Nettarine: Fedi conquista tappa e primato

| 30/05/2010 | 19:29

Matteo Fedi (Team Hopplà), già maglia azzurra dei Gpm un anno fa, vince il tappone conclusivo e si impone nella classifica generale del 15° Giro delle Pesche Nettarine di Romagna - Igp. Il pistoiese, classe 1988, veste così l’ultima maglia verde “Alegra” di leader della corsa e sale sul podio finale con Bongiorno (Futura Team Matricardi) e il polacco Majka (Petroli Firenze), secondo e terzo alle spalle di Fedi anche nella tappa conclusiva. Alle 14.15 parte la quinta e decisiva tappa da Mordano a Faenza, dal nuovo stabilimento Imola Bevande allo stabilimento Agrintesa, denominata Trofeo Bcc Ravennate & Imolese - Gran Premio Agrintesa. Dopo 10 km, all’intergiro di Bagnara, passano nell’ordine Ruffoni (Gavardo), Castelli (Dalfiume) e Martinello (Bedogni). Al primo Gpm (Monte Trebbio, km 51) passano nell’ordine Marchetti, Facchini e Mammini. Al secondo (Monte Casale, km 66) Monsalve, Zardini e Mammini. Al 3° Gpm (Monte Carla, km 79) transitano nell'ordine Mammini (Mastromarco) e Facchini, che si erano avvantaggiati in precedenza, ma vengono ripresi poco prima della seconda scalata del Trebbio. Lungo il Trebbio (km 112) se ne va Monsalve, che valica il Trebbio in solitudine. Al suo inseguimento Zardini, Mammini, Moresco, Facchini, Bongiorno, Arredondo, Locatelli, Colbrelli, Ciavatta e Majka; più indietro Cattaneo, Gaffurini, Bonacci, Lampa, Gaynutdninov, Sgrinzato, Barbin, Puccio, Palini, Santoro, Pasqualon e il leader Lombardi. Nei pressi di Modigliana (km 123), prima dell'ultima scalata al Casale, troviamo al comando Monsalve, poi ci sono Bonacci, Majka, Bongiorno e Fedi a 45"; Mammini a 1'03" e il resto del gruppo a 1'20". All'ultimo Gpm (Monte Casale, km 127) passa Monsalve con 1' di vantaggio su Majka (Petroli), poi a 1'15" Fedi (Hopplà), Bonacci (Reda) e Bongiorno (Futura Team). In discesa Monsalve scivola in una curva a gomito, ma si rialza prontamente e prosegue la sua azione. Al termine della discesa, a 20 km dall'arrivo, Monsalve è solo al comando con 1' su Majka (Petroli), Fedi (Hopplà), Bonacci (Reda) e Bongiorno (Futura Team); a 1'37" il gruppo composto da Lampa (Scap), Zardini (Mantovani), Ciavatta (Monturano), Colbrelli (Zalf), Arredondo (Scap), Puccio (Bedogni), Locatelli (Bergamasca), Santoro (Mastromarco) e Barbin (Trevigiani Bottoli) a 1'37". Monsalve cade di nuovo, a poco più di 10 km dall'arrivo, perdendo una quindicina di secondi rispetto ai quattro diretti inseguitori, segnalati a 46", e al gruppo alle spalle, segnalato a 1'33". A -8 km dall'arrivo Monsalve è ancora in testa con 23" sugli immediati inseguitori e 1'15" sugli altri inseguitori. Sullo strappo di Castelraniero Majka e Bongiorno guadagnano terreno portandosi a 15" da Monsalve, mentre perdono leggermente terreno Fedi e Bonacci, a 26". A 4 km dalla conclusione, si raggruppano i 5 atleti al comando. Il gruppo degli inseguitori resta a 1'10". Per la vittoria del 15° Giro delle Pesche Nettarine di Romagna - Igp è questione di abbuoni, ma Matteo Fedi, che è il meglio posizionato in classifica, si impone in volata su Bongiorno e Majka e toglie ogni dubbio.

Ordine d’arrivo:

1) Matteo Fedi (Team Hopplà)

2) Francesco Bongiorno (Futura Team Matricardi)

3) Rafal Majka (Petroli Firenze)

4) Jonathan Monsalve (Mastromarco Chianti Sensi)

5) Nicola Bonacci (Reda Mokador) a 4”

6) Sonny Colbrelli (Zalf désirée Fior) a 1’25”

7) Enrico Barbin (Trevigiani Bottoli)

8) Salvatore Puccio (Bedogni Grassi)

9) Julian Arredondo Moreno (Scap Prefabbricati Foresi)

10) Antonio Santoro (Mastromarco Chianti Sensi)

Classifica generale:

1) Matteo Fedi (Team Hopplà)

2) Francesco Bongiorno (Futura Team Matricardi) a 13”

3) Rafal Majka (Petroli Firenze) a 17”

4) Jonathan Monsalve (Mastromarco Chianti Sensi) a 35”

5) Nicola Bonacci (Reda Mokador) a 53”

6) Sonny Colbrelli (Zalf désirée Fior) a 1’24”

7) Julian Arredondo Moreno (Scap) a 1‘36”

8) Stefano Locatelli (De Nardi Bergamasca) a 1’41”

9) Omar Lombardi (Lucchini Unidelta) a 1’44”

10) Matteo Ciavatta (Monturano) a 1’45”

 

Maglia verde Alegra (classifica generale) – Matteo Fedi (Team Hopplà)

Maglia gialla Agrintesa (classifica a punti) - Sonny Colbrelli (Zalf Désirée Fior)

Maglia azzurra Valfrutta fresco (classifica Gpm) - Jonathan Monsalve (Mastromarco)

Maglia bianca Yoga (classifica giovani) - Daniele Dall’Oste (Palazzago Elledent)

Maglia rosa Bcc Ravennate&Imolese (intergiro) - Emanuel Roberti (Mastromarco)

Maglia rossa Bcc Romagna occidentale (classifica di squadra a tempi) – Mastromarco Chianti Sensi

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

L'eritreo Mulu Hailemichael ha vinto a Huye la seconda tappa del Tour du Rwanda. Il portacolori della Nippo Delko Provence, classe 1999, ha preceduto allo sprint il colombiano Restrepo della Androni Giocattoli - Sidermec e l'eritreo Biniam Girmay Hailu, anche...


Un altro podio in stagione e una vittoria sfiorata per l’Androni Giocattoli Sidermec che nella seconda tappa del Tour du Rwanda ha visto chiudere al secondo posto Jhonatan Restrepo. Il colombiano dei campioni d’Italia conferma così il suo brillante inizio...


Sotto il sole degli Emirati, Mauro Vegni divide i suoi pensieri fra la corsa - della quale è direttore - e l'Italia. Stamane, prima della partenza della seconda tappa del Tour, il dirigente del RCS Sport ha spiegato: «La situazione...


Un cambio netto per lasciarsi alle spalle un 2019 avaro di soddisfazioni. Romain Bardet, dopo sette anni in cui si è concentrato esclusivamente sul Tour de France, ha deciso di puntare per la prima volta sul Giro d’Italia. Ecco perché il Tour...


Operazione antidoping dei Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria: fatta luce su una morte sospetta e smantellato un ingente traffico di anabolizzanti in palestre e nelle competizioni sportive; nove le misure cautelari personali, tra cui un forestale, e 20...


«Non è sempre facile essere me, ma i ciclisti... so­no masochisti». La bici è sofferenza, anche se sei un fenomeno. An­che se sei passato professionista a 18 anni e pronti-via hai sorpreso il mondo e te stesso vincendo fior di...


Una settimana di riposo forzato, la conseguente rinuncia alla Volta ao Algarve e poi finalmente Davide Ballerini ha potuto tornare in sella e riprendere ad allenarsi. A conclusione di un allenamento sulle strade svizzere, il portacolori della Deceuninck - Quick-Step...


Alla vigilia della stagione 2020, il BEAT Cycling Club si rafforza con l’arrivo di Stefano Museeuw, 22 anni. Il figlio minore di Johan Museeuw è l'undicesimo corridore della squadra. Non è un segreto che il BEAT Cycling Club intenda utilizzare...


È stata la suggestiva location del Palazzo della Regione Lombardia a fare da sfondo alla presentazione della Ktm Protek Dama, uno dei team lombardi di spicco del panorama del fuori strada. per leggere l'intero articolo e sfogliare la Gallery vai su...


Dal lunedì al sabato si allena come se la domenica potesse correre. Lavori, distanza, scarico, dietro moto. Poi, però, la domenica rimane a casa: niente numero dorsale, niente foglio firma, niente pronti via. Da venti mesi Andrea Innocenti è un...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155