MONDIALI 2022. PER LA CRONO VANTHOURENHOUT, CT DEL BELGIO, E' SICURO· «VOTO GANNA»

MONDIALI | 16/09/2022 | 08:15
di Francesca Monzone

Remco Evenepoel sarà al via della cronometro mondiale, ma per il Belgio non ci sono dubbi e il favorito numero uno per la sfida iridata di domenica mattina resta Filippo Ganna. La certezza arriva dal commissario tecnico della nazionale belga Sven Vanthourenhout, che dopo aver visto il percorso, è certo che la vittoria andrà al piemontese.


Evenepoel certamente in Australia è arrivato con grandi ambizioni e vorrebbe conquistare il  titolo mondiale una settimana dopo aver vinto il suo primo grande giro. Ieri i la nazionale belga, che sulla carta è la favorita numero uno della prova in linea, ha effettuato un allenamento di tre ore e nei prossimi giorni gli allenamenti si intensificheranno. Per il citì belga i suoi ragazzi hanno bisogno di abituarsi al nuovo ambiente e per questo gli allenamenti saranno graduali.


Evenepoel proverà il percorso della cronometro oggi per la prima volta e domani verrà fatto il vero lavoro in vista della prova di domenica. I chilometri da percorrere saranno 34,2, suddivisi in due giri di circa 17 chilometri. Il percorso potrebbe apparire molto tecnico, ma per Vanthourenhout, che lo ha visto da vicin,  le cose cambiano. «Non mi  è sembrato un percorso eccessivamente tecnico. E’ possibile prendere la maggior parte delle curve a una velocità molto elevata. Inoltre, ci sono alcuni tratti in salita insidiosi, ma anche l'unica vera ascesa del percorso, l’Ousley, può essere affrontata senza fare un eccessivo sforzo. Tutti gli specialisti delle cronometro potranno fare una buona gara».

Il tecnico comunque è certo che Evenepoel avrà gambe forti per la cronometro e che potrebbe andare vicino alla vittoria e anche per la prova in linea potrebbe ottenere un buon risultato.

«Per me Ganna è il candidato più accreditato per conquistare l'oro – ha continuato Vanthourenhout - ma non posso escludere Remco e Stefan Küng e poi anche Pogacar è molto forte. Se Remco non avesse corso la Vuelta e sapendo cosa è in grado di fare, sono certo che sarebbe sullo stesso livello di Ganna».

Copyright © TBW
COMMENTI
Pretattica del ct
16 settembre 2022 10:18 Leonk80
un modo per scaricare la pressione da Remco e metterla su Ganna. Ma non siamo nati ieri!

ganna
16 settembre 2022 11:01 alerossi
la pressione è tutta su lui, una gara che vale la stagione: se non dovesse vincere sarebbe un 2022 disastroso per ganna: obiettivo tour fallito, europeo fallito. o mondiale per salvarsi o niente. e questo trend negativo è iniziato a roubaix perdendo il mondiale nell'inseguimento individuale

Mah
16 settembre 2022 11:56 Ruggero63
La penso come lui, non avesse fatto la vuelta o non avesse vinto la Vuelat penso sarebbero stati dolori per tutti, così boh non saprei, certo è che nella crono della Vuelta ha fatto paura !!!

ma e normale
16 settembre 2022 15:49 Line
che Ganna sia favorito , e campione del mondo uscente di cosa stiamo parlando

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Madrid, ore otto di una serata invernale. Nella hall di un hotel vicino all’aeroporto di Barajas, Fabian Cancellara chiacchiera con alcuni membri dello staff della sua Tudor. Uno scambio di saluti si trasforma in un’occasione per scambiare qualche battuta, per...


È passato un anno da quella volata a due tra Demi Vollering e Lotte Kopecky in  Piazza del Campo. È passato un anno e l’olandese e la belga tornano in Italia per battagliare e dare spettacolo assieme alle altre 142...


L’Union Européenne de Cyclisme e il marchio di abbigliamento da ciclismo Alé pedaleranno ancora insieme fino al 2029. Il prolungamento dell’accordo tra la confederazione continentale e il prestigioso brand italiano è stato siglato questa mattina tra il presidente UEC, Enrico Della Casa,...


Red Bull Junior Brothers, il programma globale di talent scouting su strada lanciato da Red Bull in collaborazione con BORA - hansgrohe, annuncia il suo attesissimo ritorno per la stagione 2024. Dopo il successo del suo anno d'esordio, il programma...


È nato poco dopo la mezzanotte all'ospedale di Treviglio Diego, figlio di Marta, seconda genita di Mirella e Adriano Baffi. Il piccolo - 3, 3 kg - sta bene, così come mamma Marta e il papà Cristian Siciliano è chiaramente...


L’offerta proposta da Fizik in questi giorni è davvero interessante e si basa su pacchetti “convenienti” che vi permettono di acquistare in una sola soluzione scarpe, nastro manubrio e sella usufruendo di sconti che arrivano fino al 20%. Se vi fate due conti...


Autonomia, peso ridotto, supporto di potenza completo. Rispetto al passato, i ciclisti di oggi vogliono molto di più dalle loro mountain bike a pedalata assistita e, come spesso succede, il miglior compromesso è non scendere a compromessi. Per ottenere una...


Tutto esaurito a Siena per il weekend di Strade Bianche, la Classica delle crete, che ogni anno incanta il pubblico di tutto il mondo con il suo percorso avvincente, che diventa teatro di guerre spietate combattute a colpi di pedale....


Si avvicina la storica partenza del Tour de Frane dall'Italia e dagli archivi eerge la storia di una corsa unica che ha legato i due Paesi: la 17a edizione della Parigi-Nizza, infatti, ha portato il gruppo da Parigi... a Roma...


Da fuori sembra un’immensa astronave adagiata nella pianura di una campagna asciutta e gelida a due pas­si da Bergamo e a uno da Treviglio, sotto un cielo color dell’orzata. È imponente questa struttura che si distende e si estende in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi