GIANNI GOBBO. «BUONE NOTIZIE, LORENZO SI È ALZATO DAL LETTO»

PISTA | 16/07/2019 | 14:34
di Paolo Broggi

Ieri, quando ha lasciato Gand per rientrare in Italia per motivi di lavoro, Gianni Gobbo lo ha fatto con un peso sul cuore e un magone che non voleva saperne di lasciarlo respirare.


«Non è stata una giornata facile, quella di ieri, per Lorenzo - racconta Gianni (nella foto sotto) a tuttobiciweb - perché i medici hanno dovuto applicargli un drenaggio al polmone e la situazione non era bellissima. Lasciarlo mi ha pesato molto, anche se con lui è rimasta in Belgio mamma Alice».


Il suo ragazzo, trafitto al torace e alla gamba da un listello della pista di Gand dopo una caduta nella gara dello scratch, continua la sua degenza all'ospedale di Gand, dove viene curato da una équipe di specialisti.

Per fortuna oggi le cose vanno molto meglio: «Stanotte Lorenzo ha riposato bene, ho parlato con lui e ho sentito il suo respiro finalmente non più affannoso. Sono decisamente più tranquillo, perché l'evoluzione ha preso una deriva positiva. Mi ha raccontato che, nonostante il medico gli consigliasse di non farlo, stamane ha voluto alzarsi per muovere qualche passo e andare in bagno da solo. L'ho detto sin dal primo giorno, ha un carattere davvero da leone».

E ancora: «Sappiamo che la degenza sarà ancora lunga, che ci vorrà del tempo prima di poter tornare a casa, ma è Lorenzo che dà a tutti noi la forza di lottare. E confidiamo nella sua grande voglia di recupero».

Copyright © TBW
COMMENTI
Come una grande gara
16 luglio 2019 19:34 pagnonce
Questa è la tua più grande gara,apprendo che sei in un ottima posizione,mantienila solo così potrai ambire ad un grande risultato.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dopo la mancata assegnazione della wild card per il Giro LA ANDRONI SIDERMEC scrive all’Mpcc (Movimento per un ciclismo credibile). Ecco la lettera. E’ credibile un ciclismo che non tenga in alcun conto i principi etico sportivi? Per noi: no,...


La campionessa belga Lotte Kopecky ha vinto Le Samyn des Dames, seconda classica belga della stagione. La portacolori della Luv Racing ha regolato allo sprint il gruppo delle migliori con la danese Jorgensen al secondo posto e l’australiana Hosking al...


Il Giro d’Italia si prepara a celebrare il proprio simbolo: la Maglia Rosa, che compie 90 anni. Un percorso da marzo a settembre che coinvolgerà tutti gli appassionati del grande ciclismo e in particolare la fan base della Corsa Rosa....


Alejandro Valverde aggiunge un altri riconoscimento prestigioso alla sua collezione: il campione murciano è stato premiato stamane da Re Filippo di Spagna: a Valverde è stato attribuito il Premio Rey Felipe, nel corso della cerimonia di consegna dei Premios Nacionales...


Un altro debutto. Un’altra prima volta. Un’altra giornata fatta di emozioni con un pizzico di incredulità. Sabato il team EOLO-KOMETA sarà al via della quindicesima edizione della Strade Bianche: la prima corsa di categoria UCI WorldTour per il nostro team...


Dopo l'ottimo debutto in campo nazionale la Work Service Marchiol Vega si prepara per due appuntamenti infrasettimanali di assoluto primo piano: domani, mercoleì 3 marzo, infatti, gli uomini dei patron Demetrio Iommi, Renato Marin, Giuseppe Lorenzetto e Massimo Levorato saranno...


Caro Direttore, ad essere Altolocati , ce la si potrebbe cavare con un indiscutibile " La Giustizia non è di questo mondo". Amen, e buonanotte suonatori.Siccome non vedo  in circolazione nessuno che sia... a due dita dal Padreterno, dobbiamo arrangiarci...


Roadlite:ON è stata ed è una bici importante per Canyon, infatti, questa fitness e-bike ha fatto capire anche ai più restii quanto mezzi come questo possano mantenere in salute chiunque li utilizzi con regolarità. Versatile e sportiva, Roadlite:ON sfrutta il compattissimo sistema...


Stima e credibilità. Attributi che calzano a pennello ad Andrea Schiavone, il massofisioterapista non solo di ciclisti professionisti e dilettanti, ma anche di personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport come Ignazio Moser, Cecilia Rodriguez, Marco Melandri, Alice Arzuffi,...


Tadej Pogačar e l’UAE Team Emirates hanno un ulteriore motivo per gioire dopo il successo nell’UAE Tour: le strade del giovane talento sloveno e quelle della squadra emiratina saranno unite fino ad almeno il 2026. Matar Al Yabhouni, Presidente dell’UAE...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155