Nettarine: Fedi conquista tappa e primato

| 30/05/2010 | 19:29

Matteo Fedi (Team Hopplà), già maglia azzurra dei Gpm un anno fa, vince il tappone conclusivo e si impone nella classifica generale del 15° Giro delle Pesche Nettarine di Romagna - Igp. Il pistoiese, classe 1988, veste così l’ultima maglia verde “Alegra” di leader della corsa e sale sul podio finale con Bongiorno (Futura Team Matricardi) e il polacco Majka (Petroli Firenze), secondo e terzo alle spalle di Fedi anche nella tappa conclusiva. Alle 14.15 parte la quinta e decisiva tappa da Mordano a Faenza, dal nuovo stabilimento Imola Bevande allo stabilimento Agrintesa, denominata Trofeo Bcc Ravennate & Imolese - Gran Premio Agrintesa. Dopo 10 km, all’intergiro di Bagnara, passano nell’ordine Ruffoni (Gavardo), Castelli (Dalfiume) e Martinello (Bedogni). Al primo Gpm (Monte Trebbio, km 51) passano nell’ordine Marchetti, Facchini e Mammini. Al secondo (Monte Casale, km 66) Monsalve, Zardini e Mammini. Al 3° Gpm (Monte Carla, km 79) transitano nell'ordine Mammini (Mastromarco) e Facchini, che si erano avvantaggiati in precedenza, ma vengono ripresi poco prima della seconda scalata del Trebbio. Lungo il Trebbio (km 112) se ne va Monsalve, che valica il Trebbio in solitudine. Al suo inseguimento Zardini, Mammini, Moresco, Facchini, Bongiorno, Arredondo, Locatelli, Colbrelli, Ciavatta e Majka; più indietro Cattaneo, Gaffurini, Bonacci, Lampa, Gaynutdninov, Sgrinzato, Barbin, Puccio, Palini, Santoro, Pasqualon e il leader Lombardi. Nei pressi di Modigliana (km 123), prima dell'ultima scalata al Casale, troviamo al comando Monsalve, poi ci sono Bonacci, Majka, Bongiorno e Fedi a 45"; Mammini a 1'03" e il resto del gruppo a 1'20". All'ultimo Gpm (Monte Casale, km 127) passa Monsalve con 1' di vantaggio su Majka (Petroli), poi a 1'15" Fedi (Hopplà), Bonacci (Reda) e Bongiorno (Futura Team). In discesa Monsalve scivola in una curva a gomito, ma si rialza prontamente e prosegue la sua azione. Al termine della discesa, a 20 km dall'arrivo, Monsalve è solo al comando con 1' su Majka (Petroli), Fedi (Hopplà), Bonacci (Reda) e Bongiorno (Futura Team); a 1'37" il gruppo composto da Lampa (Scap), Zardini (Mantovani), Ciavatta (Monturano), Colbrelli (Zalf), Arredondo (Scap), Puccio (Bedogni), Locatelli (Bergamasca), Santoro (Mastromarco) e Barbin (Trevigiani Bottoli) a 1'37". Monsalve cade di nuovo, a poco più di 10 km dall'arrivo, perdendo una quindicina di secondi rispetto ai quattro diretti inseguitori, segnalati a 46", e al gruppo alle spalle, segnalato a 1'33". A -8 km dall'arrivo Monsalve è ancora in testa con 23" sugli immediati inseguitori e 1'15" sugli altri inseguitori. Sullo strappo di Castelraniero Majka e Bongiorno guadagnano terreno portandosi a 15" da Monsalve, mentre perdono leggermente terreno Fedi e Bonacci, a 26". A 4 km dalla conclusione, si raggruppano i 5 atleti al comando. Il gruppo degli inseguitori resta a 1'10". Per la vittoria del 15° Giro delle Pesche Nettarine di Romagna - Igp è questione di abbuoni, ma Matteo Fedi, che è il meglio posizionato in classifica, si impone in volata su Bongiorno e Majka e toglie ogni dubbio.

Ordine d’arrivo:

1) Matteo Fedi (Team Hopplà)

2) Francesco Bongiorno (Futura Team Matricardi)

3) Rafal Majka (Petroli Firenze)

4) Jonathan Monsalve (Mastromarco Chianti Sensi)

5) Nicola Bonacci (Reda Mokador) a 4”

6) Sonny Colbrelli (Zalf désirée Fior) a 1’25”

7) Enrico Barbin (Trevigiani Bottoli)

8) Salvatore Puccio (Bedogni Grassi)

9) Julian Arredondo Moreno (Scap Prefabbricati Foresi)

10) Antonio Santoro (Mastromarco Chianti Sensi)

Classifica generale:

1) Matteo Fedi (Team Hopplà)

2) Francesco Bongiorno (Futura Team Matricardi) a 13”

3) Rafal Majka (Petroli Firenze) a 17”

4) Jonathan Monsalve (Mastromarco Chianti Sensi) a 35”

5) Nicola Bonacci (Reda Mokador) a 53”

6) Sonny Colbrelli (Zalf désirée Fior) a 1’24”

7) Julian Arredondo Moreno (Scap) a 1‘36”

8) Stefano Locatelli (De Nardi Bergamasca) a 1’41”

9) Omar Lombardi (Lucchini Unidelta) a 1’44”

10) Matteo Ciavatta (Monturano) a 1’45”

 

Maglia verde Alegra (classifica generale) – Matteo Fedi (Team Hopplà)

Maglia gialla Agrintesa (classifica a punti) - Sonny Colbrelli (Zalf Désirée Fior)

Maglia azzurra Valfrutta fresco (classifica Gpm) - Jonathan Monsalve (Mastromarco)

Maglia bianca Yoga (classifica giovani) - Daniele Dall’Oste (Palazzago Elledent)

Maglia rosa Bcc Ravennate&Imolese (intergiro) - Emanuel Roberti (Mastromarco)

Maglia rossa Bcc Romagna occidentale (classifica di squadra a tempi) – Mastromarco Chianti Sensi

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
DAVIDE REBELLIN ENNESIMA VITTIMA DI OMICIDIO STRADALE Art. 589 Bis Cod. Pen.   Il tragico evento che ha visto vittima il nostro amico Davide ha scosso tutto il mondo del ciclismo, ma non solo, poiché il fatto è stato talmente...


Il programma antidoping dell'UCI, uno dei più completi al mondo, è una priorità per l'UCI e per tutti gli stakeholder del ciclismo. Per aumentare l'indipendenza e la professionalizzazione del suo programma, l'UCI ha delegato tutti gli aspetti operativi antidoping all'ITA...


La carriera dei neoprofessionisti italiani parte dai banchi di scuola, nel ricordo di Davide Rebellin e di Ercole Baldini, presidente ACCPI per due stagioni. Un folto numero di ragazze e ragazzi hanno partecipato all'incontro formativo rivolto ai ciclisti neoprofessionisti e...


È stato individuato il camionista responsabile dell'investimento mortale dell'ex campione di ciclismo Davide Rebellin. Si tratterebbe di un cittadino tedesco di 62 anni, identificato grazie alla collaborazione tra carabinieri e polizia tedesca. Dopo l'incidente, avvenuto l'altro ieri, l'uomo aveva...


Gianni Savio, manager di lungo corso del ciclismo italiano, dedica parole colme di emozione al ricordo di Davide Rebellin: «Provo una tristezza infinita pensando a quanto è successo a Davide Rebellin. Di Davide ricordo il sorriso buono e i modi...


Da oggi è ufficialmente in vigore il nuovo statuto del CPA – Cyclistes Professionnels Associés e per tutti i ciclisti e le cicliste della massima categoria si prospettano novità importanti. Lo scorso 21 novembre l'associazione mondiale dei corridori ha...


Caro Direttore, per chi ama il Ciclismo non possono certo questi definirsi giorni felici. Prima l'omicidio stradale in danno di Davide Rebellin e, dopo poche ore, il Padreterno che si porta via Ercole Baldini. Ce n'è ben a sufficienza per...


48 ore dopo la tragica morte di Davide Rebellin, è ancora complicato farsene una ragione. E lo è ancora di più per chi, come Davide Formolo, ne era amico, collega e compagno di allenamenti. I due vivevano nei pressi di...


Lo staff tecnico azzurro del ciclismo ha reso omaggio alla memoria di Franco Ballerini al cimitero di Casalguidi in provincia di Pistoia, e quindi a casa di Alfredo Martini a Sesto Fiorentino presenti le figlie di Alfredo, Silvia e Milvia....


«Ridurre il numero di vittime della strada si può». Davide Cassani, già ciclista e ct della Nazionale, ha corso con Rebellin. Anche lui fa parte della categoria "mai senza bici": da ex, pedala regolarmente. Curiosamente, deve il suo ritiro dalle...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach