CARAPAZ. «DOMANI NELLA CRONO POSSO STUPIRE»

PROFESSIONISTI | 11/06/2021 | 19:30
di Giorgia Monguzzi

Richard Carapaz ha passato il suo primo giorno con la maglia di leader in relativa tranquillità: fin dalle prime battute della sesta tappa del Tour de Suisse ha piazzato davanti la sua Ineso Grenadiers per tenere controllata la corsa e prendersi un attimo di respiro dopo le fatiche di ieri.


«Sapevamo che questa sarebbe stata una tappa molto strana e molto ambita per i tentativi da lontano- spiega Carapaz- la squadra ha fatto un lavoro perfetto, appena è andata via la fuga abbiamo tenuto un ritmo molto alto per non farle prendere troppo il largo. L’uomo più pericoloso era Julian Alpahilippe, sinceramente mi aspettavo un suo attacco, ma per fortuna poi ha perso contatto dagli altri battistrada. Negli ultimi 20 chilometri ormai i giochi erano fatti e per certi versi il nervosismo è stato nesso da parte»

Domani ad aspettare Carapaz ci sarà una cronometro individuale di 23,2 km da Sedrun ad Andermatt. Una prova contro il tempo piuttosto insolita, come ammette lo stesso ecuadoriano, ma che potrebbe dare l’ennesimo scossone alla generale. I primi 4 in classifica sono racchiusi in meno di un minuto, Jakob Fuglsang si è dimostrato l’unico a riuscire a tenere le ruote del portacolori del team ineos ed è sicuramente l’uomo più atteso.
«è una crono stranissima, ma mi piace molto. Il cronoprologo non era proprio il mio terreno, ma qui nella prima parte c’è tutta salita e sarà nel mio terreno ideale. Mi rendo conto di non essere il miglior cronoman in gruppo, ma sono sicuro che potrò comunque dare del filo da torcere ai miei avversari anche se Fuglsang ha dimostrato di avere una forma strepitosa. Se domani andrà bene sarò un passo più vicino alla vittoria finale»


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La svizzera Marlen Reusser non delude i pronostici e si conferma campionessa nazionale svizzera a cronometro. L’atleta del team Alé BTC Ljubljana, festeggia col titolo, la sua terza vittoria personale della stagione, conferma le sue grandi doti nelle prove contro...


È stato il padrone assoluto del Giro d'Italia Under 23 e tra pochi giorni Juan Ayuso farà il suo debutto tra i professionisti con la maglia della UAE Emirates. Lo spagnolo della Colpack Ballan ha accettato di raccontarsi al podcast...


Continua il momento magico di Lorenzo Fortunato. Il 16° posto finale al Giro d'Italia e il trionfo sullo Zoncolan non sono stati frutto del caso e sul Monte Grappa il giovane portacolori della Eolo-Kometa lo ha dimostrato ampiamente. Il bolognese...


È cominciata ufficialmente la settimana che assegna i titoli nazionali nella gran parte dei Paesi. E come sempre sono le cronometro ad aprire i giochi.Tornato alle corse la settimana scorsa dopo una pausa di riflessione, Tom Dumoulin ritrova in fretta ...


Quest'oggi si è alzato il sipario sul primo percorso regionale permanente in Italia dedicato alla bicicletta su strade asfaltate secondarie a basso traffico e su tratti “bianchi”. Via Romagna si accredita tra le ciclovie più interessanti a livello europeo con i suoi...


Si sta specializzando nella conquista delle cime più prestigiose: Lorenzo Fortunato ha vinto, con un finale incredibile, la seconda tappa dell'Adriatica Ionica Race 2021 che si è conclusa in vetta al Monte Grappa. La prima parte della tappa è stata caratterizzata...


Quest’anno l’Axion Swiss Bank – Gran Premio Città di Lugano si svolgerà domenica 27 giugno. L’elegante Casinò di Lugano ha ospitato oggi la presentazione della classica professionistica giunta all’edizione numero 74. L’egida organizzativa è sempre del Velo Club Lugano, società...


Al termine dell’udienza generale, il ciclista colombiano vincitore del Giro d'Italia ha incontrato Francesco e gli ha donato, a nome di tutti i connazionali, la maglia rosa e una bicicletta, una Pinarello bianca bordata d'azzurro. La bicicletta, fanno sapere fobti...


Nuovo nome - ma non nuovo sponsor - e nuova maglia, debutto previsto al Tour de France. La Total Direct Energie cambia nome in occasione della Grande Boucle e si chiamerà Team TotalEnergies, presentando una maglia nella quale il bianco...


22 squadre, ognuna con sei corridori, prenderanno parte al Deutschland Tour dal 26 al 29 agosto. La gara si svolgerà in quattro tappe con partenza dalla città anseatica di Stralsund e traguardo finale a Norimberga. 727 chilometri sarannono percorsi sulla...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155