L'ACCUSA DI FRAPPORTI: «AUTO E MOTO HANNO TRASCINATO IL GRUPPO VERSO FRASCATI»

GIRO D'ITALIA | 16/05/2019 | 07:55

Un doppio salto all’indietro per raccontare una storia che è passata sotto traccia. Protagonista Marco Frapporti, portacolori della Androni Sidermec, autore di una lunga fuga martedì nella tappa di Frascati insieme a Damiano Cima della Nippo Fantini e Mirco Maestri della Bardiani CSF.

«Non è possibile continuare così, il gruppo è ritornato sotto grazie agli aiuti - ha raccontato Frapporti al collega Paolo Venturini de Il Giornale di Brescia -. Ad un certo punto della fuga avevamo un vantaggio consistente, fino a 12 minuti. A quel punto non solo ero maglia rosa virtuale (non mi sono fatto però troppe illusioni al riguardo, ndr) ma quanto meno c’erano grandi possibilità di arrivare al traguardo e poterci giocare la tappa, il mio vero obiettivo da quando sono un corridore. Invece scopro da radiocorsa che nel giro di 5 chilometri il vantaggio scende a soli 5 minuti. Ma noi tre davanti andavamo a 50 all’ora, come è possibile che il gruppo abbia recuperato così tanto? Il perché me l’hanno spiegato in albergo i miei compagni di squadra: oltre alla moto Rai davanti al gruppo s’è piazzata davanti una grossa auto che in pratica ha trainato il gruppo. I miei compagni mi hanno detto che si viaggiava a 75 orari in un tratto non in discesa, velocità impossibili in bici se non dietro motori».

Copyright © TBW
COMMENTI
Novità.............
16 maggio 2019 08:54 9colli
D'altronde NON è una novità, succede spesso e volentieri, magari non così (se corrisponde a verità quanto dichiarato) Scandalosa......

Succede?
16 maggio 2019 09:06 Paracarro
Quando succede 9colli?

guardare
16 maggio 2019 09:58 9colli
Basta guardare le corse in Belgio alla Tv, oppure essere in corsa dentro un ammiraglia.........Ti basta???

Giusto
16 maggio 2019 10:04 geo
Frapporti bresciano che parla poco, ma quando parla dice cose giuste: il VAR dov'era? o serve solo a sanzionare gli atleti italiani?

tempesta
16 maggio 2019 12:38 tempesta
frapporti ha raggione. ? Comunque sempre queste fughe tollerati da tutti stanno rovinando il ciclismo. Sempre lo stessa cosa avanno in fuga poi quando vengono raggiunti baci e stretti di mano e la Commedia va avanti cosi per tutto il Giro.

Androni
16 maggio 2019 16:58 Paracarro
9colli la stessa androni ha comunicato che non ci sono state irregolarità nel riprendere la fuga .. beato te che hai visto queste cose
Io non le ho mai viste DAL GRUPPO

visita oculistica
16 maggio 2019 18:56 9colli
o forse ( se come vuoi far intendere sei stato in gruppo) con quel nik non potevi che essere in fondo........Paracarro !!! Buona Serata. Punto

Grasse risate
16 maggio 2019 23:53 Paracarro
Ahahaha se fossi stato in ammiraglia (“Come vuoi far intendere”) nemmeno vedevi la coda tu...perché nessuno ha mai detto niente di queste irregolarità che hai visto solo tu? se hai delle prove sarei proprio curioso di vederle, illuminaci visionario

per tempesta
17 maggio 2019 01:24 bs1913
caro tempesta ha te le fughe non piacciono, ha me si invece dici che si va avanti con la stessa commedia, piuttosto di vedere un gruppo che pedala per 150 km tutto assieme mi fà venire gli sbadigli sinceramente, poi ognuno vede il ciclismo ha modo proprio, ma da quando ci sono i grandi giri le fughe sono sempre esistite, non vedo dove sia il problema.

Caro Paracarro
17 maggio 2019 11:17 9colli
non l'ho detto io che li hanno riportati dentro, ma è quello che ha detto Frapporti, nella sua accusa. Per quanto riguarda l'ammiraglia non è certo riferito a quel occasione, FENOMENO.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Possiamo dirlo? Una distrazione inammissibile per un corridore che lotta per vincere il Tour: poco dopo il 30esimo chilometro di gara, Geraint Thomas ha tagliato troppo una curva, gha centrato il marciapiede ed è finito pesantemenet per terra. Abrasioni al...


"Lorenzo Gobbo sta molto bene, è in ottime condizioni e sicuramente tornerà a gareggiare". A parlare così è Marco Scarci, primario del reparto di Chirurgia Toracica dell'Ospedale San Gerardo di Monza. "Le condizioni attuali del ragazzo sono più che buone...


La Bardiani-CSF torna sulla scena italiana per la seconda edizione della Adriatica Ionica Race, corsa di cinque tappa in programma da mercoledì 24 a domenica 28 luglio. Una gara tosta e intrigante fin dall’apertura, con uno spettacolare circuito di 2.7...


«Sono felice che voi di tuttobiciweb abbiate dato la notizia in anteprima assoluta, ma ora fatemi una cortesia: scrivete anche che io sarò sì il team manager del nuovo Team Monti, formazione Continental che vedrà la luce grazie ad un...


Non solo campioni affermati ma anche giovani talenti nel mirino delle squadre più forti. Il Team Sunweb ha messo gli occhi infatti su Alberto Dainese: il velocista veneto sta facendo molto bene alla corte della SEG Racing Academy e si...


Festa grande ieri a casa di Pippo Pozzato: mamma Vittoria ha dato infatti alla luce Giacomo. E papà su Instagram ha scritto queste righe per presentare il suo primogenito al mondo: «Senza dubbio il giorno più bello della nostra vita....


Qualcuno ha notizie di Carapaz? Dice niente questo nome? Per chi faticasse a ricordare, confermo che si tratta dell’ultimo vincitore a casa nostra, al Gi­ro d’Italia. È passato un me­se, poco più, ma sembra già di parlare dei Gutemberg e...


Il Tour riparte dopo il secondo giorno di riposo con quella che, sulla carta è la tappa più semplice. Sono 177 i chilometri da percorrere con partenza e arrivo a Nimes, un lungo giro da affrontare sulle strade dellaProvenza, un...


Un applauso. Lo merita Romain Bardet per l’onestà con cui analizza il suo Tour de France, per come ci ha messo la faccia sulle strade e per come ce la metterà sicuramente nei prossimi giorni. «Non voglio essere solo spettatore...


L’ultima tappa pirenaica, vissuta ieri, consegna all’ultima settimana di corsa un Tour de France incerto e avvincente come non si vedeva da almeno trent’anni. Sei uomini sono ancora racchiusi in poco più di due minuti, con Alaphilippe che è riuscito...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy