Domani la "prima volta" del Gp Insubria

| 27/02/2009 | 17:35
Si corre domani da Como a Lugano la prima edizione Gran Premio Insubria, gara per professionisti voluta dalla Società Ciclistica Alfredo Binda , competizione che propone alcuni spunti interessanti: “ Abbiamo cercato di legare il più possibile la competizione al territorio insubrico – afferma Renzo Oldani presidende delal S.C. Binda - nello stesso tempo vogliamo ricordare due grandi campioni della nostra terra come Alfredo Binda e Luigi Ganna. E’ così che il Gran Premio della Montagna di Cunardo, dopo 122 chilometri di corsa, ricorderà il tre volte Campione del Mondo che ha dato il nome alla nostra società, ed a Induno Olona ci sarà un tragurdo speciale, voluto dall’Amministrazione Comunale di Induno Olona, per ricordare Luigi Ganna in occasione del centenario della sua vittoria nel Giro d’Italia”. Per la “Binda” il Gran Premio Insubria rappresenta un notevole impegno organizzativo: “ La competizione in linea è molto impegnativa da allestire, saranno impegnate circa trecento persone – continua Oldani – a loro va il ringraziamento da parte della nostra società organizzatrice. Ci tengo a sottolineare anche il grande impegno del consiglio direttivo bindiano e di alcuni personaggi che da sempre sono nel ciclismo di casa nostra con tanta passione ed entusiasmo”. Tra i protagonisti più attesi del Gran Premio Insubria ci sono Davide Rebellin, Damiano Cunego, Mauricio Soler, Francesco Ginanni e Damiano Cunego. GRAN PREMIO INSUBRIA – IL PERCORSO 173 i chilometri di corsa, con partenza da Como ed arrivo a Lugano. 126 i chilometri sul territorio della provincia di Varese, 20 nel comasco e 27 in Svizzera. Il programma della nuova competizione del calendario internazionale professionistico prevede la partenza dal lungolago di Como ( ore 10.30) e l'attraversamento del territorio comasco passando da San Fermo della Battaglia, Como Breccia, Montano Lucino, Villaguardia, Lurate Caccivio, Olgiate Comasco e Binago. A Malnate la gara entrerà in provincia di Varese e sul territorio bosino i tratti più significativi sono i quasi due giri sul circuito del Campionato del Mondo di Varese 2008, i passaggi da Cittiglio e Induno Olona. , e le due scalate della "Grantola ". Dopo 146 chilometri di gara i concorrenti entreranno, dal valico di Porto Ceresio, in territorio elvetico passando per Riva San Vitale, Capolago, Melano, Maroggia, Bissone, Melide e Capo San Martino prima dell'arrivo sul lungolago di Lugano, dopo 173 chilometri di corsa.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a casa, all’Astana, non certo a Altea, dove in questi giorni Vincenzo Nibali si trova in ritiro con la sua nuova-vecchia squadra. Prima un volo in Kazakistan per la presentazione, poi un altro per raggiungere la penisola iberica...


Sarà per i 214 cm che ne tradiscono il passato cestistico, ma Tomas Van den Spiegel è chiaramente un uomo che vola alto. L’ex pivot di Fortitudo Bologna e Virtus Roma è dal 2018 CEO di Flanders Classics, la società...


L’annunciata perturbazione ha innevato Brinzio nella giornata di oggi, 8 dicembre, tradizionalmente dedicata alla Pedala con i Campioni – Memorial Michele Scarponi. Uno scenario tipicamente invernale che però non ha scoraggiato alcuni appassionati di ciclismo che si sono ritrovati con...


Sono avversarie, ma sono sempre sorelle. Elisa e Arianna Bianchi sono le nuove promesse del ciclismo bresciano e non solo. Spaziano con facilità dal ciclocross alla mountain bike e sono brave anche su strada. Entrambe tricolori con due titoli a...


Chi è la più spericolata in gruppo? La più simpatica? La più brontolona? Meglio un tecnico uomo o donna? Cosa non tolleri nelle persone? Sei fidanzata? Sono solo alcune delle tante domande a cui sono state sottoposte Maria Giulia Confalonieri...


Il nuovo lupetto invernale di SIXS sfrutta l’innovativo materiale BLAZEFIT, un portento che con l’aiuto del Rame va a definire nuovi standard termici per combattere il freddo invernale durante l’attività sportiva. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Il 13 dicembre, a Madrid, si alzerà ufficialmente il sipario sulla Drone Hopper-Androni Giocattoli. Nuovo sponsor e nuovi colori, ma a guidare il team ci sarà il caro vecchio entusiasmo di Gianni Savio. 22 corridori, con età media di 24...


Mathieu van der Poel vuole continuare a sorprendere ancora e tra i suoi obiettivi, oltre a un Mondiale su strada e su Mountain bike, adesso ci sarebbe l’idea di conquistare il titolo iridato Gravel. L’olandese negli Stati Uniti a gennaio...


La più reale è W VERDI: significa Viva Vittorio Emanuele Re D’Italia, e comparve sui muri di Milano e Venezia durante il Risorgimento. La più comica è W LA FOCA: il titolo di un film italiano del 1982, con Bombolo,...


Ieri pomeriggio l'annuncio della rescissione del contratto con il Team DSM, poche ore più tardi Tiesj Benoot ha ufficializzato che correrà per il Team Jumbo-Visma nelle prossime due stagioni. Il 27enne corridore fiammingo, già vincitore delle Strade Bianche, spiega:...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI