FISCO, COSÌ PER SPORT. OBBLIGO DI PUBBLICITA’ E TRASPARENZA

SOCIETA' | 31/01/2019 | 07:35
di Umberto Ceriani

La Legge di Bilancio 2018 prevede un nuovo obbligo per tutte le associazioni e le ONLUS che intrattengono rapporti economici con enti pubblici o  con soggetti controllati da enti pubblici e tale onere è stato oggetto di chiarimenti con la recentissima Circolare n. 2/2019 del Ministero del Lavoro.

Queste disposizioni (Art 1, comma da 125 a 129, Legge 124/2017) sono state introdotte al fine di aumentare la trasparenza e la pubblicità in materia di concorrenza ed afferiscono al corretto uso delle risorse pubbliche; l’onere riguarda tutte le forme associative, le imprese, le cooperative, le Onlus ecc che “intrattengono rapporti economici con la Pubblica Amministrazione o con altri soggetti pubblici o da essi controllati”.

Cosa prevede tale obbligo:
Entro e non oltre il 28 febbraio 2019 gli enti devono pubblicare sul proprio sito internet o sulla pagina Facebook “le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e vantaggi economici di qualunque genere” ricevuti ed incassati dalla P.A. e dagli enti assimilati che non traggono origine da rapporti economici a carattere sinallagmatico dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018 i quali, cumulativamente, raggiungono la somma di 10.000€. Quindi non devono essere pubblicati i contributi che vengono erogati in cambio di un servizio da parte dell’Associazione.

Il vantaggio economico può non riguardare solo risorse finanziarie, ma anche risorse strumentali come la concessione gratuita di un immobile comunale. In questo caso bisognerà far riferimento al valore dichiarato dalla Pubblica Amministrazione che ha concesso il bene.
L’obbligo di pubblicazione si applica  solo se la somma di tali sovvenzioni e contributi raggiunga la soglia minima di 10.000€ considerando il cumulo di tutti i contributi pubblici nel corso del 2018; tra le somme rientrano anche i contributi derivanti dal 5 x 1000 incassati nel 2018.

Le informazioni dovranno essere pubblicate in forma schematica come indicato dal Ministero, ossia:
    •    Denominazione e CF del ricevente
    •    Denominazione del soggetto erogante
    •    Somma incassata per ogni singolo rapporto giuridico
    •    Data di incasso
    •    Causale

Questi elementi devono essere pubblicati come dicevamo o sul sito o sulla pagina Facebook dell’ente non profit entro e non oltre il 28/02/2019. Non sembra essere prevista, almeno per il momento, una specifica sanzione per le associazioni che non ottemperino all’obbligo in quanto il Ministero afferma che la mancata pubblicità dei contributi è sanzionata con la restituzione dei medesimi solo nel caso delle Imprese (e quindi delle Cooperative sociali).

www.consulenza-associazioni.com

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Paolo Simon riparte con garze, croste e cerotti, dopo la caduta sul traguardo di Modena, che aveva imboccato alle spalle di Pascal Ackermann. Nella carambola innescata dal tedesco in maglia ciclamino, il 58 della Bardiani Csf ha rimediato “una bella...


C’è il Giro del polpaccio tonico e depilato e quello del tifoso sherpa. Quello che è anche previdente ed esce di casa presto, mica che ci sia qualcosa da perdersi. Giaccone pesante per sfidare un maggio simile a ottobre, soprattutto...


È dell'olandese Raymond Kreder (Team Ukyo) la ruota più veloce nella terza tappa del Giro del Giappone. Sul traguardo di Mino, al termine di una frazione di 139 chilometri, Kreder ha battuto allo sprint il giapponese Kuboki e il venezuelano...


Prosegue a pieno ritmo la stagione del Gruppo Sportivo Emilia che tra poco più di un mese sarà impegnato nell’organizzazione dei Campionati Italiani Professionisti strada e cronometro che si disputeranno in Provincia di Parma. Nei giorni scorsi lo staff tecnico...


Si è aggiunta un’altra stella pronta a brillare nel firmamento di Belluno. E’ quella di Valerio Conti (UAE – Team Emirates). Si perché anche l’attuale maglia rosa del Giro d’Italia sarà al via del Cycling Stars Criterium, il circuito in...


Ritornano le Hammer Series, il nuovo formato di gare targato Velon, che anche per il 2019 vedrà in programma 3 differenti prove per ogni appuntamento. La UAE Team Emirates sarà già impegnata il 24-25-26 maggio a Stavanger, Norvegia. Questo il...


Il Giro si concede una pausa nei pressi di casa sua. I giorni di riposo sono utili ai corridori per tirare il fiato, e per salutare mogli e fidanzate. Per chi ama il ciclismo come noi, sono momenti preziosi per...


Tutte concentrate nel finale, le emozioni delladecima tappa del Giro con la volata vittoriosa di Demare a Modena. Ancora secondo Viviani (è la terza volta in questa edizione della corsa rosa) davanti a Selig, Ewan e Nizzolo. Purtroppo una brutta...


«Siamo tutti terroristi», dice Jacopo Guarnieri dei velocisti, e dunque di se stesso. Poi sorride, per farsi perdonare. Chi pensa che il ciclismo sia uno sport antico o fuori moda dovrebbe farsi un giro qui e vedere come sono i...


Tante volate al Giro d’Italia, ma il re delle volate non è contento. Mario Cipollini sale in cattedra, analizza quel che succede in gruppo al Giro d’Italia ed emette le sue sentenze. Pesanti come pietre. «Vedo gente che fa la...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy