COPPA AGOSTONI. SJOERD BAX BEFFA I BIG

PROFESSIONISTI | 29/09/2022 | 16:25
di Francesca Cazzaniga

Firma olandese sull'edizione 2022 della Coppa Agostoni con Sjoerd Bax che ha battuto in volata il gruppetto di nove fuggitivi che si è giocato la corsa. Il portacolori dell'Alpecin Deceuninck è stato bravissimo a sfruttare l'appoggio di Alejandro Valverde che è partito lunghissimo nella volata andando così a saltare lo spagnolo conquistando il primo succeso della sua carreira professionistica, iniziata questanno (lui è un classe 1996) dopo una lunga militanza nelle formazioni Continental.


A completare il podio quindi Alejandro Valverde (Movistar) e Andrea Piccolo (EF Education EasyPost). Cinque gli italiani in top10: Piccolo, Formolo, Pozzovivo, Nibali e Oldani. 


LA CORSA. Nelle prime battute della classica brianzola si è formato un gruppetto composto da Diego Sevilla (EOLO-Kometa), Johan Meens (Bingoal Pauwels Sauces WB), Michael Belleri e Anders Foldager (Biesse-Carrera). Nell'ultimo giro del circuito del Lissol, foratura di Meens che perde terreno, poi l'avanzata di un gruppo di contrattaccanti comprendente tra gli altri Bettiol, Nibali, Pozzovivo e Formolo. Sull'utimo passaggio del Lissolo Domenico Pozzovivo e Davide Formolo hanno allungato portando via un gruppetto con Enric Mas e Alejandro Valverde (Movistar), Sjoerd Bax (Alpecin-Deceuninck), Vincenzo Nibali (Astana Qazaqstan), Andrea Piccolo e Rigoberto Uran (EF Education EasyPost) e Guillaume Martin (Cofidis). Al loro inseguimento hanno provato a gettarsi Kobe Goossens (Intermarché Wanty Gobert), Stefano Oldani (Alpecin-Deceuninck) e Simon Yates (BikeExchange) ma non sono riusciti a colmare il distacco.

per rileggere la cronaca diretta dell'intera corsa CLICCA QUI

ORDINE D'ARRIVO

1. BAX Sjoerd (Alpecin-Deceuninck)
2. VALVERDE Alejandro (Movistar Team)
3. PICCOLO Andrea (EF Education-EasyPost)
4. FORMOLO Davide (UAE Team Emirates)
5. POZZOVIVO Domenico (Intermarché - Wanty - Gobert Matériaux)
6. MARTIN Guillaume (Cofidis)
7. URÁN Rigoberto (EF Education-EasyPost)
8. NIBALI Vincenzo (Astana Qazaqstan Team)
9. MAS Enric (Movistar Team)
1. OLDANI Stefano (Alpecin-Deceuninck)

Copyright © TBW
COMMENTI
Insomma
29 settembre 2022 16:32 lupin3
Piú che beffati li ha distrutti in volata

piccolo
29 settembre 2022 17:05 fransoli
rimane un mistero il perché non sia stato selezionato per i mondiali, non che sarebbe cambiato chissà cosa ma i suoi risultati e il percorso consigliavano questa scelta, magari al posto di Affini, che infatti è stato totalmente inutile, o di Conci.

GRANDE
29 settembre 2022 18:11 pagnonce
Piccolo GRANDE non solo da tempo sta bene ma Uran poteva tirargli la volata.Perche' non lo hanno portato ai mondiali visto che nelle uniche 10 corse fatte si è classificato sempre nei 10.GRANDE PICCOLO.Complimenti

Bella corsa
29 settembre 2022 18:38 italia
E' stata una bella corsa combattuta; Piccolo ha fatto una buona prestazione e sottolineo anche Nibali e Pozzovivo e Formolo che ha speso energie per rientrare; ha vinto bax non mi stupisce perché questi nordici vanno forte in volata e a cronometro; gli italiani,gli spagnoli i colombiani in salita; purtroppo con le velocità d'oggi le salite medie non fanno più selezione e pertanto noi siamo un po svantaggiati.

Resoconto
29 settembre 2022 19:56 Pozzo85
Contento di vedere il Pozzo tornare in forma dopo il long covid che gli ha condizionato la vuelta.Ma vorrei spendere e sottolineare l ennesima grande gara di Piccolo. Ma possibile nessuno ne parla? 21 anni,fermo mezza stagione per colpa della Gazprom e ad ogni corsa spesso arriva in top5-top10. Anche oggi podio. Gran prospetto e i giornalisti manco lo nominano

Piccolo
29 settembre 2022 20:20 GiorgioDF
In tanti sostengono che Piccolo sta andando forte e sarebbe stato utile ai mondiali. Sono pienamente d'accordo, vorrei però segnalare che stranamente Piccolo è l'uncio degli ex Gazprom a non essere <MAI stato convocato in nazionale...chissà perchè, da chiedere a Bennati

Mondiali
29 settembre 2022 21:33 Maurobici
Sono d’accordo che Piccolo poteva essere convocato ai mondiali e ed essere schierato al posto di Affini, visto che quest’ultimo aveva già corso crono e Team Relay; ma non sono d’accordo che si poteva schierare al posto di Conci, visto che questo è stato uno dei protagonisti fino alla fine e uno dei migliori italiani.

MONDIALI
30 settembre 2022 09:59 MARcNETT
Non certo al posto di Conci che ha disputato un ottimo mondiale, semmai al posto di Affini che aveva già corso due gare o dell'inconcludente Bagioli.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il dramma di Davide Rebellin sembra non voler trovare una conclusione: l'autopsia, inizialmente fissata dalla Procura di Vicenza per il 13 dicembre, è stata infatti spostata a lunedì 19. Ad eseguirla è stato chiamato il medico legale Vito Cirielli. Lo...


Chi pedala per necessità in città lo sa bene, freddo e pioggia possono diventare una vera noia da affrontare negli spostamenti di tutti i giorni. Il commuter urbano avrebbe bisogno di una giacca versatile, calda, impermeabile, antivento e dotata anche...


È tutto finito. La B&B Hotels abbassa la saracinesca, non ci sarà una prossima stagione. Lo ha comunicato questa mattina Jerome Pineau, come riporta il quotidiano Le Telegramme. In una call conference durata due ore con tutti i corridori e...


Non era mai stato fermo così tanto tempo: Primoz Roglic ha ripreso a pedalare la settimana scorsa dopo uno stop di otto settimane a seguito dell'inervento chirurgico subito alla spalla, lesionata nella caduta della 16a tappa della Vuelta España. «L'intervento...


Nairo Quintana si è deciso al grande passo: dopo quattordici anni di vita in comune e due figli, il campione colombiano ha chiesto a Yeimy di sposarlo. E per farlo ha scelto di rispettare le tradizioni: proposta fatta in...


E’ nata il 6 dicembre Sofia Sangalli. E’ la primogenita di Giovanni Sangalli, il figlio dello storico cartografo delle corse rosa e altro ancora, Cesare Sangalli, i cui lavori sono distinti dalla celebre sigla “C.San.”, riconosciuto marchio di qualità, scomparso...


Non ha ancora un contratto per il 2023, ma da più di un mese Edward Ravasi è tornato ad allenarsi a buona intensità in vista della nuova stagione. Il 2022 è stata una di quelle annate da lasciarsi rapidamente alle...


Dopo i Beat Yesterday Awards di giovedì scorso, abbiamo raccolto qualche battuta da Filippo Ganna, reduce dall'intervento agli occhi che gli permetterà di affrontare il ritiro Ineos di Maiorca e tutto il resto della sua carriera e della sua vita...


La morte di Davide Rebellin approda al Parlamento Europeo. «Il 30 novembre scorso, l'ex campione di ciclismo Davide Rebellin, è morto investito da un camion durante un allenamento in bicicletta in provincia di Vicenza. Secondo le ricostruzioni della procura, l'investitore...


Gli olandesi Nki Terpstra e Yoeri Havik sono i primi leader della Sei Giorni di Rotterdam. Per i due tulipani ès tata una serata perfetta, la prima di gara, vistoc he hanno guadagnato un giro sugli avversari grazie ai 100...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach