anni fa oltre 2000 insegnò tante belle cose... lei da credente le metta in pratica.

per Ale Cinisello
8 giugno 2010 10:06 ciba
PREDICATOR CHE PREDICHI AL DESERTO, SE PREDICHI PER LUI....è TEMPO PERSO!!

Non sorvolerei così
8 giugno 2010 10:36 lgtoscano
Bè mi sembra giusto ritornare sull'argomento, noi sottovalutiamo ma il problema esiste quindi va debellato come il doping, anche se è meno grave e più folcloristico, quasi come una bravata, che però porta introiti a discapito di altri quindi come un furto sportivo e fuorilegge.
Certamente serve un controllo mirato e poi constateremo i prossimi risultati di questi signori è tanto semplice, queste spettacolari progressioni da seduti da togliere la gente da ruota, ma non gentuccia altri campioni, bèè il tempo dirà chi aveva ragione e chi torto, inoltre io apassionato di ciclismo che giro in diversi siti ho notato che in altri lo stesso articolo è molto più dettagliato e quindi più comprensibile che qui, vorrei che il direttore lasciasse a chi scrive le proprie idee per capire e non che le aggiustasse a suo piacere, non è più originale.

liamtore.....
8 giugno 2010 11:16 Scientist85
Quello che dici è opinabile, ma non vedo il perchè di mettere in mezzo una persona discreta e apprezzabile come Cassani, il quale non ha minimamente cercato di sputtanare Cancellara ma si è solo limitato ad un analisi tecnica del mezzo modificato, per quanto riguarda Rasmussen, Cassani lo ha smascherato ingenuamente e mi sembra che in qualunque caso, sia stato il danese a trasgredire delle regole che un corridore affermato ed esperto dovrebbe conoscere bene, preferisci un comportamento omertoso in stile mafia x caso???

Per quanto riguarda Fanini.... il solito sfondatore di porte aperte.... mi piacerebbe sapere quanto vi paga x pubblicare ogni sua frase...

per alecinisello
8 giugno 2010 11:20 roger
ho letto la stessa notizia su altri siti. Sono cose già dette in parte perchè Fanini ha aggiunto molti altri particolari. Per esempio ho letto che molti credono che l'autore del filmato che mostra Cancellara al Fiandre ed alla Roubaix l'abbia fatto Cassani mentre l'ha fatto Bufalino.
Comunque Fanini non deve stare zitto perchè ha ragione riguardo a quanto deve essere fatto per migliorare il ciclismo

X AleCinisello....
8 giugno 2010 11:22 trentiguido
Sono pienamente d'accordo con il suo commento, spero che qualcuno possa ascoltarla!!!!.....Poi mi chiedevo, anzi ho chiesto in un commento a tutti i sostenitori del Sig. Fanini cosa ne pensavano del Giro D'Italia?.....Ma sono tutti spariti!! Strano!!! Hanno detto che merita il "NOBEL" per la lotta al doping, che lui è avanti 10 anni, che tutto quello che aveva dichiarato è accaduto?!.....ecc. Il mio stupore era nel vedere tifosi che lo appoggiavano e ci credevano!!! Speriamo che molti abbiano aperto gli occhi!!!!! Buona giornata. guidotrenti.it

articolo su ciclonews.it "Bici motorizzate: Fanini «Cancellara e Contador i pionieri"
8 giugno 2010 12:08 roger
Prima di criticare andatevi a leggere quest'articolo
Vorrei sapere se qualcun'altro ha il coraggio di dire quanto ha dichiarato Fanini.
Queste sono le cose da dire se davvero si vuole bene al ciclismo

per i commentatori polemici su Fanini
8 giugno 2010 19:07 pietrogiuliani
Forte di conoscere profondamente Fanini, a voi blogger che criticate tanto dico che quanto Fanini fa in un mese voi non riuscireste a farlo in una vita intera.
Ho letto anch'io l'articolo su ciclonews.it e dico forza fanini hai veramente le p...!
Non ti curar di loro ma guarda e passa (come hai sempre fatto)

FANINI HA FORMULATO UNA PROPOSTA OVVIA DELLA QUALE SPERO NON CI FOSSE BISOGNO, MA....
9 giugno 2010 07:06 renzobarde
Quello che di sacrosanto ha detto Fanini mi auguro abbia solo anticipato quel che PUBBLICAMENTE l'UCI avrebbe già dovuto fare ! Il filmato che nei giorni abbiamo visto col parere di Cassani e con tanto di documenti sulla forza straripante e DISUMANA di Cancellara si commenta da solo ! E l'UCI non può fare finta di nulla. Qui siamo ancora a tramare ed a cercare, stavolta sfrucugliaindo nella tecnologia, quel che è possibile fare di scorretto per vincere ! Questa è la verità. Ed è benemeriro questo sito che permette di avviare salutari "campagne"per proporre attenzioni che solo personaggi senza valori e senza scrupoli ( come alcuni interventi hanno dimostrato !) possono misconoscere e criticare per non fare mai i conti col ciclismo truccato Renzo Bardelli

9 giugno 2010 09:48 trentiguido
Cosa si dovrebbe dire x il bene del ciclismo?.....A scusate fare tante sparate contro tutti tanto prima o poi qualcuna di sicuro fà centro!!! Forse nessuno mi risponde sull'argomento Giro D'Italia perchè il Sig. Fanini ha dichiarato che lo "può vincere solo chi fà RICORSO AL DOPING e Basso visto che è pulito non potrà vincerlo"!!!.....Però giustamente qui l'argomento è un'altro, quindi per restare in tema sulle accuse di Fanini a Cancellara gli riconosco solo una cosa che ha detto di sensato "...E' comunque un grande campione".....Nessuno si ricorda i numeri che faceva fin dal 2003 quando era mio compagno alla Fassa Bortolo? Eppure ci sono filmati anche di quelle imprese ma scherziamo non sono belle da vedere se non provano che ci sia un qualcosa per straparlare. Logico che al giorno d'oggi la mano sul fuoco non si può metterla per nessuno, ma ripeto questi numeri Cancellara è da parecchi anni che li stà facendo.....ma forse è dal 2003 che ha il "MOTORE"?!! guidotrenti.it

Ciclismo e bici truccate: Fanini sospetta anche di Schleck
9 giugno 2010 17:39 ruben
Navigando su internet ho trovato il bellissimo articolo indicato nel titolo e che potrete leggere a questo link

http://www.giornalettismo.com/archives/66566/ciclismo-bici-truccate-fanini/

Mi pare che il sig. Fanini ogni volta che interviene sui problemi nel ciclismo abbia sempre ragione su tutto

Contador Armstrong e Cancellara...........
9 giugno 2010 20:00 marcopolo
Grazie ruben per aver segnalato l'articolo sul sito giornalettismo.com
Aver visto che oggi Contador in piena forma, perdere tappa e maglia in una cronometro importante, ha proprio ragione Fanini quando ha sospettato che sia Cancellara che Contador (e Armstrong) potessero avere il motorino già al tour del 2009. Credo che se vengono fatti statistiche e confronti sui tempi a cronometro, già col prossimo tour si possa scoprire che c'era davvero lo scorso anno la bici a motore.

17 giugno 2010 17:59 roger
Con tutta la bufera in atto per le bici motorizzate, mi piacerebbe sapere se l'UCI ha aperto un'inchiesta o se ha fatto come Allocchio dell'organizzazione del Giro d'Italia che si è affrettato a dire che le bici presenti alla corsa rosa erano tutte regolari ma senza aver fatto nessun controllo

17 giugno 2010 18:42 serbis69
Ma quali bici regolari!
Basta guardare le medie di certe gare e forse per colpa del filmato su youtebe creato da Michele Bufalino che ha avuto oltre 3 milioni di visitatori, ora tutti sanno del motorino sulle bici.
E così adesso trovare un corridore "motorizzato" sarà più difficile per la gioia dell'UCI e della RCS

bici truccate
17 giugno 2010 19:53 harlock
Fanini, fai in modo che Guarianello blocchi tutto e l'Uci apra un'inchiesta.
Pare che addirittura ci sia già un nuovo motore invisibile che consente di andare a 90 all'ora.
Siamo proprio alla fine

21 giugno 2010 19:57 roger
Oggi Michele Bufalino è andato da Guariniello, come si era letto su questo sito. C'è qualcuno che sa come è andata? Sono curioso di sapere i risvolti di questa indagine.

Arena
21 giugno 2010 20:03 roger
Dimenticavo!
Secondo me tutte le notizie che riguardano il doping ed in particolare questa che riguarda le bici a motore, devono stare sempre nell'arena.
L'ho già scritto nella vs. notizia di Bufalino da Guariniello ma visto che non l'avete fatto, invito ancora la redazione che è stata una delle prime a diffondere lo scandalo delle bici elettriche, a mettere nell'arena la notizia pubblicata il 18 giugno scorso ed intitolata "Bici Motorizzate: Bufalino da Fanini e lunedì da Guariniello"
Forse a qualcuno darà fastidio Fanini ma in fondo è uno dei pochi che lavora contro il doping.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

L’attesa è snervante, come è normale che sia, ma non è ancora arrivato il momento di svelare il nome delle squadre che riceveranno la wildcard per il Giro d’Italia. «Siamo in dirittura d’arrivo - conferma a tuttobiciweb Mauro Vegni, direttore...


Mario Cipollini è stato il re delle volate e, da sempre, un personaggio con i riflettori puntati addosso. Anche ora che non gareggia più resta un grande comunicatore e, non stupisce, che sui social vada forte. Nei giorni scorsi ha...


L’Argentina è un po’ come la terra promessa per Fernando Gaviria. È qui che nel 2015 si è presentato al mondo battendo Mark Cavendish in una tappa del Tour de San Luis: in quella edizione vinse due tappe, una nel...


In casa Kuota tutto è pronto per vivere una stagione di alto livello su diversi fronti.KOUGAR. Modello già di grande successo in gamma all’azienda, la Kougar torna a essere protagonista nella collezione di Kuota con un restyling che strizza l’occhio...


Mentre Samuele Manfredi inizia il suo lungo percorso di riabilitazione a Ferrara, Adriano Malori gli manda attraverso i social il suo incoraggiamento. Un destino crudele accomuna i due talenti del ciclismo italiano: il passista ligure è stato investito il 10...


Non poteva iniziare meglio l’avventura della Trek Segafredo femminile. La nuova formazione World Tour “in rosa” nata dalla costola del team maschile guidato da Luca Guercilena ha debuttato vincendo. Letizia Paternoster ha infatti conquistato allo sprint la tappa inaugurale del...


Pierpaolo Ficara è dotato di un talento fuori dal comune. E’ un atleta con le “stigmate” del leader e una forza di volontà probabilmente anche superiore alla sua classe in bicicletta. Nelle ultime tre stagioni ha dovuto fronteggiare molti momenti...


Mentre compagni e rivali corrono in Australia, Edoardo Affini sta preparando il suo debutto tra i professionisti sulle strade di casa. E sfoggia la sua nuova maglia della Mitchelton Scott: un look che non vediamo l'ora di vedere in corsa...


Domenica 20 gennaio alle 7.15 su Radio 1 Rai si parlerà di ciclismo. Extratime,  il programma sportivo condotto da Massimiliano Graziani e curato insieme a Paolo Zauli, con la regia di Ombretta Conti, avrà come ospite Filippo Pozzato: talento cristallino del...


Ci sono i campioni di sempre, ci sono quelli che dopo il cambio di squadra dal primo gennaio possono finalmente indossare la nuova maglia e poi ci sono i neo professionisti che si affacciano per la prima volta sulla grande...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy