PISTA MONDIALE. GANNA FIRMA UN GRANDISSIMO POKER, APPLAUSI PER MILAN

PISTA | 28/02/2020 | 20:54
di Fabio Perego

Che spettacolo, che emozione! Filippo Ganna non tradisce le attese e conquista il suo quarto titolo di campione del mondo dell'inseguimento individuale (2016, 2018 e 2019 i precedenti). In finale il piemontese volante ha sgretolato lo statunitense Ashton Lambie dal baffo rosso: 4'03"875 il tempo di Ganna che nel finale ha tolto anche le mani dal manubrio per celebrare il successo. La prestazione, come si suol dire, l'aveva già firmata nel pomeriggio quando ha stabilito il nuovo record del mondo in 4'01"934 alla media di 59,520 Kmh.

E seppur giovanissimo (ha 23 anni e mezzo) Ganna ha già trovato un erede: si tratta di Jonathan Milan, 19enne friulano che ha disputato oggi la sua prima finale mondiale, finendo battuto nella corsa al bronzo dal francese Corentin Ermenault. Milan è un talento, un diamante da sgrezzare e il ct Villa ha già spiegato dove e come può migliorare (posizione aerodinamica, movimenti delle braccia, distribuzione dello sforzo). Ma il futuro è tutto dalla sua parte e potrebbe essere un futuro molto molto prossimo.

CORSA A PUNTI. Il titolo è andato al neozelandese Corbin Strong che ha nettamente dominato la prova davanti al solito generosissimo spagnolo Sebastian Mora e all'olandee Roy Eefting. Nono posto per Michele Scartezzini.

KM DA FERMO. L'olandese Sam Ligtlee beffa i francesi Lafargue (miglior tempo in qualificazione) e D'Almeida. Fuori dalla finale a otto sono finiti Francesco Lamon (13esimo) e Francesco Ceci (ventunesimo)

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Andrei Tchmil affida ai social un messaggio che ci fa tornare il sorriso. «Cari amici, vent'anni anni fa ho vinto la corsa dei miei sogni. Ora, a vent'anno di di stanza, ho dovuto combattere contro un altro avversario, che sembrava...


I professionisti francesi vogliono tornare ad allenarsi. E attraverso il loro presidente Pascal Chanteur hanno scritto una lettera al ministro dello Sport Roxane Maracineanu. «Chiediamo soltanto di essere trattati come gli altri lavoratori, come gli altri francesi - spiega Chanteur-....


L'elicottero si alzerà tra poco, alle 11, ovvero all'ora in cui i corridori del Giro delle Fiandre avrebbero dato il primo colpo di pedale. Si alzerà in volo da Anversa, da dove la corsa avrebbe dovuto partire. E volerà per...


"Le persone di diritto internazionale non sono tenute ad attenersi ad diritto dello stato se le norme non sono giuste". Marco Brazzo (il ciclista trentino balzato agli onori delle cronache il 15 marzo), si rivela un ottimo oratore e...


Mattia Frapporti, ventisei anni il prossimo 2 luglio, è un altro dei professionisti che vivono nella provincia di Brescia, una delle più colpite dalla pandemia Coronavirus. E’ passato tra i prof nel 2017 ed è sempre rimasto alla corte del...


  Immaginate di essere in un bar dello sport, fra vecchi della “parrocchia”, a raccontare storie di ciclismo. Qui, ritrovate nei miei cassetti, ce ne sono di meravigliose. “Quando trovava Eddy Merckx, Gino Bartali gli diceva: ‘Vieni qui, che ti...


Gabriel Fede è, nel suo genere, un corridore polivalente: forte su strada, ottimo nel ciclocross, bravo in pista. Diciasette anni tra pochi giorni (sabato 11 per la precisione, ndr), Gabriel è una giovane promessa che risiede nel cunese, a Santa...


Lo zampino dei pro serve sempre, soprattutto in casi come questo. È così che nasce Watt, la nuova sella per il triathlon di Selle Italia sviluppata insieme al campione Patrick Lange e al Team BMC-VIFIT. Ovviamente c’è il grande lavoro del reparto...


La Granfondo Squali - Trek di Cattolica e Gabicce Mare dà appuntamento a tutti al 14-15-16 maggio 2021. per leggere l'intero articolo vai su tuttobiciìtech.it


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155