Insubria: vince Dumoulin, brillano Bertagnolli ed Evans

| 27/02/2010 | 15:24
E’ il trentenne francese Samuel Dumoulin il vincitore della seconda edizione del Gran Premio Insubria. Alla conclusione dei 181 chilometri di gara, da Campione d’Italia a Pieve Vergonte, il piccolo atleta della Cofidis ha battuto allo sprint Gil Rojas (Caisse d’Epargne) e Nicolas Roche (AG2R La Mondiale) e gli altri otto componenti di un  gruppetto di undici unità che si è avvantaggiati sull’ultima ascesa della giornata, la salita di “Fomarco” posta a poco  più di due chilometri dall’arrivo. Tra gli attaccanti il Campione del Mondo Cadel Evans ( BMC Racing Team) tra i più attivi sull’impegnativo circuito finale, da ripetere per due volte. La gara voluta dalla Società Ciclistica Alfredo Binda e dal Velo Club Lugano si è corsa in una fresca ed assolata giornata invernale ed ha visto al via 164 corridori, in rappresentanza di ventidue formazioni. La corsa è vissuta su un lungo tentativo di fuga di cinque corridori: Auge (Cofidis), Augustyn (Sky), Borchi (De Rosa Stac Plastic), Schnyder (Price Custom) e Di Lorenzo (Zheroquadro Radenska) in avanscoperta  dal chilometro 27 al 162 con un vantaggio massimo di 5’45” al 65  chilometro. La fuga ha permesso ad Alberto Di Lorenzo (Zheroquadro Radenska) di aggiudicarsi tutti i traguardi a premio di giornata. La gara è entrata nel vivo nelle due tornate conclusive attorno a Pieve Vergonte. Durante la prima scalata del “Fomarco” si avvantaggiano  Eros Capecchi (Footon Servetto) e Rinaldo Nocentini ( AG2R La Mondiale) che nella successiva discesa finiscono a terra e per Rinaldo Nocentini è necessario il ricovero all’Ospedale di Domodossola dove al corridore italiano viene, purtroppo, riscontata la  frattura di tibia e perone. Per una caduta finisce all’Ospedale anche Mauro Santambrogio, per il corridore comasco ci sono delle contusioni al torace. In testa alla gara si forma un gruppetto di una quindicina di unità con Cadel Evans particolarmente attivo, sull’ultima ascesa di giornata attacca Leonardo Bertagnolli (Androni Diquigiovanni), lo seguono Nicolas Roche (AG2R La Mondiale) ed il Campione del Mondo. Nella successiva discesa in testa alla gara si forma un gruppo di undici corridori che si contende la vittoria ne lcento di Pieve Vergonte su rettilineo in leggera salita dove il francese  Samuele Dumoulin centra la vittoria dopo i successi ottenuti ad inizio stagione nell’Etoile de Bessèges. Domani si replica a Lugano nel 64° Gran Premio di Lugano con il via alle ore 11.30                        .

Ordine di arrivo:
1)Samuel Dumoulin (Cofidis)
km 181,504 in 4h 20’24” media 41,821 km/h;
2) Jose Joaquin Rojas Gil (Caisse d’Epargne);
3) Nicolas Roche (AG2R);
4) Leonardo Bertagnolli (Androni Diquigiovanni); 5) Cadel Evans (BMC);
6) Ivan Santaromita (Liquigas);
7) Morris Possoni (Sky);
8) Andrea Noè (Flaminia);
9) Tadej Valjavec (AG2R);
10) Julien El Fares (Cofidis);

Copyright © TBW
COMMENTI
Basso?
27 febbraio 2010 15:51 Joeblack78
Che fine ha fatto???

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Arriverà la Kometa: è certo che arriverà. In questo clima di Natale, di preghiere e di strenne prossime alla consegna, non mancano i desideri e i sogni da realizzare. C’è chi li mette in prosa su un foglio, chi si...


C’è chi lo ricorda il giorno della nascita (l’11 dicembre, del 1964), chi il giorno della morte (il 7 febbraio, del 2010). C’è chi lo ricorda a ogni Parigi-Roubaix, di cui era stato interprete, protagonista, vincitore, chi a ogni Mondiale,...


Dopo i 123 podi dell’incredibile stagione 2018, l’Androni Giocattoli Sidermec riparte oggi in vista del 2019 che i campioni d’Italia del team manager Gianni Savio si augurano altrettanto ricco di successi e soddisfazioni. Il gruppo, con vecchi e nuovi, si è...


Prima di programmare la nuova stagione 2019 è giusto fare un passo indietro per ricordare che il 2018 è stato l’anno del debutto nella categoria Juniores per il team CPS PROFESSIONAL. Debutto a dire il vero con il botto, con...


Per ragioni tecniche ed organizzative, “In Fuga verso il 2019” anticipa di un giorno rispetto alla data originale: il nuovo appuntamento è fissato per mercoledì 19 dicembre alle 20:00 a Porto San Giorgio all’interno dei locali del ristorante-chalet Tropical (lungomare...


La bici è il futuro, BikeEconomy la strada da seguire. Perché BikeEconomy non significa solo biciclette e accessori, ma anche turismo, salute, mobilità e molto molto altro. Quello che può rappresentare la biciciletta per il futuro del nostro Paese ce...


Freddo e ciclismo sono due parole che possono convivere solo e soltanto se ci sono le giuste precauzioni, giusto? Coprirsi in maniera adeguata è la prima cosa logica da fare per tornare a casa dopo aver praticato l’attività sportiva al...


La pista, ospiti le brillanti protagoniste Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi, in aggiunta al bravo atleta di casa Tommaso Nencini, e la Nazionale Italiana con i suoi tecnici, Marco Villa e Rino De Candido, al centro della tradizionale festa di...


Paolo Simion è rimasto vittima oggi di un incidente a Trevignano (Treviso), poco dopo mezzogiorno, mentre era in allenamento. Il corridore della Bardiani-CSF ha riportato un trauma cranico, che gli ha procurato un ematoma di lieve entità, ma nessuna altra...


Il Parco di Piuma a Gorizia ha ospitato la quarta tappa del Master Cross Selle SMP, la gara internazionale più a nord d’Italia. A pochi km dalla Slovenia si sono ritrovati circa 500 atleti da tutta la penisola e non...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy