GIRO U23 2022. AXEL MERCKX: «UN HAYTER COSÌ NON ME L'ASPETTAVO NEMMENO IO»

DILETTANTI | 15/06/2022 | 08:10
di Carlo Malvestio

Un Leo Hayter così non se lo aspettava nemmeno Axel Merckx, general manager della Hagens Berman Axeon. La formazione americana ha visto passare tra le sue fila tantissimi talenti, come Taylor Phinney, Joe Dombrowski, Jasper Stuyven, Jasper Philipsen, Joao Almeida e Tao Geoghegan Hart, ma è la prima volta che si trova concrete possibilità di vincere il Giro d’Italia U23, anche se con Almeida aveva centrato un secondo posto nel 2018.


I distacchi usciti dal tappone di Santa Caterina Valfurva, però, non hanno sorpreso più di tanto Axel: «A livello U23 non sono abituati a fare questo tipo di chilometraggi e quando finisce il serbatoio rischi di perdere minuti su minuti come è successo – ha detto il figlio del grande Eddy a tuttobiciweb -. Stavolta è andata bene a nopi. L’azione di Leo ha ricordato quelle che faceva mio padre? Quasi, in effetti… Oggi c'è il giorno di riposo, cercheremo di riposarci in vista delle ultime tappe dove mi aspetto che proveranno ad attaccarci ed è importante che tutta la squadra resti attorno a Leo».


Hayter junior aveva vinto la Liegi-Bastogne-Liegi l’anno scorso, quindi non è certo una scoperta dell’ultima ora. Questo Giro d’Italia, però, lo sta proiettando in una nuova dimensione di corridore: «Non mi aspettavo Leo a questo livello, perché a inizio anno ha avuto il covid e svariati altri problemi, non riusciva ad essere competitivo e non trovava la forma giusta – ha detto ancora Axel -. Nelle ultime settimane però aveva cominciato ad ingranare e qui sta facendo qualcosa di eccezionale. Deve credere nelle sue potenzialità, ha le caratteristiche giuste per fare bene nelle corse a tappe. Meglio comunque non fare proclami, vediamo come finisce il Giro e poi potremo fare bilanci».

Nel 2021 correva con il Team DSM, che però non gli aveva assicurato un passaggio con la squadra professionistica a partire dal 2023, motivo per cui Hayter ha scelto di cambiare aria: «A inizio anno mi ha chiamato il suo procuratore per dirmi che non avrebbe rinnovato con il Team DSM e a noi ci si liberava un posto per il ritiro di Samuel Janisch. Lo abbiamo chiamato con noi e direi che la scelta sta pagando» ha concluso Axel Merckx.

Copyright © TBW
COMMENTI
giro d'italia
15 giugno 2022 12:52 colt
e la seconda volta che possono vincere un giro d'italia under
DATO CHE L'HANNO GIA VINTO CON JOSEPH DOMBROWSKI (DETTO JOE)
NEL 2012 ERA CHIAMATO GIROBIO VINCENDO DUE TAPPE E CLASSIFICA FINALE

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Fin dai primi sussidiari ho sempre visto il Belgio come un Paese piccolino, diciamo come una grande regione italiana, o giù di lì. Improvvisamente, guardando il Mondiale australiano, ho compreso una volta di più che i concetti di piccolo e...


Remco EVENEPOEL. 10 e lode. Gioca con gli avversari e si diverte anche. Ci diverte, eccome. Ci tiene svegli e ci riempie il cuore. Vince un mondiale alla sua maniera (parte a due giri dalla fine e arriva con più...


Un autentico capolavoro, una gara straordinaria, l'ennesima impresa di un corridore giovanissimo che non ha certo finito di stupire. Remco Evenepoel è il ritratto della felicità: «È la mia seconda maglia iridata, ma non si può paragonare questa vittoria al...


Daniele Bennati commenta il suo primo mondiale da commissario tecnico: «E' un bilancio sicuramente positivo per l'atteggiamento dimostrato. Purtroppo c'è il rammarico per il poco che abbiamo raccolto in rapporto a quanto seminato. Abbiamo avuto due volte la possibilità di...


Tadej Pogačar era considerato uno dei favoriti assoluti per vincere il Mondiale australiano ma qualcosa non ha funzionato e lo sloveno, con l’amaro in bocca, ha chiuso in diciannovesima posizione. Tadej in questa corsa cercava il riscatto dopo un Tour...


Soddisfazione e un pizzico di rimpianto: sono questi i sentimenti che albergano nel cuore degli azzurri al termine del campionato mondiale 2022. A caldo, queste le considerazioni dei nostri rappresentanti. Lorenzo Rota è stato protagonista di una bellissima corsa: «Nell’ultimo...


Van Aert oggi poteva conquistare una medaglia e salire sul podio con il suo connazionale Remco Evenepoel, che ha conquistato la maglia iridata, ma qualcosa non ha funzionato e il fiammingo si è dovuto accontentare del quarto posto. Poteva essere...


Julian Alaphilippe non ha vinto il suo terzo Mondiale consecutivo ma non c’è nessun rimpianto da parte sua. La vittoria è andata al suo compagno di squadra Remco Evenepoel, con il quale ha un forte legame: «Ha vinto il più...


La Francia ha animato la corsa in linea maschile dei Mondiali di Wollongong 2022. Alla fine Evenepoel è stato troppo forte, ma un argento in volata con Christophe Laporte è arrivato. Questo il commento a Eurosport di Romain Bardet: «Volevamo...


Alexey Lutsenko è stato il corridore che è andato più vicino a rimanere alla ruota di Remco Evenepoel nella corsa in linea maschile dei Mondiali di Wollongong. Alla fine però il kazako, vincitore iridato Under 23 dieci anni fa, è...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach