TEAM BRAMATI. UNA SCUOLA DI GIOVANI CHE GUARDA AL FUTURO

ABBIGLIAMENTO | 18/11/2019 | 15:25
di Danilo Viganò

E' partita dal basso, ora guarda verso l'alto. Più che un team una scuola di ciclismo il Team Bramati di Vaprio d'Adda indirizzata a ragazzi e ragazze dai 6 ai 18 anni che praticano la multidisciplina, vale a dire mountain bike, ciclocross e strada. Una vera palestra su due ruote, un punto di riferimento per tanti giovani che hanno voglia di imparare i trucchi e le strategie del fuori-strada e non, una opportunità di trasformare il sano divertimento in passione. Luca Bramati, ex biker azzurro, è la figura carismatica di questo sodalizio di milanese che annovera tra le sue fila 21 corridori di tutte le categorie giovanili. Ieri, 21 anni fa: era il 1998 quando Luca ha deciso di fondare la società che oggi è presieduta dalla moglie Elena Merenti.

"Siamo partiti in punta di piedi, con l'umiltà di chi vuole bene al ciclismo, ai giovani-spiega Bramati-. Il nostro gruppo si è allargato e nel corso degli anni siamo riusciti a realizzare grandi progetti come quello di avere una seconda affiliazione in Piemonte, gestita da mio fratello Gianmario e da Luca Bassignana che è il presidente. Anno dopo anno abbiamo affrontato sfide sempre più interessanti: nel 2020 partirà un nuovo progetto legato alla Mountain Bike, che ci vedrà in campo internazionale con una squadra iscritta all'UCI (Unione Ciclistica Internazionale) e di cui farà parte una campionessa del calibro di Eva Lechner, che proprio domenica scorsa ha conquistato la medaglia d'argento ai Campionati Europei di Ciclocross. Al nostro fianco avremo anche uno sponsor di Taiwan di grande spessore per una bellissima esperienza che percorremo assieme".

Ma i progetti del Team Bramati non si fermano qua. Per il futuro la società di Vaprio d'Adda intende sostenere una squadra di giovani in Valle d'Aosta dove, tra l'altro è già stata avviata una collaborazione con il team X Project, e in Veneto.

"Puntiamo infatti a questi progetti sempre più coinvolgenti, con un occhio di riguardo alle categorie giovanili. Non riusciamo a stare fermi, e proviamo a fare in modo di promuovere sempre qualcosa di nuovo".

Intanto, corrono e vincono su tutti i fronti i ragazzi di Luca, Elena e Gianmario. Vediamo un pò di conoscerli rigorosamente in ordine alfabetico: Sofia Arici, Riccardo Arici, Filippo Agostinacchio (Campione Europeo Eliminator e tricolore Team Relay), Gabriele Bassani, Fabio Bassignana (tricolore in carica di Mtb), Lucia Bramati (tricolore in carica donne alleve Ciclocross) e Marco Bramati (figli di Elena e Luca), Marco Bramati (figlio di Gianmario), Francesca Cauz, Mirko Carminati, Nicolò Mattia Croce, Giulia Challancin (Campionessa Italiana Mtb e Team Relay), Alessandro Mario Dante, Matteo Gabelloni (tricolore in carica Ciclocross), Etienne Grimod, Edoardo Renna, Pietro Scacciaferro, Matteo Siffredi, Gioele Solenne, Matteo Tognolo e Petra Villa (nipote di Luca).

 

 

 

 



 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Tempo di ripartneza anche in terra svizzera e subito brillanti risultati per i ragazzi dell Vc Mendrisio diretti da Dario Nicolett. Nella corsa in salita Grono - Rossa, che ha difatto segnato la ripresa agonistica, infatti, si è imposto il...


E’ il 12 lugIio 1990, al Tour de France si corre la cronometro Fontaine-Villard de Lans, 33 chilometri con tratto finale in salita. La tappa se l’aggiudica lo specialista Erik Breukink, e Claudio Chiappucci, ventisettenne lombardo di Uboldo, diventa leader...


È un libro da sorseggiare, gustare e assaporare in tutte le sue declinazioni, che sono perlomeno tre, visto che Davide Cassani e Giacomo Pellizzari in sella alle loro biciclette ci indicano percorsi, ma ci suggeriscono anche cosa vedere o mangiare....


Va in scena oggi la quarta tappa  del Tour de France virtuale, lungo un percorso di 45, 8 chilometri disegnato nel sud ovest della Francia: sulla carta un’altra frazione piuttosto semplice, destinata a corridori potenti e alle ruote veloci. Ricordiamo...


Sarebbe il momento migliore dell’anno per fare il Col du Telegraphe, il Col d’Aubisque, l’izoard, il Col de Tourmalet o la gloriosa Alpe d’Huez visto che le giornate estive sono il periodo migliore per frequentare questi iconici passi in bicicletta....


Finalmente si alza il sipario sulla III edizione di Italian Bike Festival. Dopo mesi di incertezze, la più grande manifestazione italiana dedicata al mondo della bike industry, agli appassionati di ciclismo e cicloturismo è pronta a confermare le date già...


  Dopo le due riunioni su pista al Velodromo di Firenze, il ciclismo toscano propone in questo mese di luglio due cronoscalate, ricordando personaggi storici del pedale. Martedì 14 luglio alle ore 21  infatti, al circolo Fosco Bessi a Settimello...


L’ultracycler ticinese Valentina Tanzi (damaceleste.com), dopo aver percorso l'anno scorso i deserti americani in sella alla sua bici da corsa - 3a donna assoluta nella durissima Race Across The West - quest'anno, con il suo progetto "Yes, I can!", voleva...


“Sono felice di aver visto questi atleti delle 8 squadre Continental Italiane arrivare fino a Vo’. Voglio fin da ora dire che ci impegneremo per far diventare questo itinerario Codogno - Vo’ una classica del ciclismo giovanile italiano”. Con queste...


Diceva il vecchio adagio «anno bisesto, anno funesto...». Beh, diciamo che finora il 2020 non ci ha fatto mancare davvero nulla, nemmeno oggi nel giorno della ripartenza delle corse. La crono di Roveredo di Guà, infatti, è stata sospesa a...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155