UN LUNGO VIAGGIO PER UNA LUNGA STORIA

EVENTI | 20/06/2019 | 07:48

«Un lungo viaggio per una lunga stoira» è un evento ciclistico dedicato alla memoria dei dimenticati della Grande Guerra e all’opera umanitaria della marchesa Gemma Guerrieri Gonzaga. Un viaggio della memoria in bicicletta organizzato dalla Società Ciclistica di Avio che partirà dalla città russa di Kirsanov e attraverserà i luoghi in cui furono combattute alcune delle più cruenti battaglie della grande guerra, per arrivare alla Tenuta San Leonardo di Avio, passando dalla Campana dei Caduti di Rovereto.

La partenza, il prossimo 29 giugno, dalla città di Kirsanov ha un importante significato simbolico, poiché lì esisteva un immenso campo di raccolta in cui vivevano migliaia di pringionieri austriaci di lingua italiana. Da questa città della Russia europea, nell’autunno del 1916, partirono i primi 4000 soldati che riuscirono a rientrare in patria anche grazie all’aiuto della marchesa aviense Gemma Guerrieri Gonzaga nata De Gresti.

La marchesa Gemma, nonna del marchese Carlo Guerrieri Gonzaga, attuale proprietario della Tenuta San Leonardo, nell’autunno del 1914 fu coinvolta nella ricerca di un giovane contadino del posto catturato sul fronte orientale come soldato austriaco. Questa ricerca attiva e appassionata diede il via ad una vera e propria opera umanitaria che continuò fino alla morte della nobildonna e che consentì a migliaia di prigionieri di rientrare a casa dalle loro famiglie.

Anche la sosta alla Campana dei Caduti ha un doppio significato, in quanto essa, oltre a essere simbolo di pace, venne creata anche grazie all’apporto della marchesa, che convinse l’Esercito Italiano a consegnare il materiale richiesto da don Rossaro per realizzare la campana fusa col bronzo dei cannoni delle 19 nazioni belligeranti.

Il percorso. L’itinerario, lungo 3000 km e con un dislivello di oltre 13.000 metri, coinvolgerà sei ciclisti che visiteranno e renderanno memoria ai luoghi in cui furono combattute alcune importanti battaglie, coniugando in un’esperienza unica l’amore per lo sport, per la cultura e per la storia.

Il trasbordo a Kirsanov avrà luogo con due pulmini che prenderanno il via dalla piazzetta della stazione ferroviaria di Avio, recentemente intitolata proprio alla marchesa Gemma de Gresti Guerrieri Gonzaga, luogo simbolico da cui nei primi mesi di guerra i soldati del posto partirono per il fronte orientale.

All’arrivo nella città russa si terrà una commemorazione presso il camposanto, dopo la quale avrà inizio il viaggio di rientro in bicicletta che vedrà l’attraversamento di sette nazioni in tre settimane con arrivo in terra trentina fissato per il 17 luglio.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Qualcuno ha notizie di Carapaz? Dice niente questo nome? Per chi faticasse a ricordare, confermo che si tratta dell’ultimo vincitore a casa nostra, al Gi­ro d’Italia. È passato un me­se, poco più, ma sembra già di parlare dei Gutemberg e...


Il Tour riparte dopo il secondo giorno di riposo con quella che, sulla carta è la tappa più semplice. Sono 177 i chilometri da percorrere con partenza e arrivo a Nimes, un lungo giro da affrontare sulle strade dellaProvenza, un...


Un applauso. Lo merita Romain Bardet per l’onestà con cui analizza il suo Tour de France, per come ci ha messo la faccia sulle strade e per come ce la metterà sicuramente nei prossimi giorni. «Non voglio essere solo spettatore...


L’ultima tappa pirenaica, vissuta ieri, consegna all’ultima settimana di corsa un Tour de France incerto e avvincente come non si vedeva da almeno trent’anni. Sei uomini sono ancora racchiusi in poco più di due minuti, con Alaphilippe che è riuscito...


Domenica scorsa ho avuto la fortuna (e la grinta) di scalare una salita mito come il Colle delle Finestre. Partecipando alla seconda edizione della Gran Fondo Sestriere insieme ad altri 2.000 ciclisti di ogni età e forma fisica mi sono messa alla prova,...


Il Tour de France è arrivato al secondo giorno di riposo prima di affrontare le Alpi e il gran finale verso Parigi. Ma la strada è ancora lunga. Fino ad ora le emozioni non sono mancate. Tra i protagonisti ci...


Jesus Herrada sarà il capitano della Cofidisalla Vuelta España che scatterà il 24 agosto. Accanto a lui altri due spagnoli: suo fratello José Herrada e Luis Angel Maté. Te anche i francesi: Nicolas Edet, Mathias Le Turnier e Damien...


È stata presentata ieri all’hotel Four Points Sheraton di Padova la collezione 2020 di Cicli Olympia, una gamma  diventata ancora più ricca grazie a nuovi modelli  ma anche grazie ad alcuni upgrade che rendono ancora più interessanti i modelli esistenti. Olympia...


Manca solo una settimana all’appuntamento clou della stagione per il ciclismo femminile italiano. Domenica prossima, 28 luglio, a Notaresco e Castellalto in provincia di Teramo, saranno assegnati i titoli nazionali su strada per le categorie Elite (professioniste) e juniores (classi...


Giornata di grandi annunci, quella di oggi in casa Deceuninck Quick Step. Dopo l'accordo con il Tour de l'Avenir, il team belga si prepara ad aprire un'altra pagina dedicata ai giovani. Fino a tre anni fa c'era la Klein Constantia,...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy